Venerdì 23 Agosto 2019
   
Text Size

Porto turistico Cala Ponte: interrato un ponticello del 1800

porto turistico polignano ponticello  

ESCLUSIVO LA VOCE DEL PAESE

Articolo inchiesta pubblicato in anteprima su "La Voce del Paese - edizione Polignano (uno dei 10 comuni del network)" nelle edicole da venerdì 2 ottobre.

 

Il Comune risponde alle richieste di Lucia Brescia

e rivela di non sapere e di non averne mai autorizzato l'interramento

 

Che il ponticello sia stato interrato lo diciamo da tempo. La consigliera comunale Prof.ssa Lucia Brescia (Polignano Futura) ha più volte sollecitato e chiesto spiegazioni, ed è uno dei pochi esponenti che in questo momento sposa una battaglia per fare luce su quanto accaduto al porto turistico di Polignano (sia lato mare che resort). E mentre nel resort si brinda con i protagonisti del cinepanettone Matrimonio al Sud - inscenando una conferenza stampa aperta solo ai giornalisti graditi, per intenderci quelli compiacenti o che hanno messo il silenziatore - il Comune ha risposto alle richieste inoltrate il 23 settembre scorso dalla Brescia e dal suo gruppo politico.

Polignano Futura ha scritto a seguito dell'acquazzone di domenica 20 settembre (vedi documenti a fine articolo). In un video su Polignanoweb (clicca qui per rivederlo) girato subito dopo la pioggia torrenziale, sembra che il resort sia a rischio inondazioni. E se fosse venuto giù il diluvio universale del 2006? Probabilmente il canale non avrebbe retto, scaricando la massa d'acqua direttamente contro le stanze d'albergo. E nonostante quel 'poco' di acqua, nelle immagini si nota il canale che sembra sfociare davanti al resort, senza alcun apparente prosieguo, a meno che non ci sia una soluzione diversa.  

Ma l'oggetto non è questo... pochi tuttavia sanno che quel tratto lì è interessato da un interramento. C'era un ponticello storico del 1834, un tratto della strada consolare Bari-Brindisi. È stato interrato e grazie alla documentazione fotografica allegata alla richiesta della Brescia, ci viene restituita alla memoria.

"Con la presente, la sottoscritta Prof.ssa Lucia Brescia - si legge nella richiesta succitata - chiede di poter ricevere la copia dei titoli abilitativi e/o autorizzativi mediante i quali il Comune di Polignano a Mare, con le sue ripartizioni interessate, ha autorizzato l'interramento del "Ponticello" storico risalente ai primissimi anni del 1800, sito nella Maglia 12 attigua alla complanare lato mare, dai quali fuoriesce una conduttura in cemento".

Le foto di com'era e com'è si commentano da sole, e ve le mostriamo. La Brescia invece ha preferito non commentare la richiesta e non rilasciare, al momento delle dichiarazioni. A rispondere ci ha pensato il Comune stesso che, martedì 29 settembre, ha risposto alla richiesta della Brescia, per mano dei due dirigenti, sia Stama che Ingrassia (vedi documenti a fine articolo).

"In riferimento alla richiesta... si certifica che il Settore Lavori Pubblici - risponde il dirigente Ing. Peppino Stama - non dispone di documentazione e/o richieste relative alla modifica delle opere di smaltimento dei flussi idraulici, come si evince dalla documentazione fotografica".

L'Arch. Marilena Ingrassia (Settore Urbanistica) replica così, alla stessa data e in una nota distinta: "In riferimento alla nota prot. n. 26281 del 23 settembre 2015 con la quale si chiede copia dei titoli abilitativi e/o autorizzativi mediante i quali sia stato autorizzato l'interramento del Ponticello storico risalente ai primissimi anni del 1800, sito nella Maglia 12 attigua alla complanare lato mare, si comunica che agli atti delle preesistenze del P.d.L. non vi è traccia del predetto ponticello, né di decreti di vincolo, e che agli atti di questo Ufficio non risultano titoli abilitativi relativi al succitato intervento".

Insomma, è stato insabbiato senza autorizzazione.

Scommettiamo che parte dell'opposizione di centrodestra, tanto solerte in questi giorni su argomenti frivoli, non ha nulla da dire a riguardo? Il porto è un argomento scottante tanto per l'amministrazione Di Giorgio, quanto per Bovino. Intanto, il sindaco Vitto è stato informato.

In basso troverete tutti i link per rileggere le nostre inchieste e gli articoli del passato. Solo una parte della mole di materiale che abbiamo prodotto e delle tante domande ancora oggi in cerca di risposte.

 

Il canale durante i cantieri, nell'inverno scorso porto turistico polignano

 

IL 'LAGHETTO' DAVANTI AL RESORT DOPO L'ULTIMO ACQUAZZONE

SE FOSSE STATO UN NUOVO 2006?

Il canale di cemento dopo l'acquazzone del 20 settembre, con un laghetto proprio davanti alle depandance porto turistico polignano

 

IL CANALE DOVE PRIMA SORGEVA IL PONTICELLO

DURANTE I LAVORI DELL'INVERNO SCORSO

Un'altra foto che scattammo durante i cantieri in cui si nota la fase dell'interramento ancora fresca porto turistico

 

LA RICHIESTA DI LUCIA BRESCIA

lucia brescia porto turistico cala ponte

 

LA RISPOSTA DELL'UFFICIO URBANISTICA

marilena ingrassi risposta porto turistico cala ponte

 

 

LA RISPOSTA DELL'UFFICIO LAVORI PUBBLICI

stama risposta porto turistico

 

LINK CORRELATI ALLA NOTIZIA:

CLICCA QUI: SCEMPIO E CEMENTO AL PORTO DI POLIGNANO (LE NOSTRE INCHIESTE E TUTTI I LINK CORRELATI DAL 2009 A OGGI)

PORTO: LA CORTE DEI CONTI INDAGA

L'ULTIMO ACQUAZZONE: IL NOSTRO VIDEO

 

____________


INTERRATA PURE UNA GROTTA?

Ecco il commento su Polignanoweb che fa tremare

Era il 2 marzo 2015. Su 'La Voce del Paese' e sul sito www.Polignanoweb.it appariva un articolo del direttore Nicola Teofilo dal titolo "Trulli e cemento: scempio al porto di Polignano - FOTO e ricostruzione storica". Dalle immagini si poteva già notare che il ponte ottocentesco non c'era più. Ma un commento inquietante fu postato da un misterioso lettore. Lo riportiamo qui integralmente.

Il lettore si firmava così "gozzo portocavallo". Il commento è stato postato nella serata del 2 marzo 2015. Gozzo Portocavallo commenta la foto in cui si vede il nuovo canale in cemento che ora spunta davanti al resort, dove prima c'era il Ponticello.

IL COMMENTO CHE SCOTTA - gozzoportocavallo scrive: "Nella seconda foto in direzione del furgone rosso e sotto l'albero di ulivo (lato Polignano) dove sta sorgendo il nuovo ingresso della struttura (il nascente resort, ndr) vi è un insediamento rupreste, una grande grotta con mangiatoie ed altro tipo grottole il cui ingresso è stato interrato e nascosto agli occhi di tutti... Avvisate le autorità competenti questo è lo scempio direttore, te ne parlai tempo fa ...".

Commenti  

 
#20 rana 2015-11-16 09:50
il dio DANARO comanda aPolignano
 
 
#19 luluccio 2015-10-11 17:00
come si fa a dire che non si sapeva dell'esistenza di quel ponte. In quel posto sta da 200 anni. Ho letto attentamente le risposte dei dirigenti che affermano di non aver mai rilasciato autorizzazioni per quei lavori. Bene, allora perche' non scatta il sequestro? sempre i poveracci devono pagare?
 
 
#18 Bianconero 2015-10-11 11:10
Condivido il tuo pensiero G.G.S. La cosa che mi fa rabbia è che si sequestrano le tende in via Roma e poi non si accorgono volutamente di quello che gli succede sotto il naso. Se i lavori del ponte non sono autorizzati perché non lo sequestrano?
 
 
#17 G.G.S. 2015-10-10 13:47
Auspico, una volta tanto -visto che il porto e dintorni e "cosa loro", che la natura prima o poi sviluppi tutta la sua geometrica potenza e faccia tornare quel pezzo di costa e tutta quella sommersa da cemento ed abusivismi vari alla loro condizione originaria!
 
 
#16 mareforzaotto 2015-10-10 09:00
SINDACO COME FA NON INTERVENIRE SU QUESTA GRAVOSA VICENDA.E POI VA sventolando ai quattro venti il suo impegno per una Polignano migliore.Si faccia un esame di coscienza se gli riesce.
 
 
#15 Bianconero 2015-10-09 17:21
vorrei sentire prima di esprimermi l'opinione di Gialluisi, persona che stimo per onestà intellettuale.
 
 
#14 Renè 2015-10-09 17:17
non si chiama ponticello ma tombino. Il nome dice tutto. Il tombino si trova dove passa acqua e tutti i polignanesi sanno che di lì passava acqua, tanta acqua. Cosa succederà se Polignano sarà interessata da una bomba d'acqua ? Quel canale si trova pA solo pochi metri dalle stanze del resortt. Dove sono le autorità competenti?
 
 
#13 x belin 2015-10-09 10:22
Esistono dei tecnici, anche se sono laureati in Scienza, che si chiamano geologi, ndo stanno? Cosa hanno scritto a riguardo nei progetti? Non diamo solo la colpa a ingegneri e architetti o all'ufficio tecnico
 
 
#12 protezione civile BA 2015-10-09 08:21
domani allerta meteo: se il ponticello non tiene il resort si allaga.
 
 
#11 Utili idioti 2015-10-09 07:46
chi mai potrà controllare un ufficio che si presta a chiudere una volta l'occhio destro ed un'altra il sinistro in base al vento politico , custodendo la conoscenza delle magagne di tutti i nostri nuovi r vecchi amministratori?
 
 
#10 X com 1 2015-10-08 12:59
Sei proprio sicuro che all'ufficio tecnico non lo sanno???? Portano le barche nel porto, ti pare che non se ne sono mai accorti????
 
 
#9 Risolin 2015-10-07 22:27
Perchè l'ignoranza regna sovrana?
 
 
#8 Soprintendenza 2015-10-07 21:31
E la Caliando cosa ne pensa???? Così rigida su piccoli progetti, così indifferente sulle grandi opere pubbliche/private.
 
 
#7 arturo 2015-10-07 18:02
quando l'ignoranza regna sovrana......
 
 
#6 gozzoportocavallo 2015-10-06 20:30
si trova sotto l'albero di ulivo dopo l'ingresso del hotel si vede benissimo sulla complanare la gobba sull'asfalto un enorme grotta che prende tutta la strada e tenete presente che da li passano tir e autobus da sopra alla grotta e ringraziando DIO ancora non è successo niente ma dal peso potrebbe crollare ..ci vuole un ordinanza di divieto di transito ai mezzi pesanti ...
 
 
#5 ciao grotta 2015-10-06 14:46
ciao grotta, non mollare, vedrai che madre Natura prima o poi ti ridará la tua libertá....
 
 
#4 pop 2015-10-06 14:01
http://www.polignanoweb.it/cronaca/3387-porto-turistico-polignano-denuncia-procura-illeciti.html

come correttamente da voi riportato
era già tutto denunciato
 
 
#3 belin 2015-10-06 12:31
ogni tanto stama dovrebbe parlare con i vecchi del paese di polignano visto che lui non è polignanese...e gli direbbero tante di quelle cose, a cosa serve una lama, perchè è in quel posto, e perchè serve che ci sia ancora...e perchè non si dovrebbero autorizzare costruzioni in prossimita'..ma che ci volete fare.. quello è di monopoli.....ed anche ingegnere...
 
 
#2 la grotta 2015-10-06 11:24
Ciao sono la grotta che stava sotto la strada, ero molto bella ho ospitato tanta gente in centinaia di anni adesso non so dove sono mi hanno coperta . ;)
 
 
#1 UP 2015-10-06 08:01
all'ufficio tecnico non sanno che il resort ed il porto sorgono sullo sbocco torrentizio di una antica lama che nel corso dei millenni aveva creato una spiaggetta sabbbiosa ora andata interrata. :-x
Eppure i proprietari delle ville confinanti è da anni che vanno dicendo che le opere fatte aumentano notevolmente il rischio di allagamenti della zona . Capre incompetenti e non solo
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI