Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

A Polignano il tempio della cannabis legale

Alcuni prodotti cosmetici e profumi venduti in Via Dogali

Questa settimana approfondiamo un settore in crescita: quello della canapa.
A Polignano c’è un tempio in Via Dogali

 

Anche a Polignano si sta diffondendo la vendita l’utilizzo della cannabis. In Via Martiri di Dogali 5/A ha aperto “Il Tempio della Canapa”. Questa settimana abbiamo intervistato i titolari del negozio, che ci spiegano come funziona la cannabis e quali prodotti sono in vendita. “Siamo da sempre definiti “il giardino d’Europa” e grazie al clima temperato che accarezza il nostro paese, siamo produttori ed esportatori di ricchezze agro alimentari uniche ed inimitabili nel mondo. Si può solo immaginare quale potrebbe essere il potenziale produttivo italiano. Orgogliosamente il made in Italy!” – osservano i titolari.

Quando avete aperto il negozio e come nasce l'idea?

“L’idea di realizzare un emporio dedicato alla canapa nasce perché abbiamo avuto modo di scoprire le proprietà benefiche e le potenzialità di questa antica e meravigliosa pianta ed è così che ha preso forma il 2 Giugno scorso il nostro progetto “IL TEMPIO DELLA CANAPA”.Il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare l’utente al mondo della canapa sativa e di offrire soluzioni naturali per la cura del proprio corpo arricchendone anche l’alimentazione”.

 

Che tipo di clientela avete?

“La nostra clientela è abbastanza variegata, non abbiamo un target ben definito. Nel nostro emporio si affacciano i giovani, ma in modo particolare signore curiose di scoprire tutte le proprietà benefiche della canapa, dagli alimentari alla cosmesi e allo stesso tempo vengono a trovarci persone adulte con problematiche (come Parkinson, epilessia, etc.) che hanno trovato nell’olio di CBD, naturalmente sotto consiglio del proprio medico, un integratore in grado di offrire loro dei benefici”.

 

Quali prodotti principalmente vendete?

“Come già detto precedentemente essendo variegata la nostra clientela, non esiste un prodotto che principalmente venga venduto più di altri. Facendo un breve bilancio, anche perché siamo un’attività nata di recente, possiamo dire che i prodotti alimentari e l’eco-bio-cosmesi vanno per la maggiore, anche se ad ogni modo vendiamo anche accessori per fumatori, borse e accessori in canapa ed orecchini in bioplastica di canapa. Il nostro emporio lo abbiamo denominato “IL TEMPIO DELLA CANAPA” poiché vogliamo trasmettere al cliente l’idea che questo è un mondo molto vasto e variegato e pertanto è possibile realizzare tanti prodotti. Naturalmente il nostro percorso è appena iniziato, abbiamo voglia di crescere, inserire sempre nuovi articoli e far conoscere a 360° la bellezza di questa pianta ed i suoi benefici”.

 

Quali sono gli effetti benefici della canapa?

“Innanzitutto bisogna specificare le proprietà dei semi di canapa mediante cui è possibile realizzare la farina e suoi derivati, così come dalla loro spremitura a freddo è possibile ottenere un olio dalle eccellenti caratteristiche, idoneo non solo al consumo alimentare, ma anche alla cura della pelle e alla preparazione dei cosmetici. I semi presentano un notevole contenuto di acidi grassi essenziali Omega 3 – 6 – 9 e GLA; proteine nobili con tutti gli amminoacidi essenziali; minerali tra cui fosforo, calcio, potassio e magnesio; vitamina E - B1 - B2; fitosteroli che ostacolano l’assorbimento del colesterolo e contribuiscono alla sua diminuzione; la lecitina, un fosfolipide che aiuta la metabolizzazione dei grassi da parte del fegato; il cannabidiolo (CBD), il quale non ha un effetto psicoattivo, ma è in grado di modulare le risposte del nostro sistema immunitario e di agevolare le funzioni cognitive e mentali. L’azione antiossidante, antinfiammatoria ed immunomodulante dei semi di canapa e dei suoi derivati possono aiutare in caso di problemi cardiocircolatori, colesterolo alto, patologie del tratto gastro-intestinale e del fegato, disturbi del sistema scheletrico e muscolare, malattie autoimmuni, problemi metabolici, squilibri ormonali femminili, problemi neurologici e psichici, affezioni della pelle (mediante l’olio e la cosmesi per uso esterno)”.

 

Molti si domandano, che differenza c'è tra gli effetti di uno spinello classico e la cannabis legale?

“Se parliamo di effetti, non possiamo darle una risposta in merito, poiché la cannabis legale secondo le leggi attuali non può essere utilizzata per combustione, quindi non può essere fumata per intenderci, ma va acquistata solo a scopo collezionistico o tecnico, perché in Italia non è previsto l’uso ricreativo. Tuttavia possiamo dire che esiste una differenza sostanziale nella concentrazione dei seguenti principi attivi, THC e CBD. Mentre le infiorescenze (fiori) presenti nello “spinello classico” come lei lo ha definito, presentano un’alta concentrazione di THC (tetraidrocannabinolo: sostanza stupefacente psicoattiva) ed un basso valore di CBD (cannabidiolo: sostanza che dà un effetto miorilassante); le infiorescenze di cannabis legale, invece, presentano una bassa percentuale di THC (per legge fissato allo 0,2% con una tolleranza massima fino allo 0,6%) ed una maggiore concentrazione di CBD”.

 

Qual è la vostra opinione in merito alla liberalizzazione della marijuana e delle droghe leggere?

“Osservando attentamente gli stati esteri dove la liberalizzazione è già una realtà, il settore ha mosso investimenti da svariati milioni di euro. Tutto questo si traduce in possibilità di lavoro, ricerca, sviluppo e apertura di un nuovo mercato”.

 

Come mai in Italia c'è voluto così tanto per arrivare alla vendita della cannabis?

“Dovremmo porgere questa domanda a chi amministra e legifera il nostro paese. Ancora oggi noi operatori del settore, chiediamo che venga fatta chiarezza circa il nostro futuro e che soprattutto non restiamo come al solito “fanalino di coda””.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI