Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

È arrivata la "giostrina inclusiva" all’asilo comunale

giostrina inclusiva

La Giornata internazionale delle persone con disabilità è stata proclamata nel 1981 con lo scopo di promuovere i diritti e il benessere dei disabili. Dopo decenni di lavoro delle Nazioni Unite, la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, adottata nel 2006, ha ulteriormente promosso i diritti e il benessere delle persone con disabilità, ribadendo il principio di uguaglianza e la necessità di garantire loro la piena ed effettiva partecipazione alla sfera politica, sociale, economica e culturale della società.

La Convenzione invita gli Stati ad adottare le misure necessarie per identificare ed eliminare tutti quegli ostacoli che limitano il rispetto di questi diritti imprescindibili. La Convenzione si focalizza sulla necessità di condizioni che consentano alle persone con disabilità di vivere in modo indipendente e di partecipare pienamente a tutti gli aspetti della vita e dello sviluppo

La giornata del 3 dicembre deve ricordarci l’importanza di valorizzare ogni individuo e di abbattere le barriera che limitano diritti imprescindibili. In Italia il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo si fa promotore dei principali eventi organizzati sul territorio nazionale.

“Nella giornata internazionale delle persone con disabilità non avrei potuto ricevere regalo migliore – dichiara l’assessore Doriana Stoppa. È stata montata, la nostra altalena inclusiva presso l'asilo comunale tanto atteso, voluto e sognato. Poter donare un sorriso ai bambini e una speranza ai loro genitori è l'impegno a cui ogni giorno provo ad ottemperare. Non sempre è facile e non tutto è realizzabile in tempi brevi, gli stessi utilizzati da tanti per criticare, sminuire e svilire il lavoro altrui, ma non smetterò di crederci, di provarci, di ESSERCI. Di essere dalla parte giusta, da quella di chi merita, e non, come molti usano dire, da parte "degli ultimi". Nella vita non esistono i primi e gli ultimi – conclude l’assessore - esistono le PERSONE e meritano tutti, allo stesso modo, la nostra attenzione. Perché un mondo inclusivo non si deve solo sognare, si deve realizzare.”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI