Mercoledì 13 Novembre 2019
   
Text Size

Presentato “Seabin”, il cestino mangia la plastica dei mari

seabin polignano (2)

E’ stato presentato a Polignano a mare il progetto LifeGate PlasticLess per raccogliere le plastiche presenti in mare.

Seabin si chiamo il cestino che grazie ad un sistema di drenaggio con l’inserimento di una pompa di aspirazione, permette di attirare l’acqua nel cestino al quale è attaccata una rete che permette di trattenere i rifiuti galleggianti. Seabin può catturare dalla superficie dell'acqua circa 1,5 kg di detriti al giorno, ovvero oltre mezza tonnellata di rifiuti all'anno comprese le microplastiche fino a 2 millimetri di diametro e le microfibre fino a 0,3 mm, sempre più diffuse e pericolose.

Al progetto ha aderito la Volvo sposando la causa del progetto LifeGate PlasticLess per la riduzione delle plastiche nel mare ed effettuato la posa di tre dispositivi Seabin (nei porti di Marina di Varazze, Marina di Cattolica e Venezia Certosa Marina), nel 2019 il progetto si amplia coinvolgendo quest’anno numerosi punti chiave dei litorali italiani grazie al contributo di alcuni dei concessionari più attivi della rete ufficiale Volvo in Italia, giungendo nel porto turistico di Polignano a mare.

Piena soddisfazione del Sindaco Vitto “La città unisce sinergicamente la bellezza di un territorio con la sensibilità legata alla ricerca e all’innovazione finalizzata alla crescita del benessere collettivo. Ringrazio Volvo Car Italia per l’attenzione che anche in questa occasione ha mostrato verso una regione come la Puglia e una città come Polignano a Mare. Non si riscontrano spesso una attenzione e un livello di tutela del territorio pari a quelli mostrati in questa occasione da Volvo.”

seabin polignano (1)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI