Spunta un' "antenna" sul crocifisso dello scoglio

antenna scoglio dell'eremita polignano 1  - Copia

ESCLUSIVO LA VOCE DEL PAESE

 

Potrebbe trattarsi di una canna da pesca


Squilla il telefono della redazione per una strana segnalazione da parte di un attento cittadino: "C'è una strana antenna sullo scoglio". Sembra uno scherzo, ma non lo è.

L'antennina ha dominato lo scoglio dell’Eremita di Polignano dalla ore 7 di sabato 18 luglio, fino alle ore 14. Un sottile fil di ferro, quasi invisibile a distanza, è stato agganciato da ignoti sulla sommità dell’asse verticale del crocifisso, e poi rimosso in tutta fretta nel primo pomeriggio.

In un primo momento si pensa a un radioamatore e addirittura a qualcosa di losco, forse del narcotraffico.

Una volta “intercettata” e catturata dai nostri obiettivi fotografici, i dubbi lasciano il posto alle poche certezze: come è possibile che un cittadino privato possa salire sull’Isolotto di San Paolo (detto anche Scoglio dell’Eremita) e collegare l’antenna senza alcuna autorizzazione? Dal Comune ci fanno sapere che non è mai stata inviata alcuna richiesta. La presunta antenna che vi mostriamo in foto non è mai stata autorizzata.

Decidiamo così di contattare alcuni radioamatori esperti di radiocomunicazioni. Ci fanno notare che la stessa tipologia di antenna era piuttosto diffusa su tutta la fascia costiera, compreso lo scoglio dell’Eremita, ai tempi d’ “oro” del contrabbando polignanese e fasanese, negli anni ’90 e 2000.

Quando mostriamo le immagini a un marinaio, notiamo che non si scompone più di tanto, e osserva: “È la stessa antenna che veniva installata a Polignano durante il traffico dei contrabbandieri. Ne ricordo una così proprio sul crocifisso".

Ma dove? Sullo Scoglio?

"Ein! Sop u scugghij (Sì! Sullo scoglio)".

E se invece fosse una canna da pesca? 

antenna scoglio dell'eremita polignano 2  - Copia