Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

I mobile games conquistano il mercato

mobile gaming

I mobile games conquistano il mercato


C'era una volta la consolle, quel fantastico strumento che, collegato al televisore, permetteva di intrattenersi con i videogiochi e passare qualche ora spensierata senza doversi recare al bar e spendere monetine su monetine per giocare. In realtà tutto ciò esiste ancora e negli ultimi 30 anni le consolle da gioco hanno fatto passi da gigante, trasformandosi in strumenti polivalenti in grado di fare un po' di tutto, ma le cose stanno mutando e lo stanno facendo in modo estremamente veloce a causa dei mobile games.

La trasformazione dei cellulari in smartphone, ogni giorno sempre più potenti hanno fatto sì che quelli che fino ad una decina di anni fa erano strumenti utilizzati per telefonare e mandare SMS si trasformassero in veri e propri computer in grado di portare a termine i compiti più disparati, ma di sicuro uno dei fronti su cui più questi dispositivi si sono sviluppati, riguarda il mondo dei videogiochi.

Un'industria che già oggi vale svariati miliardi di dollari e che, secondo analisti esperti, arriverà a superare i fatturati generati dal settore delle consolle entro la fine di questo decennio.

Sugli schermi dello smartphone oggi si può giocare davvero a tutto e, l'essere sempre connessi ad Internet permette di sfidare persone di tutto il mondo. Sono molte le società che hanno abbracciato il settore già da tempo e, anche le più restie come Nintendo che mai avrebbero voluto buttarsi nel mercato mobile, stanno seriamente pensando di fare il loro ingresso e guadagnarsi una fetta di questa ricca torta.

Uno dei settori di gioco che ha avuto un’ampia crescita grazie agli smartphone, è quello dei giochi a premi. Da quando ormai diversi anni fa, sono state legalizzate scommesse, bingo, poker e per ultimi i casinò online, il numero di persone che sono solite divertirsi a piazzare qualche puntata direttamente dal telefonino sono andate aumentando. Oggi si trovano anche guide per potersi districare meglio nei meandri della rete dei giochi online.

Il perché di questo successo forse è dettato anche dalla possibilità che danno alcuni siti di giocare gratuitamente oppure il fatto che in un mondo che corre sempre più veloce di certo il fattore tempo ha inciso in maniera importante. Prima per giocare si doveva dedicare volontariamente una porzione del proprio tempo a questo tipo di attività. Oggi si possono sfruttare i tempi morti, quei momenti in cui si è costretti ad attendere qualcosa o qualcuno ed ecco che quel tempo perso diventa magicamente produttivo, divertente rilassante.

Il peso che il mobile gaming avrà da qui a un decennio sull'economia mondiale, sarà sicuramente sempre più rilevante e, questo settore, potrebbe rappresentare anche una nicchia florida in cui specializzarsi al fine magari di trovare un lavoro stabile.

Miraggio.

 

 

ULTIMI COMMENTI