Giovedì 25 Aprile 2019
   
Text Size

Le spiagge di Polignano premiate con la bandiera verde

cala-fetente

Un riconoscimento per le spiagge a misura di bambino

Sono 142 i comuni italiani e spagnoli insigniti della 'Bandiera verde' dei pediatri 2019. A ottenere per la prima volta il riconoscimento, che indica una località marina con caratteristiche adatte ai bambini, selezionata attraverso un'indagine condotta fra un campione di pediatri è Alba Adriatica (Teramo), Margherita di Savoia (Barletta-Andria-Trani), Lido dei Saraceni a Ortona (Chieti), Terracina (Latina) e la spagnola Marbella.

"Tutte riconfermate le altre località, e la Calabria con 18 'vessilli' si conferma al primo posto", spiega l'ideatore dell'iniziativa, il pediatra Italo Farnetani, che annuncia l'elenco delle Bandiere verdi 2019. Le regole per ottenere il riconoscimento sono importanti per chi viaggia con i bambini: Acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze gelaterie, locali per l'aperitivo e ristoranti per i grandi.

Il 28 giugno, presso il Comune di Praia a Mare (Cs), si terrà la cerimonia di consegna ai sindaci dei 142 Comuni della 'Bandiera verde' 2019. Il riconoscimento viene assegnato dal 2008, in dodici anni, con il contributo di 2.550 pediatri italiani ed europei, sono state selezionate le 142 spiagge in Italia e in Spagna più adatte ai bambini.

Se la Calabria con 18 bandiere resta prima, quest'anno è seguita da Sicilia e Sardegna con 16. La Puglia consolida il piazzamento al terzo posto con una località in più (Margherita di Savoia) e arrivando a quota 13, nessun cambiamento per il quarto posto occupato da Marche e Toscana, entrambe con 11 bandiere".

Tra le spiagge premiate in puglia c’è Polignano a mare con Cala Fetente - Cala Ripagnola - Cala San Giovanni, a seguire Fasano, Gallipoli, Ginosa-Marina di Ginosa, Margherita di Savoia, Marina di Pescoluse, Melendugno, Ostuni, Otranto, Porto Cesareo, Rodi Garganico e Vieste.

Il vessillo viene assegnato da quasi 200 pediatri a quei Comuni dotati di spiaggia sabbiosa, bassi fondali che consentono ai bambini di giocare in assoluta sicurezza, attrezzature dedicate ai più piccoli, spazi adeguati ed ampi tra gli ombrelloni, opportunità di svago e divertimento per i genitori, assistenti di spiaggia e la presenza nelle vicinanze di bar, ristoranti e locali capaci di rispondere alle varie esigenze dei bambini.

“L’Italia è l’unica nazione al mondo ad essere dotata di una mappa del turismo familiare, costruita su fondamenti scientifici - ha spiegato Farnetani -. Da due anni il criterio per l’assegnazione della bandiera verde, prevede che la segnalazione avvenga da 35 pediatri. Dal 2008 a oggi, con il contributo di 2.550 pediatri italiani ed europei, sono state selezionate le 142 spiagge in Italia e in Spagna adatte ai bambini.”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI