Lunedì 22 Luglio 2019
   
Text Size

Pronti per la stagione estiva 2019. Si parte dalla BIT

bit2018-puglia

L’Associazione Albergatori contenta di Meraviglioso Modugno

Si parte per la nuova stagione estiva targata 2019. Il primo evento che apre la stagione è la BIT. Dal 10 al 12 febbraio torna a Milano la Borsa Internazionale del Turismo, storica manifestazione organizzata da Fiera Milano che dal 1980 porta nel capoluogo lombardo operatori turistici e viaggiatori da tutto il mondo. Confermata anche la nuova formula che vede la prima giornata, domenica 10 febbraio, aperta a tutti e le giornate dell’11 e del 12 febbraio riservate ai professionisti del settore.

Da oltre trent’anni BIT favorisce l’incontro tra decision maker, esperti del settore e buyer accuratamente selezionati e profilati, provenienti dalle aree geografiche a più alto tasso di crescita economica e da tutti i settori della filiera. Un evento che è anche formativo con oltre un centinaio tra convegni e seminari sulle ultime tendenze di settore.

Una fiera alla quale sarà presente Polignano a mare con il suo stand espositivo e tra le novità di questa edizione è che proprio l’associazione albergatori di Polignano sarà custode ed gestore dell’agenda B2B del SAC – Mari tra le mura. Il Sac – mari tra le mura è composto da quattro comuni, Conversano, Mola di Bari, Polignano a Mare e Rutigliano, un modo per esaltare le peculiarità dei territori interessati e elevare la qualità della fruizione, mediante un’immagine coordinata che valorizza gli aspetti naturalistici, storici e culturali.

Il b2b è innanzitutto un rapporto tra persone. Per questo motivo Bryan Kramer ha coniato il termine h2h per far comprendere come il business nasca prima di tutto da un contatto “human to human”. Le fiere come Bit 2019 sono quindi fondamentali per garantire il contatto umano tra business partner, un’esperienza importante per incontrare il collega in affari e creare nuove possibilità di fare turismo. Un evento cruciale, dunque, da vivere in prima persona, per attivare nuovi rapporti commerciali, per rafforzare la propria brand awareness, per sviluppare nuovi canali di distribuzione, per partecipare a convegni e momenti di formazione dedicati.

Insomma un passo importante per il futuro turistico di un paese, dove scegliere le mosse giuste è fondamentale tanto quanto la presenza con lo stand, i prodotti tipici e i servizi al turista. L’associazione albergatori saprà sicuramente valorizzare il territorio pugliese come anche quello diretto a Polignano a mare. Ma è altrettanto importante però capire dove siamo, a che punto siamo arrivati. Solo qualche giorno fa siamo venuti a conoscenza della somma riscossa dal comune di Polignano a mare derivante dalla tassa di soggiorno, pari a circa 400mila euro. Cifra importante che non deve assolutamente far abbassare la guardia, anzi deve incentivare ancora di più gli amministratori a puntare sul comprato turistico. Con questa somma si può investire in servizi, si può programmare un intera stagione con largo anticipo, insomma si possono e si devono apportare tutte le modifiche necessarie per ampliare l’offerta turistica.

Peccato che il comune è assente a pochi giorni dall’inizio dall’evento più importante del settore turistico, non abbiamo conferme se la somma che abbiamo indicato è quella giusta, non abbiamo notizie del “tavolo del turismo”, non sappiamo i dati derivanti dall’accordo firmato con la guardia di Finanza per combattere l’abusivismo. Anche se in questo caso siamo a conoscenza di alcuni ricorsi effettuati da alcune attività ricettive che non permettono la pubblicazione dei dati certi.

 

Dunque c’è ancora tanto da fare e da sapere nel frattempo ci siamo rivolti all’associazione albergatori. Unica associazione sul territorio attraverso i quali possiamo sapere alcuni dati. Abbiamo incontrato il presidente Alberto Nistrio e la Vice Presidente Patrizia Migailo.

 

Partiamo da Lei presidente. Tutto pronto per la Bit, possiamo considerare aperta la nuova stagione estiva 2019?

“Sicuramente. La fiera del turismo segna un passaggio importante dove si possono tirare le somme della stagione appena trascorsa e iniziare a programmare quella in arrivo. In fiera ci si incontra con vari e diversi operatori turistici, con i quali si possono creare nuovi programmi e capire cosa manca al paese per continuare a crescere. Quest’anno dobbiamo ringraziare l’amministrazione che ci ha dato fiducia e ci ha dato la gestione dell’agenda elettronica. Andiamo alla Bit come Sac – Mari tra la mura e noi cercheremo di portare avanti tutte le aspettative dei 4 paesi.”

 

Una responsabilità non indifferente, vero dott.ssa Migalio? Avere tra le mani le sorti di altri paese è un segno di fiducia.

“Noi Rappresentiamo l’intero territorio del sac – Mari tra le mura, ed abbiamo avuto la gestione dell’agenda elettronica che è uno strumento informatico che mette in collegamento i Buyer con i Seller. Noi siamo i Seller del nostro territorio. Il momento che stiamo vivendo è particolarmente interessante e siamo molto orgogliosi di aver avuto questo incarico e riteniamo che la presentazione e la vendita di un territorio, allargato rispetto ai singoli paesi possa essere una svolta significativa sia per quanto riguarda l’allungamento delle presenze medie nei paesi sia per quanto riguarda la possibilità di intervenire in favore di un allungamento della stagione turistica stessa che è un tema che abbiamo molto a cuore.”

 

Presidente Nistrio, una dichiarazione su Meraviglioso Natale però è dovuta?

“Certo. Ne abbiamo parlato molto in associazione con altri membri del gruppo, ed è venuta fuori una chiave di lettura non indifferente. Anzi probabilmente questo evento ha un creato un bel “problema”. Ha dimostrato che Polignano attira gente anche d’inverno. Ed un evento quando è organizzato bene e pensato in tutti i possibili scenari, dalla pubblicità ai particolari riesce a portare gente in qualsiasi mese dell’anno.”

 

Lasciamo stare le polemiche e altro, però Le chiedo cosa ne sarà dell’anno prossimo?

“Si appunto, lasciamo stare le polemiche perche a noi non interessano. Per l’anno prossimo sinceramente non sappiamo. Non escludiamo pero la nostra collaborazione. Siamo pronti a parlare e a dare il nostro apporto.”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI