Sabato 23 Marzo 2019
   
Text Size

Cala San Vito cambia look

nuovo porto san vito

Ecco il progetto definitivo

Quasi tutto pronto per la riqualificazione della località di San Vito. Purtroppo dopo l’ultima mareggiata è stata ancora una volta distrutta dalla forza del mare. In questi giorni si è proceduto ad aggiudicare la gara per affidamento dell’incarico professionale per la progettazione di fattibilità tecnica economica, la progettazione definitiva, la progettazione esecutiva ed il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, inerenti gli “Interventi di riqualificazione e messa in sicurezza del luogo di sbarco/riparo di pesca/punto di ormeggio di Cala San Vito.

Il progetto mira al recupero e alla riqualificazione delle due sponde della Cala, oltre che alla protezione della stessa e alla limitazione dell’azione del modo ondoso attraverso la realizzazione di barriere sommerse per un importo di € 680.000,00.

L’intervento riguarda un’area di pregio per la bellezza dei luoghi, che assolve anche al compito di stazionamento delle numerose imbarcazioni da pesca (gozzi) che rappresentano una caratteristica da salvaguardare sia per motivi paesaggistici sia per il contributo che danno all’economia del territorio. Il progetto per Cala San Vito è fortemente legato al luogo. Le soluzioni progettuali puntano ad esaltare gli elementi essenziali della realtà, il mare e il lavoro dei pescatori, la storia e le opere realizzate, ovvero le architetture, le cave a cielo aperto, i piazzali del porticciolo.

L’obiettivo dunque è quello di minimizzazione l’impatto sull’ambiente e sul paesaggio, con interventi che dovranno risultare integrate nel contesto. Per tanto si prevede la messa in sicurezza del riparo di pesca/punto di ormeggio Cala San Vito attraverso degli interventi di “rinaturalizzazione” dei piazzali e della banchina esistente, oltre alla pavimentazione di parte dei piazzali, destinati al rimessaggio delle imbarcazioni e della banchina, è prevista la realizzazione di un marciapiede lungo via San Vito con il rispettivo percorso pedonale con pavimentazione in doghe di legno.

Ma nel progetto si legge anche un area destinata alle attività di pesca con la realizzazione di due scogliere artificiali attraverso il posizionamento di un pontile galleggiante con passerella, e la realizzazione di una rampa per il varo e l’alaggio di natanti di piccole dimensioni. Oltre alla realizzazione di due dighe a scogliera sommersa e la realizzazione di un varco carrabile per il varo e l’alaggio.

Dunque un progetto che finalmente vede la luce in un area da un forte impatto storico-culturale e ambientale e che con queste modifiche potrà, finalmente avere il suo reale valore. Anche perche in questo momento l’area è molto precaria, non vi sono zone banchinate illuminate, non vi sono servizi igienici, non vi sono impianti di illuminazione. E volgiamo ricordare che nella stessa zone è presente uno scavo archeologico con il ritrovamento di alcuni ambienti riferibili alla residenza privata d’età imperiale.

nuovo porto san vito

elaborato grafico-1

Commenti  

 
#1 pop 2019-03-14 08:13
geniale questo passaggio:
rinaturalizzazione” dei piazzali e della banchina esistente, oltre alla pavimentazione di parte dei piazzali
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI