Sabato 15 Giugno 2019
   
Text Size

Salviamo il piccolo Giuseppe. Firma anche tu - CLICCA QUI

theKolors

#Assistenza24HperGiuseppe, firma anche tu la petizione

Il diritto alla vita negato da piani sanitari regionali con tagli nell’assurdo


Negare la vita ad un essere umano non è nella nostra indole, figuriamoci se si tratta di bambini! Così come non si può negare l’assistenza domiciliare medica, se gli stessi, purtroppo, soffrono di patologie in un certo qual modo irreversibili.

Nei giorni scorsi la vicenda del piccolo Giuseppe Martinelli, è diventato un caso mediatico. Trasmissioni come Mattino Cinque e Domenica In, hanno ospitato Luca, il papà del bambino, per raccontare dell’assurda vicenda che lo ha spinto a rivolgersi al mondo del web! Per far sentire la propria voce e ottenere un piccolo successo ha dovuto smobilitare i social e metterci la faccia.

Il piccolo Giuseppe Martinelli all’età di soli 4 anni fu investito da un furgoncino che viaggiava ad alta velocità a Formia. Da quel giorno, Giuseppe è paralizzato, peggio ancora, non respira autonomamente. È stato tenuto in vita da macchinari presenti all'Ospedale Bambin Gesù di Roma per 2 anni, che lo hanno reso dipendente dalle stesse. Ma nel momento in cui è arrivato il momento per Giuseppe di tornare a casa, la situazione è peggiorata, perché la regione di appartenenza della famiglia Martinelli, ha negato l’assistenza domiciliare h24 per il bambino. Quel che è peggio, è che l’ha concessa solo per un mese dal rientro a casa, ovvero fino alla nascita del fratellino.

La storia di Giuseppe non è unica. La petizione che porta l’hashtag #giuseppetornaacasa, è anche per Gioana, bambina di Polignano rimasta tetraplegica in seguito ad un incidente stradale e costretta ad un ventilatore che l’aiuta a respirare. Anche per lei i familiari lottano per ottenere tutto quello che è possibile per garantirle una vita migliore. E poi ci sono Jacopo, Rita, Chiara e tanti altri… bambini e non solo, destinati ad essere mantenuti in vita da macchinari specialistici, alla quale non si può negare il diritto di tornare a casa, tornare alla “normalità”, e necessitare delle giuste cure specialistiche domiciliari.

Quello che chiediamo, è che ci aiutate a firmare la petizione lanciata su Change.org #Assistenza24HperGiuseppe al seguente link bit.ly/PetizionePerGiuseppe affinché un giorno si possa presentare un DDL che preveda assistenza 24H specialistica per pazienti in condizioni gravi.

Giuseppe è divenuto il simbolo di tutti i bambini che versano nella sua stessa condizione.

Pagina Facebook Giuseppe Torna a Casa, per saperne di più!

m.g.

petizione dettofatto

Commenti  

 
#9 A. Cerchia 2016-04-26 17:46
Assistenza non stop x Giuseppe.
 
 
#8 Luigi Di Nardo 2016-03-29 20:29
Lo stato ha il DIRITTO di dare a Giuseppe l'assistenza h24 a casa sua.
 
 
#7 Caterina 2016-03-24 08:17
Assistenza 24 ore al giorno per sempre
 
 
#6 maribarra@virgilio.i 2016-03-24 06:37
mariba ok salviamo giuseppe
 
 
#5 maribarra@virgilio.i 2016-03-24 06:36
salviamo giuseppe
 
 
#4 Bianca 2016-03-23 23:47
Giuseppe torna a casa ! ❤️
 
 
#3 luigi 2016-03-23 23:27
Assistenza H 24 per Giuseppe
 
 
#2 Pasquale Garofalo 2016-03-23 23:15
Grande Giuseppe
 
 
#1 Emidio 2016-03-23 22:17
Ok salviamo Giuseppe
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI