Domenica 16 Giugno 2019
   
Text Size

“Più turismo di qualità, meno caos”

Franco De Donato

Franco De Donato: “Stiamo assistendo a un salto di qualità del nostro turismo. Più stranieri e famiglie”

“Stiamo assistendo a un salto di qualità del nostro turismo. Più stranieri, più famiglie e meno caos e sporcizia”. Ad analizzare il fenomeno, per quei pochi dati ancora disponibili, è il presidente del Consiglio comunale, Franco De Donato (PD).

 

Un bilancio di questo primo anno di attività amministrativa...

“Dopo un primo periodo di assestamento, la macchina amministrativa si è messa in moto in maniera molto fattiva. Infatti in questo primo anno sono già molti i risultati ottenuti. Penso ad una serie di finanziamenti riconosciuti al nostro Comune, a tanti altri in itinere ed in particolare a due richiesti in questi giorni per due progetti: quello della piscina al polivalente sportivo e quello per il rifacimento del manto erboso al campo sportivo. Ma penso anche al grande successo del Libro Possibile, alla riapertura con il prezioso contributo di alcune associazioni, del Parco Giochi ‘Pinocchio’. Insomma, penso che il bilancio di questo primo anno possa ritenersi più che positivo”.

 

C'è malcontento per l'aumento della Tari?

“Aumentare una tassa non è una decisione che si prende a cuor leggero e senza pensare ai disagi che questo potrebbe creare ai cittadini e all'inevitabile malcontento che può generare negli stessi. L'impegno dell'Amministrazione deve essere quello di garantire un servizio adeguato ai bisogni della gente”.

 

Come va la stagione turistica? Quali prime impressioni?

“Il tempo dei bilanci non è ancora arrivato ma, da una prima impressione mi sento di affermare che stiamo assistendo ad un salto di qualità del nostro turismo. Passeggiando per le strade si vedono tanti turisti stranieri e tanti italiani con famiglie e non che vivono nel migliore dei modi il loro soggiorno nella nostra cittadina. Sono diminuite in maniera importante le presenze di tutte quelle persone che venivano nella nostra città per creare caos e sporcizia. Certamente è dovere dell'amministrazione comunale quello di mettere in campo ogni iniziativa utile per incrementare le presenze turistiche nel nostro paese, tenendo presente anche i suggerimenti che vengono dagli operatori del settore”.

 

State riscuotendo i primi introiti della tassa di soggiorno. Su quali altri servizi la investirebbe?

“In effetti stiamo riscuotendo i primi introiti della tassa di soggiorno, e con l'inizio della stagione turistica, tenendo presente anche i suggerimenti e le indicazioni degli operatori del settore, abbiamo iniziato ad individuare e a finanziare alcuni servizi tipo i bus navetta. Certamente ci sono altri servizi che sono stati individuati e che saranno finanziati con la tassa di soggiorno ma, questo avverrà come già detto in precedenza, di concerto con le organizzazioni degli operatori economici”.

 

Il sindaco chiede una opposizione più costruttiva. Lei che ne pensa?

“Come Presidente del Consiglio Comunale mi preoccupo sempre di garantire le prerogative delle opposizioni e la loro attività. Quando però il fare opposizione si riduce a dire no a prescindere o addirittura a mettere in circolazione notizie false e fuorvianti, o come accaduto spesso ad offendere sul piano personale i componenti dell'altra parte politica, assistiamo allo svilimento dell'importante funzione delle minoranze. Penso che il Sindaco si riferisca a questo quando parla di "opposizione più costruttiva"”.

 

Il Partito Democratico di Polignano a che punto è? Quando una conferenza cittadina?

“Il Partito Democratico a Polignano a Mare vive una fase di riflessione come d'altronde accade a livello nazionale. Abbiamo provveduto all'elezione del segretario cittadino nella persona del Prof. Peppino Mastrochirico e del direttivo affidando ad ognuno dei componenti una delega specifica e stiamo mettendo a punto una serie di iniziative che vedranno la luce sicuramente dopo l'estate”.

 

C'è chi indica Marilena Abbatepaolo quale possibile candidato sindaco. Che ne pensa?

“Come Marilena Abbatepaolo stessa ha giustamente detto: “abbiamo un presente da costruire". Noi stiamo lavorando e continueremo tutti insieme a farlo per creare le migliori condizioni di sviluppo per la nostra città e per i suoi cittadini”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI