Venerdì 19 Luglio 2019
   
Text Size

UN BEL MARE... DI MONEZZA

Cartacce lungo la costa

Situazione di degrado a Grotta Rondinelle e Ponte Lapilli

Qualche giorno fa ci è giunta segnalazione da un concittadino che ci segnala la situazione nelle zone adiacenti a Grotta Rondinelle e Ponte Lapilli. In più punti a regnare è la spazzatura: bottiglie, cartacce, buste, pannelli di dubbia natura, per non palare del campeggio in zona vietata. Se da un lato qualche telecamera mobile sulle spiagge per incastrare gli incivili farebbe bene all’ambiente, al mare e al turismo dall’altro è lecito chiedersi da quanto tempo questa zona non venga ripulita? Il nostro è un bel mare, pluripremiato, che lo diviene un po’ meno con tanti rifiuti sulla costa, tra l’altro molto frequentata. Un po’ più di controlli ed educazione aiuterebbero a tenere il paese più pulito. La nostra consigliera M5S Maria La Ghezza ha già provveduto a segnalare la situazione alla Sezione Competente del Comune. Ci auguriamo che si intervenga subito.

Ricordiamo come basterebbe segnalare attraverso un’app gratuita, denominata “Decoro Urbano”, tutte quelle situazioni di degrado nel paese per cui è richiesto un pronto intervento delle autorità competenti. Lo chiediamo dal lontano 2012 senza riscontro dall’Amministrazione. E pensare che nel programma della coalizione di centrosinistra del 2012 vi era scritto esplicitamente: “Pronto intervento cittadino – Implementazione di servizi di geolocalizzazione di guasti, bidoni pieni, vandalizzazioni, dissesto stradale, problemi di viabilità per un ‘pronto intervento’ e per il continuo miglioramento della città”.

Sinora, le belle parole sono rimaste lettera morta. Questa maggioranza è stata anche in grado di bocciare la nostra mozione affinché i cittadini potessero avere, in futuro, uno strumento semplice ed efficace per rendere Polignano migliore e più efficiente. Incredibile!

Continuate ad inviarci le vostre segnalazioni.

MOVIMENTO 5 STELLE POLIGNANO

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI