Lunedì 24 Febbraio 2020
   
Text Size

Giornata della Pace: il messaggio di Papa Francesco

incontro pace polignano (2)

“La pace è come un fiore fragile che cerca di sbocciare in mezzo alle pietre della violenza.” E’questo l’augurio Di Papa Francesco per la Giornata Mondiale della Pace ed è l’argomento principale che ha visto confrontarsi don Rocco d’Ambrosio docente di etica della pubblica amministrazione presso il ministero dell’Interno, l’avvocato Eugenio Scagliusi ex politico e i presenti intervenuti all’incontro organizzato dall’Associazione Giovanni paolo II a Polignano a Mare.

incontro pace polignano (1)

Un incontro formativo che ha chiarito bene quale siano le responsabilità di un politico cattolico e di come la politica, quella buona almeno, ha lo sguardo lungo ed è la stretta relazione tra la pace e la politica di cui Papa Francesco tratteggia potenzialità e vizi in prospettiva presente e futura, riconducendo entrambe ad una "sfida" giornaliera, a un "grande progetto" fondato "sulla responsabilità reciproca e sull'interdipendenza degli esseri umani".

La pace, come un "fiore fragile che cerca di sbocciare in mezzo alle pietre della violenza" - scrive il Papa citando l'amato poeta Charles Péguy - si scontra con "abusi" e "ingiustizie", "emarginazione e distruzione" che la politica provoca quando "non è vissuta come servizio alla collettività". La buona politica è invece un "veicolo fondamentale per costruire cittadinanza e opere" e, se "attuata nel rispetto fondamentale della vita, della libertà e della dignità", può diventare una "forma eminente di carità".

E' un programma in cui i politici di tutte le appartenenze possono ritrovarsi purchè operino per il bene della famiglia umana praticando virtù che "soggiacciono al buon agire politico": giustizia, equità, rispetto, sincerità, onestà, fedeltà. Il buon politico è chi ha coscienza del proprio ruolo, chi è coerente, credibile, capace di ascoltare, coraggioso e impegnato per l'unità e il cambiamento radicale. Da qui la certezza espressa nel messaggio che lè ha lasciato tutti con un interrogativo La buona politica è al servizio della pace?

In un momento in cui l’obiettivo della politica è denigrare il prossimo e dare la colpa ad esso, il Papa da un messaggio di pace ed è un messaggio importante, lo abbiamo chiesto a Don Rocco D’ambrosio:

“E’ uno dei più bei messaggi del 1 gennaio e vale per tutto l’anno perché riflette su quello che è la buona politica senza dimenticare i mali della politica – commenta Don Rocco - i mali della politica che conosciamo, l’offesa, la mancanza di rispetto, la corruzione, portar via le risorse, la mancanza di progetti. La buona politica che cosa è? E’una forma di dedizione, noi molte volte diciamo dedizione al bene comune, però questo può diventare anche un po' retorico, dovremmo essere un po' più precisi. Il bene comune – conclude il professore - è il bene dei singoli gruppi e dell’intera collettività. Il bene comune di questa città, Polignano, non è un qualche cosa di aereo ma il bene di tutti i singoli cittadini e cittadine, gruppi, organizzazioni e l’intera comunità.”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI