SCANDALO EDILIZIO ALLA B4

Il segretario comunale Nunziante

Un appello al Segretario comunale

Politici ed amministratori -non tutti- si arrabbiano per quel che denunciamo (da molti anni e, purtroppo, rimanendo inascoltati da loro e dai cittadini elettori) e fan partire (?), o permettono che accadano, iniziative banali, viscide e vilmente anonime.

Chiunque pensi di intimidirci e farci indietreggiare e sparire, sappia che i tempi "d sciallruss" che sparivano a comando e dietro ricompensa sono dell'altro secolo e non ci appartengono! Quindi, le punture di spillo degli sciatti prezzolati, magari pagati con soldi pubblici, non ci faranno desistere dal nostro impegno civile e sociale. Pertanto, continuiamo e ci aspettiamo risposte e soluzioni per quel che segnaliamo e denunciamo!

I dirigenti tutti, operino a tutela e difesa degli interessi collettivi, e mettano, anche, in riga alcuni loro dipendenti che bighellonano per ogni dove e senza che nessuno li richiami al proprio dovere per cui vengono pagati! Sempre che non si sia nelle condizioni di essere condizionati o potenzialmente ricattabili e quindi si possono subire richieste di scambi di favori indicibili e poco etici! Voi, a differenza dei politici o politicanti che sono di passaggio, siete la continuità dell'ente e non potete far finta di niente o quasi.

Il Porto incompletato e chiuso, il cimitero incompletato anch'esso, la b4 e la sua caotica ed antiestetica e pasticciata realizzazione, non possono rimanere perennemente sospesi ed indiscussi! Segretario Comunale, si vada a rivedere tutto lo scambio epistolare della ex assessora Annese con l'U.T.C., a proposito dei tre problemi appena citati e, nel caso, invii tutto alle autorità competenti! Gli eletti tutti, e i responsabili istituzionali, portino in Consiglio Comunale, e con urgenza!, quanto sopra elencato! Assumetevi le responsabilità del ruolo ricevuto per nomina o per scelta elettorale! NOBLESSE OBLIGE!

GIUSEPPE GIALLUISI