Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

“Polignapoli”: è polemica sulla frase sui napoletani turisti

Domenico Simone

Il post di Domenico Simone fa discutere, ma lui chiarisce:
“Portano allegria e cazzimma…”


“È ufficialmente, è cominciato il periodo PoligNapoli: “Prondo, buonciorno, parlamm cu brek e beddfast?””. Questo il post dell’operatore turistico e politico Domenico Simone, che ha sollevato qualche polemica sulla considerazione che si ha dei turisti napoletani. Lui però, dalle nostre colonne, chiarisce che non voleva offendere i napoletani.

 

Prof. Simone, abbiamo letto il suo post. Non si offenderanno i napoletani...

“Ahahah. Ma no. Era un modo come un altro come un buon auspicio di ciò che ci aspetta per i prossimi 30 giorni, quando saremo invasi di turisti che, al 50% provengono dalla Campania. Portano allegria, colore, cazzimma…”

 

Qual è il periodo migliore per le vacanze e perché?

“È indubbio che la prima metà di settembre è il periodo migliore. In quel periodo anche noi polignanesi ci facciamo le vacanze a Polignano...”

 

È vero che quest'anno state registrando un calo di presenze? O comunque si sarebbe ridotto il numero di giorni di soggiorni...

“Il calo di quest’anno non ce lo aspettavamo. In alcuni casi sfiora persino il 40% rispetto allo scorso anno. Il soggiorno minimo si è ridotto ulteriormente nei mesi di giugno e luglio ma sta aumentando nei mesi di agosto e settembre”.

 

Quali servizi mancano ancora per Polignano?

“Le spiagge prima di tutto. E qualche locale serale per un divertimento, anche se non troppo “gallipolino”, per il dopo cena”.

 

Lei come investirebbe la tassa di soggiorno?

“Ci sono vari modi per investire i ricavati di questa tassa. Ritengo che le indicazioni di massima che a tal riguardo si sono scambiati gli amministratori con gli associati albergatori, sono giuste ed abbracciano ogni aspetto da migliorare con questo nuovo balzello!”.

 

Lei non fa parte dell’Associazione Albergatori?

“No, non essendo un “albergatore” non ne faccio parte, ma ne seguo con attenzione le iniziative. La mancanza di tempo ahimè non mi dà modo di potermi affacciare da loro”.

 

Parliamo un po' di politica. La maggioranza è così unita come sembra?

“Sono 7 anni che la maggioranza è unita. Cambia la squadra ma non l’attaccamento al progetto che tiene legati gli uomini”.

 

E che ne pensa dell'opposizione?

“L’opposizione di solito tace quando la maggioranza muove bene i propri passi. Non ha elementi per attaccare, né per criticare. Ovviamente i soli Pellegrini e la consigliera dei 5 stelle parlano al solo scopo di riempire le pagine dei social network, dei giornali, però, quanda chiacchjr alla vacand…”

 

Sembra già aperto il totosindaci. Chi vedrebbe come successore di Vitto?

“È ancora presto. Mancano 4 anni. Ci pensiamo fra 3 anni e mezzo”.

 

Che ne pensa della vicina Monopoli? Ci sta facendo concorrenza?

“Monopoli ci fa concorrenza solo per quel che riguarda il piano spiagge. Da quel punto di vista è avanti a noi. Per il resto, non è che lì questo calo non si sia sentito. Ritengo però che questa inflessione sia solo un rallentare per prendere la rincorsa. Sono fiducioso in un 2019 che ci rilancerà nell’olimpo delle mete in Puglia. Se riusciamo a preparare il piano delle coste e a fornire i servizi che ci mancano, non saremo secondi a nessuno”.

Commenti  

 
#2 pop 2018-08-01 11:59
solo con un danno economico alle attività dei nostri amministratori/albergatori si aprirà il cassetto dove è custodito il piano spiagge
 
 
#1 Viva polignano 2018-08-01 10:04
Caro Domenico, bisogna farsi un esame di coscienza:il calo non è dovuto ad un evento eccezionale bensì all'assenza di spiagge e servizi ed all'ingiustificato aumento dei prezzi. Non siamo a Taormina,Capri o Portofino bensì in un paese bellissimo che offre poco al turista. Chiedere 90,100 euro a notte è da avvoltoi..... Un albergo costa meno.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI