Giovedì 27 Giugno 2019
   
Text Size

TURISMO: INCONTRO E UFFICIO TURISTICO

mimmo_ruggiero_assessore

RUGGIERO OGGI INCONTRA GLI ASSESSORI DI MONOPOLI CONVERSANO E CASTELLANA

Si discute dell'estate 2010. Entro la fine dell'anno ufficio turistico a Polignano.

L’assessore al turismo di Polignano, Mimmo Ruggiero, incontrerà oggi i colleghi dei rispettivi comuni di Conversano, Monopoli e Castellana Grotta.

Il vertice fortemente voluto dallo stesso Ruggiero è il primo tentativo verso un progetto comune. Tra i temi in agenda, l’estate 2010. “Vorrei mettere in atto un coordinamento per evitare inutili sovrapposizioni nella prossima rassegna estiva”. Così, anticipa i contenuti l’assessore.

L’OTRANTO JAZZ A POLIGNANO - “Sono in contatto con il direttore artistico dell’Otranto Jazz Festival (OJF), tramite la sua referente polignanese, Valeria Selvaggi che mi accompagnerà all’incontro - prosegue Ruggiero - L’ho conosciuto quest’estate. Non ha esitato a propormi un evento jazz simile a Polignano. Oggi ne parlerò con i miei colleghi”.

UFFICIO TURISTICO - Mimmo Ruggiero promette che a breve, prima della fine dell’anno, la nostra città avrà finalmente il suo ufficio turistico: “Dobbiamo puntare sull’offerta turistica. E’ assurdo pensare all’idea che un ospite debba trascorrere le vacanze qui senza sapere cosa fare e dove andare”.

L’EDIZIONE 2009 DELL’OJF - L'idea fondante è creare un evento che promuova la diffusione della musica Jazz mostrandone tutti gli accenti, i colori e le dualità: colta e popolare, terrigna e nomade, bianca e nera, urbana e rurale, tradizionale e contemporanea, emotiva e intellettuale. Comunque divertente e frequentabile da tutti a diversi livelli  VISITA IL SITO UFFICIALE DELLA RASSEGNA

SCOPRI LE DIFFERENZE TRA OTRANTO E POLIGNANO (REPORTAGE DI VIAGGIO)

 

Commenti  

 
#17 Gordian x cittadino 2009-09-20 17:55
Volevo giusto puntualizzare sul centro storico...visitare le 2 piazze non significa affatto visitare il centro storico, a questo punto mi sembra giusto dedicare alla visita non più di 10 minuti. Qui ci vuole uno scossone da parte di tutti, passiamo troppo tempo a dormire.
 
 
#16 giambattista giuliani 2009-09-20 13:24
Mi trovo d'accordo con cittadino e ho scritto più volte le stesse cose. Mi sento di dissentire da Vittoria su alcuni punti. Dobbiamo preservare il nostro Centro Storico, è giusto che sia interdetto al traffico e che ci siano delle limitazioni molto severe agli accessi. Siano noi a doverci adattare alle regole e non pretendere che sia il paese ad adattarsi alle esigenze delle nostre attività commerciali. Se un corriere arriva tardi? si arrangia e scarica a mano. Non è vero che si comincia a lavorare alle 22, io sono aperto dalla mattina presto e c'è tanta gente in giro a tutte le ore, se le attività sono chiuse sbagliano alla grande.
Per quanto riguarda la musica io penso che un bar non ne abbia bisogno per sopravvivere, dopo le 24 è giusto fare silenzio e rispettare i residenti.
Pretendere che i clienti arrivino con l'auto alle soglie del centro storico e che trovino parcheggio è assurdo, devono parcheggiare in periferia e muoversi a piedi. Smettiamola con i gestori di ristoranti e pizzerie che parcheggiano la propria auto di fianco ai loro stessi tavolini.
Lo ripeto, molti errori li facciamo noi commercianti per primi...
 
 
#15 cittadino 2009-09-20 13:09
mi dispiace dirlo ma se al turismo mancano le radici si posoono fare tutte le manifestazioni e iniziativee di questo mondo non serviranno a nulla ma solo a tamponare qualche commento,
il turismo e una materia difficilissima, e non si può improvvisare, servono dei progetti degli schemi precisi che puntino alla crescita di questo

vi elenco a mio pareere l'ABC del turismo che serve a polignano

1- mezzi di collegamento ad intervalli da un ora per ALBEROBELLO - CASTELLANA- MOLA E altri luoghi di interesse culturale in zona
a Polignano purtroppo oltre al gelato caffè speciale qualche grotta pericolante e il centro storico non c'è niente da vedere quindi polignano diventa una tappa di mezza giornata per il turista, invece dobbiamo fare in modo che sia il contrario

2- abbiamo la fortuna che da noi ci sono le Ferrovie dello Stato e quindi siamo colegati con tutti a differenza di CAstellana Putignano Alberobello
quindi sfruttare qst fortuna

3- Contattare i Tour Operator per un eventuale tappa per le escursioni di crociere che fermano a Bari sapete quanta gente c'è su una crociera?

4- Accoglienza per i turisti (scesi dalla stazione POlignano fa Paura per l'accoglienza che da)

5- Spiagge Pulite

6- Accessi al MAre ormai un Utopia

7- Strade Pulite

8- collaborazione dei commercianti

ecc. la lista e lunga

dopo di che si parla di iniziative
 
 
#14 luisi 2009-09-19 23:16
aprire un barretto o qualcos'altro come dite voi nel centro storico è diventato difficile e chi ve lo dice è, qualcuno che ne sa qualcosa in merito.....per un ragazzo non è facile aprire qualcosa e poi lavorare pochi mesi forse tre quattro e nei successivi cercare di rimanere a galla perchè le spese ordinarie.. d'affitto ecc. bisogna sostenerle tutto l'anno. Poi oltre il danno anche la beffa devi fare i conti con la mancanza di parcheggi,togli le strade riservate alla Grotta.P( e qui ci sarebbe tanto da dire...),se poi sei una persona sensibile evita di togliere le sedie davanti ai marciapiedi dove ci sono gli anziani,non rimane nulla al turista verrà da te proprio perchè vorrà venirci ;continuando con l'elenco ci sono gli orari di carico e scarico,dove un giorno sì e anche l'altro bisogna recarsi al comando dei vigili dove ti consegneranno un talloncino con l'orario a tua disposizione(non più di un ora) per fare ciò,se un corriere dovesse arrivare più tardi bisogna farne un altro;a Polignano poi come in tutti paesi turistici si comincia a lavorare verso le 22 e di lì a poco (ore 12)devi ricordarti di abbassare il volume altrimenti i carabinieri sono da te.......insomma investire per un ragazzo nel centro storico è volersi fare del male perchè ti portano all'esasperazione Vittoria
 
 
#13 a.n. 2009-09-19 21:03
I locali che chiudono sono quelli di avventurieri e speculatori che pensano che a polignano vi siano solo POLLI da giugno a settembre,non hanno rispetto per nessuno e per niente ,tanto a settembre se ne vanno e non hanno interesse a programmazioni e destagionalizzazioni .Chi sta aperto, e apre ogni anno con la stassa gestione ,sono imprenditori seri che mantengono anche i prezzi piuttosto equi,perche devono cercare di fidelizzare il cliente,cercano di essere nel rispetto delle regole con vicinato ,altri operatori ,autorità.Hanno interesse,affinche il paese e la loro attività cresce anche in periodi" piu vuoti".Per una seria programmazione si potrebbe obbligare chi apre a garantire periodi di apertura minimo di 8 -9 mesi e li si vedrà il loro impegno,facendo vivere il paese anche in periodi piu vuoti.Voi che ne pensate?
 
 
#12 turista per caso 2009-09-19 15:13
E allora decentriamoli....così chiuderanno ancora prima.
Non ho mai visto in altri paesi turistici, tanti bar concentrati in un unica piazza, ognuno con il suo arredamento....
é vero che in altri centri storici ci sono attività una accanto all'altra, ma non sono solo bar.
 
 
#11 Gordian 2009-09-19 03:04
Dimenticavo...i locali che stanno chiudendo sono quelli di Piazza Vittorio Emanuele, Piazza S. Benedetto e Via Anemone. Qualcuno ha già chiuso da qualche giorno.
 
 
#10 Gordian 2009-09-19 03:00
Mi sembra strano... tutti i "baretti" che conosco io, lavorano qualitativamente molto bene ed in ottime condizioni igieniche, evidentemente lei allude a qualcuno in particolare. Il discorso dei bagni invece è più complesso, i gestori dicono che non è possibile andare in bagno in quanto non si tratta di bagno pubblico e quindi riservato a gente che consumando qualcosa ha il bisogno fisiologico di andare in bagno (solo in questo caso il gestore è obbligato a disporre del bagno). Per quanto riguarda i baretti che spuntano come funghi, a mio avviso sono ancora molto pochi, ci sono ancora tantissime strade del centro storico deserte, a lei sembrano tanti solo perchè si concentrano in una unica piazza. Perchè non prova a farsi un giro in una vera località turistica? Lì vedrà tantissimi locali uno accanto all'altro. Le auguro un bel viaggio e soprattutto un buo aggiornamento.
 
 
#9 visitatore 17 2009-09-19 01:40
Turista per caso ha ragione........non dovrebbero aprire certi negozietti ...senza servizi igienici, spazi ridottissimi, con tavolini su vie e piazze e mentre mangi c'è quello che ti guarda nel piatto. Questo non dovrebbe accadere se si punta sulla qualità. Altro che liberalizzazione delle attività...si dovrebbe cercare di alzare il livello e così ci potrebbe essere anche una selezione naturale del consumatore-turista . Per farla breve, in base all'offerta c'è la domanda.
 
 
#8 democratico 2009-09-18 20:55
speriamo che vengano valorizzate le associazioni del territorio, abbiamo bisogno del festival jazz di otranto??
Perchè non valorizzare gli eventi di insolisuoni, p.galluzzi, bachi da setola, marajah... ( mi scuso se non lo scrivo correttamente),
o forse vogliamo dare loro anche per l'estate 2010 gli 800 euro per il service?
grazie
 
 
#7 turista per caso 2009-09-18 18:24
Ma quale programma invernale....se non c'è stato neanche quello estivo!!!
E quali sono i negozi che stanno chiudendo....le uniche attività che si incontrano facendo un giro nel centro storico, sono pseudo baretti, che sorgono come funghi, anche in locali piccolissimi in condizioni igieniche che lasciano molto a desiderare, se chiedi di andare in bagno ti rispondono o che non c'è, o che è guasto.
 
 
#6 Gordian 2009-09-18 16:21
Condivido l'idea di visitatore ma i servizi di base devono esserci. Per il resto invito tutti i commercianti a raccontare i propri punti di vista in base a ciò che hanno visto in paesi più organizzati di noi, ma anche in base a ciò che il turista chiede continuamente. Non dimentichiamo che i turisti a tutt'oggi devono ancora fare gli slalom per evitare i veicoli che circolano nel centro storico, e poi si dovrebbero incentivare i ragazzi ad aprire negozietti caratteristici in tutti i vicoletti del centro storico in modo da farlo visitare tutto e coinvolgere più gente dal punto di vista lavorativo. Molti negozi stanno chiudendo o hanno già chiuso e nessuno interviene. Se si vuol fare un discorso serio assieme ad altri del settore, sono a disposizione. Un appello ai commercianti del centro storico ma anche al nostro nuovo assessore: c'è percaso una programma invernale? Se il programma non c'è e qualcuno vuole parlarne si faccia sentire...
 
 
#5 visitatore 17 2009-09-18 01:33
non sempre il turista ha bisogno di avere una vacanza organizzata..... a volte cerca il mare... un mare pulito, sana e buona cucina, aria sana e tanto tanto relax, silenzio e pace. Io sono per poche manifestazioni o appuntamenti ma di un certo livello.. e soprattutto " a pagamento" perchè l'estate non la dobbiamo finanziare con i soldi dei polignanesi che in vacanza non possono andare.. bisogna puntare sulla qualità ....poi qualche altra bandiera a Polignano non starebbe male: tipo bed breakfast di qualità, oppure la bandiera, mi pare si chiami -slow food. Un paese meno caotico e chiassoso, più pulito ( con più raccolte giornaliere di rifiuti. Certamente non il turismo della costa romagnola.....
 
 
#4 augusto cernò 2009-09-17 19:52
parole,non sono altro che parole che tu dici per convincere me.....( Nico e i gabbiani 1970 )........
 
 
#3 Gordian 2009-09-17 16:53
Spero solo che non si continui a centralizzare tutto in una unica piazza, come succede ormai da diversi anni.
 
 
#2 turista per caso 2009-09-17 15:39
Magari cerchiamo di promuovere anche altre iniziative.... non solo la musica Jazz, anche perchè è stato già fatto. Il turista ha bisogno di altro, non dimentichiamo che in vacanza ci vanno anche le famiglie,perchè non pensare a qualcosa che coinvolga anche i bambini?
 
 
#1 freemind 2009-09-17 12:43
"E’ assurdo pensare all’idea che un ospite debba trascorrere le vacanze qui senza sapere cosa fare e dove andare”.



é gia' un inizio , porsi una tale domanda nel 2009 in un paese piu' o meno con vocazione turistica..., ;-) ... come si dice poco alla volta si fa tutto...ogni paese ha i suoi tempi ;-)
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI