Venerdì 22 Novembre 2019
   
Text Size

CI SCRIVE LORENZO TORRES, IL CLOWN

clown_torres

Gentilissimo Direttore,
chiedo spazio nel Vostro giornale per rendere pubblico il mio disappunto riguardante l’organizzazione della “festa della famiglia” svoltasi domenica 02/08/09 in piazza Moro.

Intanto mi presento, sono Lorenzo Torres meglio conosciuto come “il clown”; professione: artista di strada clown, giocoliere, mago, trampoliere, organizzatore, animatore e intrattenitore di feste ed eventi per bambini.

Svolgo questa professione da 7 anni e con il mio gruppo di artisti ho portato colore ed allegria in centinaia di feste per bambini, decine di notti bianche e feste patronali, in tutta la puglia e la basilicata.
Solo a Polignano però, la mia persona viene interpellata dagli organi comunali solo ed esclusivamente quando si tratta di prestare la mia professione in maniera gratuita (vedi giornata pro-abruzzo presenziata da me e altri miei collaboratori utilizzando trampoli, giocoleria e mascotte).

Vengono spese durante le varie campagne elettorali, indistintamente da politici di destra e di sinistra, parole in prospettiva lavoro ai giovani polignanesi, incoraggiamenti a puntare sulle “forze locali” ecc. puntualmente però quando si passa ai fatti la musica cambia.

Infatti mi ritrovo a passeggiare casualmente per la piazza Moro domenica 2 agosto intorno alle 18.30 e mi ritrovo nel bel mezzo di uno spettacolo di clown “regolarmente retribuito” per il quale al sottoscritto non è stato richiesto nemmeno un preventivo.
Questa gente che viene pagata per effettuare spettacoli, non mi sembra sia stata presente ad iniziative benefiche dove il sottoscritto e altri artisti, interpellati, hanno mostrato la propria solidarietà lavorando senza percepire alcun rimborso.

Da buon artista, la mia fantasia mi porta a pensare a Domenico Modugno che rinnegava all’apice della sua carriera la sua Polignano…probabilmente già da allora qualcosa non andava tra Polignano ed i suoi artisti…

Lorenzo Torres


Commenti  

 
#6 freemind 2009-08-24 21:23
qualcuno asseriva che domenico modugno fosse nato a san vito dei normanni, tanto rinnegasse modugno polignano, quindi....brutta razza i polignanesi :D
 
 
#5 HAI RAGIONE TU 2009-08-24 19:03
HAI PERFETTAMENTE RAGIONE ABBIAMO UNA PESSIMA AMMINISTRAZIONE. VAI LORENZO SE HAI DA LAVORARE FUORI NON PREOCCUPARTI DI POLIGNANO VUOL DIRE CHE NON TI MERITA
 
 
#4 antonio-43 2009-08-05 01:30
Carissimo Lorenzo, comprendo bene il tuo rammarico e delusione che hai ricevuto, non disperarti più di tanto, devi capire che "NESSUNO E' PROFETA IN PATRIA". All'infuori di Domenico Modugno e Pino Pascali chi sono gli altri artisti polignanesi che hanno avuto successo? NESSUNO!!! Pino Pascali e Domenico Modugno hanno avuto successo grazie alla città di Roma, ove c'è gente piena di cultura ed intelligenza, gente senza invidia e gelosia. Nel nostro paese, purtroppo, questi ultimi sentimenti sono alla portata di tutte le "tasche" (famiglie). Io per la stima che ho nei tuoi confronti ti dico vai avanti per la tua strada da solo, affronta la vita solo con le tue forze fisiche ed intellettuale e vedrai che il "Signore" pagherà questo tuo sacrificio. Ricordati che il Signore non paga solo di domenica, ma paga anche di sabato. Dunque, su con la vita e dimentica quella delusione che hai ricevuto il 2 agosto. Lorenzo, HAT MAJORA!!! TI AUGURO CON TUTTO IL CUORE IL SUCCESSO CHE DESIDERI, UN TUO CARISSIMO....UN fORTE ABBRACCIO
 
 
#3 Pentesilea 2009-08-04 19:50
Non posso che essere d'accordo con te Lorenzo...purtroppo Polignano e la grande maggioranza dei suoi cittadini non ha la sensibilità artistica per comprendere e apprezzare. Io manco da Polignano da 10 anni e tutte le volte che ritorno mi rendo conto che è cambiato ben poco.

Copio una tua frase:

Vengono spese durante le varie campagne elettorali, indistintamente da politici di destra e di sinistra, parole in prospettiva lavoro ai giovani polignanesi, incoraggiamenti a puntare sulle “forze locali” ecc. puntualmente però quando si passa ai fatti la musica cambia!

Purtroppo è sempre stato così e io leopardianamente penso che le cose non cambieranno per i prossimi 20 anni.

Un consiglio Lorenzo se mi permetti: fai conoscere la tua arte altrove e non ti intestardire a fare le cose a Polignano. Tanto hai capito da te che se le fai gratis le cose per loro -
va bene ma se devono sborsare dei soldi (nessun artista campa di aria) ti mettono in disparte. Oltre tutto preferiscono pagare degli esterni e non propri cittadini!!!! Feudale...schifosamente e arcaicamente feudale!!

Con questo mio commento non intendo ovviamente sparare a zero su tutta la realtà polignanese perchè vi sono presenti delle realtà che rappresentano delle fresche novità come ad esempio i BACHI di cui sono una sfegatata sostenitrice. L'associazione ha un taglio decisamente europeo e si confronta anche con paesi dell'Unione con progetti splendidi.

Un grosso in bocca al lupo e auguro a te e al tuo gruppo di clown tanto lavoro fuori dai confini Polignanesi!!
 
 
#2 Denis 2009-08-04 19:05
Lorenzo...mi complimento' con tè;-)
 
 
#1 navigatore 2009-08-04 18:44
Lorenzo, sono daccordissimo con te.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI