Sabato 19 Gennaio 2019
   
Text Size

Viaggio nella terrazza dei tuffi e programma del Red Bull Cliff Diving a Polignano [VIDEO INEDITO]

Le informazioni che seguono sono state pubblicate su "La Voce del Paese (edizione Polignano, uno dei dieci comuni del network)", nelle edicole da venerdì 11 settembre. In edicola anche l'intervista esclusiva alla famiglia L'Abbate, proprietaria della leggendaria terrazza.

 

LE GARE: Sabato 12 settembre (ore 15) e domenica 13 settembre (ore 16) - Tuffi mozzafiato e visuale inedita dalla terrazza di Polignano a Mare. Ecco il trampolino visto da un'altra prospettiva, dalla terrazza della famiglia L'Abbate, dove poggia il doppio trampolino. Siamo a 27 metri di altezza e il maestrale provoca le vertigini. Questo video esclusivo è stato realizzato mercoledì 9 settembre da La Voce del Paese.


VIDEO DELLA TERRAZZA NEL RIQUADRO IN BASSO

SE NON RIESCI A VISUALIZZARE, CLICCA QUI

 

LE PREVISIONI METEO

Tuffi con sole e sereno. Torna il caldo

Sabato 12 e domenica 13 settembre le previsioni sono ottime sia per il pubblico che per gli atleti. Il cielo sarà sereno. Le temperature massime oscilleranno dai 27 ai 28 gradi, quindi farà caldo. I venti saranno moderati da Nord sabato e deboli da Nord Ovest nel primo pomeriggio di domenica. Meglio di così non si poteva. La scelta da parte dell’Amministrazione comunale di destagionalizzare e spalmare gli eventi anche in questo caso si è rivelata vincente. I tuffi chiuderanno un’estate da record per Polignano. Solo nella giornata di domenica 13 settembre, a Polignano sono attesi oltre 60mila visitatori!

 

IL VOLO IN CADUTA LIBERA

27 METRI

3 SECONDI

85 KM ORARI 

Le piattaforme di 20 metri (per le donne) e 27 metri (per gli uomini) sul Mare Adriatico godono di una posizione assolutamente inedita: la terrazza della famiglia L’Abbate costruita sopra lo scoglio più famoso della costa, perfettamente integrata nella scogliera. Gli atleti per raggiungerle dovranno attraversare il salotto!

Chi tra gli atleti sopporterà meglio l’emozione della gara? Durante le loro performance mozzafiato di soli 3 secondi, ad una velocità che può raggiungere gli 85 km/h, possono contare solamente su concentrazione, abilità tecnica e controllo fisico! A giudicarli, gli occhi attenti della giuria internazionale guidata dall’italiano Claudio De Miro.

 

A POLIGNANO SARÀ ELETTA

LA PRIMA CAMPIONESSA DONNA

Un evento attesissimo, non solo perché sono trascorsi 5 anni dall’ultima edizione ospitata a Polignano, ma anche perché proprio nella tappa polignanese verrà incoronata la nuova campionessa mondiale, nella finale tutta in rosa della Women’s World Series di domenica 13. Infatti, sabato pomeriggio 12 settembre, dalle ore 15, saranno disputate le semifinali sia maschili che femminili. Domenica 13 pomeriggio, dalle ore 16, il gran finale: saranno disputate le finali sia maschili che femminili.

Dopo la gara femminile nelle Azzorre, la wildcard Cesilie Carlton e la sua collega americana Rachelle Simpson sono testa a testa per il primo posto. Riuscirà la campionessa in carica Rachelle Simpson a difendere il titolo mondiale o avrà la meglio la Carlton, vincitrice in Portogallo? Tutto è ancora da vedere: Ginger Leigh Huber (USA) e Anna Bader (GER) hanno ancora la possibilità di ribaltare la classifica. Pronte ad infiammare la sfida anche le quattro tuffatrici wildcard.

 

Inoltre, domenica 13 settembre 2015, al termine della finale maschile potrebbe essere assegnato il titolo mondiale con una gara d'anticipo rispetto all'ultima tappa, quella di Bilbao in Spagna, che si terrà il 26 settembre prossimo.

Il favorito, vista la classifica, è l’inglese Gary Hunt, cinque anni fa schiantatosi di petto e finito in ospedale (CLICCA QUI PER RIVEDERE IL VIDEO - E QUI) e protagonista ai mondiali a Kazan. Comunque la competizione potrebbe riaprirsi: gli atleti si daranno battaglia per “rovinare” la festa a Gary Hunt. Infatti, dopo cinque vittorie consecutive, la scia positiva dell’inglese Gary Hunt ha subito una battuta di arresto, lasciando strada libera all’astro nascente del cliff diving Jonathan Paredes, il quale, grazie alla vittoria di Mostar, è entrato a pieno titolo nella lista dei campioni. Un solo punto lo divide dalla leggenda colombiana Orlando Duque, pronto a dare il meglio per aggiudicarsi la vittoria.

 

GLI OCCHIALI SPECIALI

PER VIVERE L’EMOZIONE DEL TUFFO

Durante l’evento sarà possibile indossare gli occhiali per simulare il tuffo, ossia vivere l’ebbrezza dei tuffi da grande altezza sfruttando la tecnologia di Oculus Rift per immergersi in una realtà aumentata da brivido e provare, con i piedi saldi a terra, il picco adrenalinico dei tuffi del Cliff Diving. Oculus Rift è un dispositivo che utilizza Google Glass. Troverete una postazione nella tribuna naturale di Grottone dove poter prendere e indossare gli occhiali.

 

L’EVENTO IN DIRETTA TV E WEB

CON LA CAMPIONESSA OLIMPICA TANIA CAGNOTTO

Tutti coloro che non si sono aggiudicati un posto in prima fila sugli scogli o sul Ponte della Lama Monachile per assistere dal vivo alla gara, domenica 13 settembre possono seguirla in diretta streaming cliccando sul seguente sito: www.redbullcliffdiving.com  a partire dalle ore 16:00, e in differita dalle 17:45 in esclusiva sull’ormai famoso canale televisivo DMAX (canale 52 del digitale terrestre, oppure Tivùsat al canale 28 o ancora su Sky al canale 136-137) commentata dal cronista Stefano Benzi e da un’ospite d’eccezione, la campionessa mondiale di tuffi Tania Cagnotto. Sabato e domenica, aggiornamenti sull’andamento della gara anche sulle frequenze di RDS 100% Grandi Successi, media partner dell’evento, grazie ai collegamenti con Petra Loreggian che commenterà la gara insieme allo speaker Lorenzo Pinciroli.

L’appuntamento a Polignano, da Lama Monachile e Grottone, è sabato 12 settembre (dalle ore 15) per le semifinali maschili e femminili. E domenica 13 settembre (dalle ore 16) per le semifinali maschili e femminili

 

 

Commenti  

 
#1 zippy 2015-09-12 09:37
Oculus Rift utilizza i Google Glass? Ne siete proprio sicuri?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI