Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

Parco giochi affidato alle associazioni

Una delle giostrine rovinate

Pellegrini: “È solo una situazione cuscinetto. Serve una gestione permanente”

Arriva la svolta per il parco giochi Pinocchio, dal 12 luglio 2018 le aree del parco saranno utilizzate per attività e per animazione socio-culturale da parte di alcune associazioni presenti sul territorio che hanno espresso la propria disponibilità in tal senso.

Le attività si svolgeranno nel pomeriggio entroe non oltre le ore 23, orario dopo il quale l’amministrazione provvederà alla chiusura attraverso l’istituto di vigilanza privata.

Le attività svolte dalle tre associazioni seguiranno la seguente programmazione dal lunedì al venerdì durante la fascia pomeridiana indicativamente dalle 17.00 alle 20.00, le quali senza scopo di lucro specifica la determina metteranno in essere animazioni socio-culturali, giochi e intrattenimento per grandi e piccini.

Queste di conseguenza avranno il compito di vigilare garantendo in questo modo sicurezza e decoro nelle ore stabilite, nel frattempo come vi avevamo accennato già la scorsa settimana l’amministrazione ha provveduto alla chiusura notturna del parco nell’attesa di effettuare una corretta e opportuna assegnazione.

A questo proposito il consigliere di opposizione Domenico Pellegrini e l’intero gruppo di Forza Italia afferma che: “la scelta di assegnare la gestione del parco giochi Pinocchio può sembrare lodevole per certi aspetti, infatti a questo proposito vorrei ringraziare le associazioni che con interesse hanno deciso di farsi carico di questa piaga del paese, nel tentativo quantomeno se pur in modo momentaneo di migliorarne le condizioni.

Ad ogni modo temo che questa sia soltanto una situazione cuscinetto pensata dall’amministrazione in seguito agli innumerevoli post sui social di protesta da parte dei genitori, stanchi di questo scempio.

Inutile dire che il parco è in forti condizioni di degrado lo certificano le foto, giochi rotti e arrugginiti, verde incolto, atti vandalici, presunte attività di spaccio, rifiuti ovunque anche se in quest’ultimo caso né responsabile l’inciviltà della gente.

Pertanto ritengo che sia necessaria una assegnazione permanente che possa essere in grado di vigilare sull’area, viceversa, se non si provvede quanto prima ad una presenza costante, i problemi che i genitori ma anche noi qualità di forza politica stiamo denunciando resteranno tali e irrisolti. Infatti, continueranno ad esistere nelle restanti ore del giorno, i bagni continueranno ad essere sporchi, continuerà ad esserci poco sicurezza se non si prendono decisioni immediate, malgrado l’assessore Stoppa assicura che i giochi a breve verranno sostituiti. Ora la domanda è: quanto tempo passerà affinché questi non vengano nuovamente imbrattati con scritte vandaliche o addirittura rotti?! Credo poco. Ed inoltre le utenze nel frattempo a carico di chi saranno? Dei cittadini suppongo.

Sono necessarie decisioni dal calibro differente ed è doveroso nei confronti dei tanti cittadini che pagano le tasse e che hanno diritto ad una zona verde nel quale trascorrere del tempo con i propri figli, in sicurezza”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI