Mercoledì 12 Dicembre 2018
   
Text Size

Scuola ‘Don Milani’ inagibile

La consigliera Gabriella Ruggiero

Pellegrini e Ruggiero: “Lavori fatti di recente. Come si è arrivati a questo punto?”

A seguito degli allagamenti che hanno reso il plesso scolastico della Don Milani inagibile, l’amministrazione ha effettuato dei sopralluoghi e stabilito la necessità di effettuare lavori manutentivi urgenti e straordinari consistenti nel rifacimento degli impianti idrici fognari del medesimo plesso.

Nella relazione si legge che a seguito della perlustrazione si è potuta costatare la fuoriuscita di acqua dal controsoffitto diun’aula che ha comportato il visibile distaccamento e caduta dei pannelli nonché allagamento generale degli ambienti causati dal pessimo stato di conservazione delle tubazioni di adduzione acqua, ormai completamente ossidate e forate in più punti.

Durante le indagini è emerso anche che le tubature di scarico sono vecchie, probabilmente cinquantennali e in piombo. Pertanto, è opportuno procedere con la sostituzione.

Nel frattempo che l’azienda locale alla quale sono stati affidati gli interventi manutentivi porti a termine i lavori consegnando alla cittadinanza il plesso consono ai principi di agibilità, l’attività scolastica è stata già trasferita presso l’istituto Rodari.

I lavori ammontano a circa 39.000 euro e a questo proposito il consigliere di opposizione Domenico Pellegrini e la consigliera Gabriella Ruggiero, portavoce delle problematiche che interessano le contrade, hanno dichiarato: “Confidando nella professionalità dell’azienda scelta per il rifacimento delle tubature, ci chiediamo come mai il plesso possa aver raggiunto questi livelli di deterioramento se pensiamo al fatto che la ristrutturazione di quell’edificio non è dopotutto così datata.

Parliamo di un plesso consegnato ai cittadini della Chiesa Nuova non molto tempo fa e ad ogni modo questa è forse la dimostrazione che delle volte su questo tipo di interventi bisogna non giocare al ribasso. Lavori che se effettuati con precisione, associando periodicamente interventi di natura manutentiva, potrebbero evitare che gli stessi edifici diventino inagibili e poco sicuri.

Nel frattempo, non mancano i disagi per i tanti concittadini della contrada, infatti gli alunni dovranno recarsi in paese per sostenere la regolare attività scolastica”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI