Lunedì 18 Novembre 2019
   
Text Size

Asilo nido, il Comune chiede al Ministero di “riprogrammare l’intervento”

asilo nido

Il “Programma Nazionale Servizi di cura all’Infanzia e agli Anziani non autosufficienti” nasce nel quadro del secondo aggiornamento del Piano d’Azione e Coesione (PAC) nel maggio 2012, dalla riprogrammazione delle risorse di cofinanziamento nazionale di alcuni Programmi Operativi Nazionali della programmazione dei Fondi Strutturali 2007-13, per incrementare il livello e la qualità dei servizi di cura per la fascia della prima infanzia e per la fascia degli anziani ultra sessantacinquenni in Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, le quattro regioni in maggiore ritardo di sviluppo del Mezzogiorno.

Tale programma finanzia la gestione di servizi alla persona (nidi pubblici e privati, assistenza domiciliare agli anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti) al fine di ridurre le disparità esistenti con le altre Regioni.

Al bando ha partecipato anche il comune di Polignano a mare presentando la documentazione necessaria, con l’approvazione della scheda d’intervento di tipologia I “Sostegno diretto alla gestione di strutture e servizi a titolarità pubblica” e le due schede d’intervento di tipologia 4 “Realizzazione interventi in conto capitale” per un ammontare complessivo di € 450.000,00 così articolato:

‐ € 270.000,00 per “Sostegno diretto alla gestione di strutture e servizi a titolarità pubblica”;

‐ € 180.000,00 per “Realizzazione interventi in conto capitale” di cui € 30.000,00 per lavori ed € 150.000,00 per acquisto attrezzature.

Il finanziamento è servito per avviare il funzionamento dell’Asilo nido comunale con sede in via Mancini, attraverso i lavori di realizzazione di un idoneo impianto di irrigazione nell’area a verde e la fornitura e posa in opera di arredi e attrezzature, la fornitura e posa in opera di attrezzature ludiche e giochi e la gestione del servizio.

Dunque, vista la volontà dell’amministrazione di voler far ripartire l’asilo nido per l’anno scolastico 2019/2020, si chiede al Ministero dell’Interno la riprogrammazione dell’intervento economico relativo alla gestione dell’Asilo nido e la possibilità di utilizzare le economie di gara e di gestione per le attività nell’anno appena iniziato.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI