Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

DON GAETANO: “IL POVERO E’ IL NOSTRO PRINCIPE”

vignetta caritas

caritas alberghiero polignano (5)

Inaugurato presso l’Istituto professionale alberghiero il progetto “Join-venture” che vede insieme la Caritas, l’associazione ristoratori e gli studenti dell’alberghiero. La finalità è quella di offrire un pasto caldo ai tanti fruitori della mensa del paese ma anche dare la possibilità agli studenti dell’alberghiero di mettere in pratica quello che la scuola insegna. Un modo unico e speciale per aiutare il prossimo e far vivere al “povero” un giorno da principe.

Don Gaetano: “Coinvolgere tutti questi enti in un unico giorno, il giovedì per cucinare per i nostri ospiti. La mensa è aperta tutti i giorni, dal venerdi al sabato. Abbiamo venti utenti al giorno che usufruiscono dei nostri servizi, ma quando arrivano il giorno dell’alberghiero la qualità è altissima.”

caritas alberghiero polignano (2)

Venti utenti usufruiscono della mensa, ma realmente qual è lo stato sociale di Polignano?

“Diciamo che non stiamo malissimo, pero non siamo a conoscenza di tante situazioni. La Caritas zonale è suddivisa in due enti, la mensa e la dispensa e può soddisfare le esigenze di circa 100/150 famiglie con grosse difficoltà.”

“Le venti persone che frequentano la mensa sono persone sole che dopo aver fatto il colloquio con il centro di ascolto, usufruiscono del servizio perche non hanno una cucina, non hanno da mangiare o non hanno una famiglia.”

caritas alberghiero polignano (1)

“Altre famiglie invece, non le coinvolgiamo in questo progetto perche desideriamo che possano pranzare con tutto il nucleo famigliare in casa loro, e quindi usufruiscono del progetto dispensa. Per loro offriamo tutti gli strumenti necessari, cibo, bevande e altro. Attenzione però. Oggi la povertà non è solo chi non ha una casa o una famiglia. Oggi la povertà può essere ad esempio, anche un signore distinto con un buon lavoro che purtroppo è divorziato e deve pagare un mutuo, alimenti per la famiglia, insomma una povertà che chiamo “elegante”. Purtroppo c’è anche questo tipo di povertà.”


Entusiasta del progetto anche il Dott. Fabio Locaputo

L’ Alternanza scuola lavoro, quanto è importante in questo settore?

“Nel nostro istituto la pratica ricopre un ruolo fondamentale, i ragazzi gia sperimentano effettivamente la loro attività e le loro competenze. Con progetti come questo, vogliamo dare la possibilità di raggiungere le conoscenze del mondo del lavoro. Cosi i ragazzi devono essere ospiti dei vari soggetti ospitanti e scoprire altre realtà lavorative. Anche perche, l’alternanza serve per capire se il futuro gli riserva un percorso professionale o qualcosa di più rispetto a quello che fanno a scuola.”

caritas alberghiero polignano (4)

Il mondo del lavoro non è facile, ancora di più questo settore?

“Certo è difficile, passare dalla formazione al mondo del lavoro. La scuola attraverso l’alternanza da la possibilità di far conoscere la propria persona intesa come lavoratore. Stiamo valutando la proposizione del contratto di apprendistato di primo livello, soprattutto con i ragazzi di quarta e quinta che potrebbero lavorare e contemporaneamente studiare, cosi da proseguire dopo il diploma il percorso attraverso un istituto contrattuale garantito, come quello dell’apprendistato che da la possibilità di continuare il percorso lavorativo.”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI