Lunedì 24 Febbraio 2020
   
Text Size

Raccolta rifiuti, Monopoli e Conversano interrompono il rapporto con la Falzarano. E Polignano?

raccolta-rifiuti-urbani

Ci siamo, manca poco ad Aprile, mese in cui la Teknoservice, azienda responsabile della raccolta rifiuti in paese dovrà lasciare il posto alla Falzarano. Azienda che si è aggiudicata l’appalto per la raccolta rifiuti nell’ ARO 8, di cui fa parte Polignano oltre che Monopoli, Conversano e Mola di Bari. Gli stessi paesi che hanno deciso di interrompere il rapporto con la Falzarano Ecologia per “inadempimento” durante l’assemblea dei sindaci. La situazione era diventata insostenibile, hanno dichiarato i due Sindaci, A. Annese (Monopoli) e P. Loiacono (Conversano), i quali più volte hanno richiamato l’azienda ad rispettare gli accordi, a cui azienda ha risposto con altre controdeduzioni che non hanno convinto i Sindaci.

Secondo il regolamento Regionale a gestire i paesi dovrebbe essere la seconda azienda in classifica la “Gial Plast s.r.l.” che al momento gestisce circa 23 comuni tra i quali c’è la vicina Fasano.

Per fortuna Polignano e Mola di Bari non hanno visto all’opera la Falzarano Ecologia visto gli accordi ancora in essere con la Teknoservice e Ervac, entrambe in scadenza.

Scetticismo dimostrato proprio in sede di gara da tanti addetti ai lavori, la stessa “Gial Plast”, seconda classificata fece notare alla commissione aggiudicatrice molte irregolarità nella presentazione della domanda della Falzarano, le stesse perplessità che furono inserite nel verbale di aggiudicazione e che leggerle ora fa subito pensare.

Nel verbale si parla di dichiarazioni mendaci rese proprio dalla Falzarano, come la polizza non ritenuta idonea dall’ANAC, cioè l’autorità nazionale Anticorruzione, ma anche la polizza sembrava non ricoprire l’intero periodo della gara e quindi risultava scoperta di ogni polizza fideiussoria. Particolare anche il passaggio quando si fa riferimento ai costi di gestione, considerati inferiore e non sufficienti per coprire i costi della raccolta “porta a porta”.

Situazione che il Sindaco Vitto conosceva bene e che piu volte ha dichiarato l’intenzione di non voler affidare l’incarico alla Falzarano Ecologia, come anche il Sindaco di Mola di Bari, Colonna che ha gia dovuto affrontare lo spinoso caso della discarica Martucci.

Insomma, comune l’intento di trovare un nuovo gestore, ora tocca all’ AGER, l’agenzia regionale per la gestione dei rifiuti trovare una soluzione il prima possibile.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI