Martedì 25 Febbraio 2020
   
Text Size

Riprese dei Consigli comunali, l'amministrazione torna sui suoi passi

consiglio_comunale_copia

Da sempre l’amministrazione Vitto ha preso decisioni importanti considerate scelte indispensabile per le esigenze di spending review, cioè cercare di eliminare tutte quelle spese eccessive per le casse comunali.

Più volte l’opposizione ha chiesto le sedute di consiglio comunale durante le ore pomeridiane per permettere a tutti di poter seguire la massima assise, senza perdere le ore di lavoro.

Ma altrettanto prontamente il presidente del consiglio De Donato ha sempre risposto di tenere a cuore le spese comunali e quindi di scegliere la mattina per evitare spese inutili.

Per lo stesso motivo il comune decise di acquistare il materiale adatto per le riprese e la trasmissione online dei lavori di consiglio comunale, con una spesa di circa 3mila euro furono acquistati un computer, un microfono e una web cam. Inutile parlarvi di una qualità scarsa e per niente efficace

Ma il trucco c’è e si vede pure. A distanza di circa due anni da quell’acquisto l’amministrazione ha deciso di affidare direttamente alla società “Cedar 85 srl” di San Vito dei Normanni il servizio di registrazione audio-video e relative trascrizioni e conservazione delle sedute assembleari da tenersi presso la sala del consiglio comunale. Il servizio durerà circa 24 mesi, quindi dal 2019 al 2020 al costo di circa 12mila euro all’anno.

La società affidataria del mandato dovrà sincronizzare ed indicizzare i file ricercabili per parole chiavi e argomenti trattati all ordine del giorno, trascrizione integrale in bozza con sistema di trascrizione automatica,oltre eall archiviazione on demand dei file audio registrati, insomma una serie di servizi da trasmettere anche in streaming live di tutti gli eventi istituzionali sul sito internet del comune.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI