Lunedì 24 Febbraio 2020
   
Text Size

100mila euro per il quartiere Sant’Aanna Vagno

Quartire sant'anna

Finalmente partiranno i lavori di riqualificazione

Grazie alla legge di bilancio 2019 sono stati disposti e assegnati ai comuni dei contributi per investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale, nel limite complessivo di 400 milioni di euro.

I contributi sono assegnati, con decreto del Ministero dell’interno, ai comuni con popolazione inferiore ai 2.000 abitanti nella misura di 40.000 euro ciascuno, ai comuni con popolazione tra 2.000 e 5.000 abitanti nella misura di 50.000 euro ciascuno, ai comuni con popolazione tra 5.001 e 10.000 abitanti nella misura di 70.000 euro ciascuno e ai comuni con popolazione tra 10.001 e 20.000 abitanti nella misura di 100.000 euro ciascuno.

Il comune beneficiario del contributo può finanziare uno o più lavori pubblici, a condizione che gli stessi non siano già integralmente finanziati da altri soggetti e che siano aggiuntivi rispetto a quelli da avviare nella prima annualità dei programmi triennali dei contratti pubblici. I lavori e gli interventi di manutenzione straordinaria sono affidati al comune beneficiario con una clausola molto importante, ovvero il comune è obbligato ad iniziare l’esecuzione dei lavori entro il 15 maggio 2019.

Il comune di Polignano a Mare ha beneficiato di questo contributo pari ad euro € 100mila, con il quale si effettueranno opere di intervento di pubblica sicurezza e riqualificazione del quartiere Sant’Anna Vagno.

Un quartiere considerato periferia del paese, nato negli anni passato con un obiettivo ben preciso, diventare la nuova zona PIP. Purtroppo pero le cose non sono andate come nei piani e la zona è diventata un quartiere di periferia con enormi garage con destinazione artigianale e appartamenti destinati a famiglie con attività annessa. Obiettivo fallito, è diventata una zona come tante altre.

Ora per fortuna grazie a questo contributo finalmente i residenti della zona potranno considerarsi parte integrante di un paese in crescita con la speranza che nessuna amministrazione aspetti un contributo della citta metropolitana per dedicare tempo e rendere la zona più vivibile.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI