Sabato 14 Dicembre 2019
   
Text Size

Raccolta rifiuti, servizio prorogato alla Teknoservice

tecnoservice

Il servizio di igiene urbana e raccolta dei rifiuti è stato prorogato alla TeknoService s.r.l. fino al 30 aprile 2020. L’Amministrazione comunale infatti ha voluto prolungare di altri sei mesi il servizio di igiene urbana all’azienda che si occupa di queste mansioni dal 2013, ovvero da quando, per l’appunto, la ditta TeknoService, con sede in Piossasco (TO), si aggiudicò la gara dei servizi di igiene urbana e servizi complementari per sei anni a decorrere dal 1° maggio 2013 e quindi con scadenza al 30 aprile 2019. Il Comune, tuttavia, si riservò la facoltà di valutare l’opportunità di prorogare il contratto per un periodo massimo di un anno.

Questa è la seconda proroga che l’Amministrazione Vitto fa alla ditta piemontese. Successivamente dovrà bandire una gara d'appalto per un contratto-ponte, così come stabilito all’interno dell’Aro Bari8, la cui commissione si è riunita lunedì 16 settembre a Monopoli per definire meglio il nuovo Piano d’ambito, dopo la rescissione del contratto con l'Ecologia Falzarano di Benevento. Con il nuovo Piano d'ambito sarà bandita una gara d'appalto per la gestione unitaria dei comuni di Polignano, Monopoli, Conversano e Mola. Non è escluso che ci vorrà molto tempo per arrivare ad un risultato, pertanto, per non incorrere in richiami da parte dell'Ager, l’Agenzia regionale per la gestione dei rifiuti della Puglia, e della Procura e della Corte dei Conti, l'amministrazione Vitto dovrà bandire una nuova gara-ponte, come ha già fatto in anticipo il comune di Monopoli, affidando il servizio alla ditta milanese Energetikambiente. Anche i comuni di Conversano e di Mola di Bari procederanno con la gara-ponte.

Intanto, come già detto, la TeknoService continuerà a lavorare fino al 30 aprile 2020, alle medesime condizioni contrattuali oggetto di gara e di successivo contratto, con un canone mensile di 246mila e 188,14 euro oltre iva al 10%, per un totale di 270mila e 806,95 euro.

“L’Amministrazione Vitto non può continuare a prorogare il servizio all’infinito – spiega il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia – e pertanto dovrebbe attivarsi fin da adesso per capire cosa fare e uscire da questa situazione di emergenza che dura ormai da molto tempo. Come ho avuto modo di affermare in più occasioni, questa incertezza si riflette sul sistema attuale di raccolta dei rifiuti. Gli addetti al servizio sono in stato di preoccupazione e allarme perché temono di dover perdere il posto di lavoro.

Quale futuro attende il servizio di raccolta dei rifiuti a Polignano? – si chiede preoccupato il consigliere - Abbiamo sollecitato il sindaco Vitto, fin dall’inizio di questa vicenda, a rivedere il capitolato d’appalto. Adesso non c’è più tempo da perdere, non vorremmo rivederci nelle stesse condizioni tra sei mesi. Va detto che i cittadini da tempo chiedono un servizio più efficiente, che sia in grado di risponde alla reale necessità del paese. I polignanesi sono stanchi di vedere il paese sporco e poco curato. Il nostro auspicio è che Vitto non perda tempo e si attivi immediatamente, i cittadini hanno già avuto tanti disservizi”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI