Sabato 14 Dicembre 2019
   
Text Size

Federalberghi Puglia, dati allarmanti sull’abusivismo dei B&B

polignano-a-mare-min

Abbiamo appena concluso la stagione estiva con dati molto positivi per l’intera Puglia in numeri di presenza e scelta turistica. Polignano ha registrato il tutto esaurito anche se non siamo a conoscenza dei dati ufficiali, cosa che in realtà non abbiamo mai avuto, anche negli anni passati. Infondo il turismo passa anche da queste piccole cose, anzi all’apparenza piccole. Sapere i dati di ogni stagione può essere di aiuto per programmare la nuova stagione, migliorare nelle mancanze sottolineate dai turisti, cercare di unire le esigenze dei cittadini con quelle dei turisti. In una parola, programmazione.

Ma c’è un dato che continua a far paura, ed è il numero esponenziale di strutture ricettive abusive. In attivo al momento sui siti di categoria risultano circa 600 attività ricettive, ma il dato preoccupante è appunto l’abusivismo, come sottolineato anche da federalberghi della Puglia, “« Questi dati – commenta Francesco Caizzi, presidente della Federalberghi Bari-Bat e Puglia – diffusi da loro e che secondo le ricerche annuali del Centro Studi di Federalberghi sarebbero di gran lunga sottostimati, sono vergognosi e ci riportano a un’amara realtà, quella di un segmento importante per Bari e la Puglia che subisce la piaga dell’abusivismo ricettivo. Il caso Bari è emblematico. Airbnb ha alloggiato nel 2018 oltre 42.000 turisti con 1.146 annunci online, producendo 3 milioni di fatturato, tutto al di fuori di ogni regola, senza corresponsione di apporti equivalenti in termini di contributo all’erario e di sostegno all’occupazione e al reddito.”

I dati in questione sono stati pubblicati su un campione che riguarda il motore di ricerca come airbnb, di tutt’altro parere invece i dati promossi da booking, almeno secondo una prima ricerca di iscritti sui due portali internet di promozione turistica. Dato però che non deve assolutamente far abbassare la guardia e cercare di mettere in campo manovre necessarie per arginare il problema.

Pertanto “ è indispensabile – conclude il Presidente – arginare il fenomeno e fermare tutti coloro che danneggiano le imprese turistiche”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI