Mercoledì 18 Settembre 2019
   
Text Size

È indetto il bando per la gestione del parco giochi Pinocchio

parco pinocchio

Rimangono critiche le condizioni del parco giochi pinocchio, nonostante l’amministrazione abbia fatto dei tentativi per cercare di limitare al minimo gli interventi. Purtroppo pero, da quando i vecchi gestori hanno lasciato il parco la situazione è precipitata, complice la mancata gestione da parte del comune ma anche l’inciviltà dei cittadini. Ricordiamo che attraverso il parco giochi c’è la partecipazione dell’amministrazione comunale ad un bando della Regione Puglia per l’affidamento della gestione con finalità ludiche sportive. Purtroppo i tempi politici si conoscono molto bene, di certo non si può parlare di tempi rapidi.

Pertanto l’amministrazione Vitto ha pensato di predisporre un avviso di manifestazione d’interesse finalizzato alla individuazione di un soggetto che dovrà occuparsi dell’apertura e della chiusura del parco giochi Pinocchio, a partire dal 01/08/2019 al 30/09/2019 e fino al espletamento della procedura indetta dalla Regione Puglia per il tramite del ARTI, per l’individuazione del soggetto gestore della struttura nel ambito del bando “Luoghi Comuni”.

Il presente avviso, che non è in alcun modo vincolante per l’Ente, è finalizzato esclusivamente alla ricezione di manifestazioni d’interesse per favorire la partecipazione e consultazione del maggior numero di soggetti potenzialmente interessati.

I compiti da assumere sono precisi e dovrà occuparsi dell’apertura e chiusura dal lunedì alla domenica dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore16.30 alle 21.30;oltre alla pulizia del luogo e dei bagni; e della vigilanza; inoltre potrà svolgere attività sociali, ludico- ricreative, di sensibilizzazione alla tutela del verde e dell’ambiente e di attività di inclusione sociale.

Possono presentare istanza i soggetti, comunque rientranti nei requisiti per le associazioni sportive, culturali e di promozione sociale.

Una volta individuato il soggetto che dovrà occuparsi della gestione gli verrà riconosciuto un rimborso spese di 1000,00 € mensili.

Le proposte pervenute entro la scadenza prefissata saranno valutate da una Commissione costituita all’interno dell’Area, sulla base dei criteri indicati per i quali verranno attribuiti i punteggi massimi, Conclusa la valutazione delle proposte pervenute, verrà formulata una graduatoria di merito, l’apertura temporanea dell’immobile verrà affidata, previa apposita determinazione dirigenziale, al soggetto che avrà riportato il punteggio più alto in graduatoria.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI