Mercoledì 20 Novembre 2019
   
Text Size

Discarica Martucci, fondi ai comuni per finalità ambientali

discarica

M5S: “Quali progetti ha Polignano?”

“La consigliera regionale Antonella Laricchia (M5S) torna sul tema della discarica in contrada Martucci a Conversano, chiamando in audizione in Commissione Ambiente i Sindaci di Conversano, Mola e Polignano, oltre ai componenti del Comitato Tecnico per la valutazione dello stato ambientale e il risanamento dell’Area vasta , insediato nel 2013, dirigenti e associazioni.

“Alla luce delle enormi criticità ambientali emerse nel corso del procedimento penale conclusosi mesi fa e degli indirizzi forniti dal Giudice - dichiara Laricchia (M5S) - restiamo ancora in attesa di conoscere quali siano gli orientamenti della Giunta Emiliano per l’impianto in Contrada Martucci. Chiarezza sul futuro del sito, che avevamo già chiesto alla Regione mesi fa, ma ancora tutto tace”.

All’esito delle attività d’indagine, lo scorso maggio sono stati assolti 10 imputati, ma nonostante l’insussistenza del reato, il Giudice ha chiarito che non è possibile “attestare in alcun modo che le discariche di interesse siano state realizzate a regola d’arte, che gli impegni contrattuali (e imposti dalle normative di settore) relativi alle modalità realizzative e di gestione delle stesse siano stati rispettati e che quindi le attività di gestione delle stesse possano automaticamente e immediatamente riprendere, con l’abbancamento di rifiuti”. Infatti, come ha sottolineato il Giudice, “i periti (e già l’ARPA prima di loro) nella loro relazione (che tutte le parti, compresi i difensori della Regione Puglia e dei Comuni interessati hanno potuto acquisire) hanno evidenziato significative criticità e la conseguente necessità di interventi strutturali e gestionali sul comparto di discarica”.

La Delibera di Giunta 2211/2018 ha assegnato ai Comuni di Conversano, Mola di Bari e Polignano a Mare le risorse finanziarie residue disponibili dal Comitato Tecnico, costituito nel 2013 e mai concluso, per una cifra di 326.650,00 € per finalità “ambientali” da concordare con la Sezione Ciclo Rifiuti e Bonifica, sulla scorta di proposte presentate dai Comuni entro 120 giorni dalla pubblicazione della stessa delibera sul Bollettino della Regione Puglia.

“Per conoscere quali siano gli interventi che i Comuni stanno mettendo in atto al fine di definire le proposte di intervento da presentare alla Regione –spiega la consigliera comunale Maria La Ghezza (M5S)–la nostra consigliera regionale Laricchia ha depositato una richiesta di audizione in Commissione V dei sindaci dei comuni coinvolti, tra cui Vitto a cui chiediamo di parteipare almeno stavolta, dei rappresentanti delle associazioni ambientaliste sul territorio, del Dirigente della Sezione Ciclo Rifiuti e Bonifiche, Ing. Giovanni Scannicchio; del Direttore dei Servizi territoriali di ARPA Puglia DAP Bari, Ing. Giuseppe Gravina; e del Direttore Generale dell’AGER, Avv. Gianfranco Grandaliano. Auspichiamo in quell’occasione –conclude la portavoce comunale 5 Stelle–di ricevere risposte sul futuro della discarica, in considerazione della situazione di emergenza e alla luce delle evidenti criticità ambientali dell’area. Un’area su cui, viste le peculiarità del sottosuolo caratterizzato da manifestazioni di carsismo superficiale, non si sarebbe mai dovuto realizzare alcun impianto di discarica”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI