Lunedì 16 Luglio 2018
   
Text Size

A POLIGNANO ARRIVA L'HYDROFLY: ACROBAZIE SULL'ACQUA

hydro-fly

Articolo pubblicato su La Voce del Paese nelle edicole il 23 marzo.

 

ARRIVA L’HYDROFLY, CON ACROBAZIE SULL’ACQUA

Esclusivo: Intervista ad Arianna Liotino. Ecco le anticipazioni dell’Estate Polignanese 2018

 

“Continuo, nonostante tutto, a ringraziare ogni giorno la vita per avermi dato questa possibilità. A ventuno anni ho avuto la possibilità di entrare in Consiglio Comunale, di poterci vedere e capire meglio, di potermi occupare in prima persona degli affari che riguardano da vicino il mio paese. Un impegno non indifferente da coordinare con lo studio universitario, che continua ad occupare gran parte delle mi giornate, ma che mi fa sentire viva e utile. Un impegno che mi fa crescere giorno per giorno, che mi fa scontrare con molti, che mi fa tornare a casa tardi e stanca, un impegno duro che a volte mi schiaccia”. Così, la consigliera delegata Arianna Liotino, torna ai nostri microfoni e le chiediamo di anticiparci qualcosa sull’Estate Polignanese 2018. “Il cittadino – confida – spesso non conosce tutte queste dinamiche, mi è capitato spesso in passato di non capire scelte e azioni delle passate amministrazioni, di criticarle e di infierire su fatti e/o persone ma ad oggi mi è chiaro tutto. Amministrare un paese e farlo con criterio richiede sacrificio e pazienza infinita”.

 

___________

ESTATE POLIGNANESE 2018

LE NOVITÀ

 

Consigliere Liotino, come va l'organizzazione dell'estate 2018?

“Benissimo, siamo a lavoro ormai da parecchi mesi, c’è da dire che diverse saranno le novità dell’Estate Polignanese 2018. In particolare una riguarda l’aggiunta in calendario di due nuovi grandi eventi e cioè il Campionato Italiano Hydrofly FIM 2018 e il Comedy Central Tour che approderanno nel nostro paese rispettivamente nei mesi di Maggio e Luglio. La seconda novità riguarda proprio il Campionato Hydrofly, un’attività acquatica poco conosciuta ma assolutamente spettacolare che personalmente non conoscevo ma che ci ha stregato fin da subito. L’evento si terrà nel secondo weekend di Maggio e aprirà ufficialmente l’estate 2018”.

___________

PIÙ DESTAGIONALIZZAZIONE

Che altre novità ci dobbiamo aspettare?

“Ho anticipato di parecchio questi dettagli nella risposta precedente, però tra le tante novità quella che ritengo fondamentale riguarda proprio la distribuzione dei diversi eventi e la necessità di crearne nuovi durante l’anno in modo da garantire presenze continue che siano necessarie per la crescita dell’intero paese e questo di avere a Maggio un primo grande evento è sicuramente un ottimo risultato che ci fa ben sperare. Dobbiamo cercare di migliorare sempre più l’offerta, destagionalizzare il turismo non è semplice, è un processo che richiede studio e tempo e con le associazioni di categoria stiamo già lavorando per cercare di programmare insieme le attività e gli eventi previsti per i mesi in cui ahimè le presenze nel nostro paese sono nettamente inferiori”.

___________

“LO SPORT NON È STATO

DIMENTICATO”

Per quanto riguarda lo sport, quali iniziative sono state promosse? Lo sport è stato dimenticato?

“Non è stato dimenticato, anzi in questi sette mesi di attività lo sport è stato ed è ad oggi l’impegno principale che ho preso a cuore fin dall’inizio. Devo ammetterlo, la situazione sportiva Polignanese è ad oggi terribilmente confusionaria, chi ha cercato di regolamentarla in precedenza difficilmente è riuscito ad ottenere dei risultati concreti. Questa situazione è in realtà frutto di un sistema malato avviato diversi anni fa e le vicende degli ultimi mesi ne sono proprio la conseguenza, l’unico fattore che ritengo positivo è quello di avere nonostante tutto delle associazioni e delle società sportive in attività, che vanno avanti nonostante tutto e che incarnano in tutto e per tutto quelli che sono i valori dello sport. Ed è per questo che dopo mesi di studio e di riflessione stiamo per regolamentare una volta per tutte lo sport Polignanese, per garantire finalmente a tutti un trattamento egualitario. E in questo ci credo fermamente”.

___________

UNA CONSULTA DELLE

ASSOCIAZIONI SPORTIVE

 

Realizzerete una consulta delle associazioni sportive?

“Assolutamente sì, è attualmente previsto in programma e a breve sarà una realtà. Le associazioni non aspettano altro e hanno ragione, per anni molte sono rimaste spesso inascoltate, hanno continuato a fare attività senza ricevere la giusta attenzione. È ora di creare un organo istituzionale serio che possa garantire a tutti la possibilità di esprimersi, di poter collaborare e cooperare con l’amministrazione e con le altre associazioni in modo da creare basi solide su cui costruire quello che sarà il futuro sportivo della nostra città”.

___________

LA VIVIBILITÀ DI POLIGNANO

Quali altri progetti sono in cantiere?

“Diversi, per fortuna sono circondata in gran parte da persone collaborative, giovani dentro e fuori che assecondano quelle che sono idee e progetti vincenti. Tutto sta nel saper collaborare, nel credere negli stessi ideali e negli stessi obiettivi altrimenti parliamo a vanvera e facciamo un danno non a noi stessi ma al paese perché capita molto spesso che ci si dimentichi per un attimo il perché siamo dove siamo. C’è una quantità di progetti importanti da concretizzare che non riguardano solo l’Estate Polignanese o la consulta delle associazioni sportive, riguardano tutti noi ed è la vivibilità di questo paese, su tutti gli aspetti. C’è tanto da fare e in questo caso fondamentale è e sarà l’intervento e la spinta delle leve più giovani”.

 

___________

IL CASO DELEGHE FUORI GIUNTA

A proposito della sentenza sulle deleghe fuori giunta, lei si sente a disagio nel suo ruolo?

“Nessun disagio, per me non è cambiato assolutamente nulla. Non è un incarico a determinare l’impegno che uno ci mette in quello che fa, io da settembre mi occupo quotidianamente di quelli che sono per me i pilastri che reggono una qualsiasi società che dà a noi giovani la possibilità di crescere e realizzarsi. Io sono fuori dalle lotte personali degli altri, io sono qui perché ho preso un impegno per gli altri e non per me stessa”.

 

 

 

COS’È L’HYDROFLY

ACROBAZIE SULL’ACQUA

  

L’evento sarà a maggio, a largo di Lama Monachile cornice dei tuffi, come preannunciato qui, nell’intervista esclusiva ad Arianna Liotino. Si tratta del Campionato Italiano Hydrofly FIM 2018 che farà tappa qui a Polignano. Ma cos’è l’hydrofly? È un’attività sportiva che sfrutta la forza propulsiva di una moto d’acqua in combinazione con un apparato jet collegato da un tubo su cui sono fissate della scarpette: calzandole, si può volare in piedi sull’acqua e ci si può esibire in spettacolari acrobazie nell’aria. C’è anche il parasailing, che consente sempre di guardare l’acqua dall’alto, ma questa volta imbragati a un paracadute ancorato a una barca a motore: la velocità di quest’ultima solleva il paracadute e il suo passeggero.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI