Venerdì 13 Dicembre 2019
   
Text Size

Chiusura del CUP, file estenuanti e tanti disagi per i cittadini

CUP polignano chiusura (3)

Non c'è pace per i servizi sanitari pubblici a Polignano a mare, neanche il tempo di dichiarare l’apertura del tanto atteso centro infermieristico che immediatamente arriva la chiusura dell’ufficio CUP, si tratta dello sportello utilizzato per il pagamento del ticket.

CUP polignano chiusura (1)

Dunque secondo un avviso pubblicato dalla direzione del distretto 12, lo sportello resterà chiuso ogni martedì e giovedì fino a fine novembre, per tanto tutti i cittadini di Polignano sono invitati a recarsi a Monopoli o Conversano per le urgenze. Inevitabile il disservizio offerto ai cittadini sia per chi è impossibilitato a recarsi negli altri paesi, ma anche perchè nei pochi giorni di apertura si sono create delle file di attesa estenuanti.

"Quello che preoccupa maggiormente è che questa chiusura momentanea si configura come la premessa della chiusura totale e definitiva del CUP di Polignano - le parole di Domenico Pellegrini - E' davvero sconcertante il silenzio di Vitto e della sua maggioranza.”

“L'ufficio Cup – Ticket e Anagrafe Assistiti di Polignano resterà chiuso nelle giornate del 5, 7, 12, 14, 19, 21, 26, 28 novembre. Per ogni esigenza, l'utenza potrà rivolgersi presso gli omonoghi uffici delle sedi di Monopoli e Conversano”. E' questo il messaggio, firmato dalla Direzione Dss12, che i polignanesi hanno ritrovato in questi giorni dinanzi alla porta dello sportello Cup, che ha sede al primo piano dell'ex Presidio di Primo Intervento ed ex Pronto Soccorso di Polignano.

CUP polignano chiusura (2)

In una città turistica come Polignano, la chiusura del Presidio di Primo Intervento ha originato un grande senso di sconforto e abbandono tra i cittadini polignanesi, che si sono visti privare di un servizio sanitario essenziale. Adesso si aggiunge l'ennesima delusione per la chiusura, seppur temporanea, del CUP, che rappresenta un servizio sanitario basilare e di fondamentale importanza.

Il Centro Unico di Prenotazione, in acronico CUP, è quel servizio offerto dalla ASL che consente la prenotazione di analisi, esami e visite mediche specializzate, andando a velocizzare l'accesso alle prestazioni sanitarie offerte dalle strutture pubbliche e private accreditate dalla stessa ASL. Inoltre, il sistema consente anche di pagare il ticket sanitario della prestazione prenotata ed erogata presso lo sportello centrale. Infine, nei giorni indicati non funzionerà neanche lo sportello dell'anagrafe sanitaria, che rappresenta un servizio essenziale per l'inserimento e la registrazione delle esenzioni per patologie gravi e particolari.

“I cittadini polignanesi sono in stato di allarme – ha spiegato il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia, che è stato il primo a denunciare questo enorme disservizio – Molti cittadini si sono rivolti a noi per denunciare questo problema. Già nella giornata di martedì 5 novembre, decine e decine di cittadini polignanesi si sono recati presso lo sportello sanitario trovandolo chiuso. Pare che non sia stato neanche dato un preavviso della chiusura del CUP. Inevitabilmente già dai primi giorni di chiusura ci sono stati tantissimi disagi, in particolare per gli anziani, ma non solo.

Infatti, questo provvedimento ha penalizzato fortemente anche tutti quegli invalidi che dovevano sottoporsi alle analisi del sangue per la terapia anticoagulante. Inoltre, sarà disattivato nei giorni indicati, anche il sevizio dell'anagrafe sanitaria, indispensabile per registrare le esenzioni riguardanti gravi patologie. Questa situazione, che continuerà per tutto il mese di novembre è davvero sconcertante, anche perchè nessun esponente dell'amministrazione, già fortemente penalizzata dall'assenza di un delegato alla sanità, ha preso parte a questo enorme disagio. E' davvero molto triste constatare l'indifferenza dell'Amministrazione Vitto alle tematiche attinenti alla sanità. Soltanto pochi giorni fa, il sindaco Vitto – continua Pellegrini - ha annunciato, con toni trionfalistici, l'apertura dell'ambulatorio infermieristico territoriale. I risultati sono ancora da constatare sul campo, ma intanto si continuano a perdere servizi essenziali. E' quanto mai necessario che Vitto non sia immobile – conclude Pellegrini - ma prenda una posizione forte e chiara su quanto sta accadendo. Come Forza Italia presenteremo una interpellanza urgente indirizzata a tutti gli organi preposti”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI