Martedì 16 Luglio 2019
   
Text Size

Via le bancarelle di San Vito. Raccolte le firme

Bancarelle e disagi in via Sarnelli durante la festa di San Vito


Questa volta ci sono le firme contro gli ambulanti

Sul lungomare: questa la nostra proposta

Questa volta i residenti fanno sul serio: non vogliono più le bancarelle del tradizionale bazar di San Vito lungo via Sarnelli. I residenti si sono organizzati e hanno raccolto le firme, consegnate a sindaco, assessore e Polizia Municipale.

“Con la presente – si legge nelle lettera che accompagna le firme raccolte, numerose – la Polidream Assoutenti, a seguito dei vari gravi disagi, soprattutto igienico-sanitari, lamentati dai residenti e dai commercianti di via Sarnelli durante le precedenti feste patronali di San Vito e San Cosimo, a causa della presenza di commercianti ambulanti su tale area, propone…

1) limitazione al massimo delle concessioni e dei permessi;

2) nuova area mercatale da istituirsi a scelta fra via Neapolis-Piazza Caudti di via Fani-Viale Rimembranze, oppure Largo Ardito”.

A nostro avviso il bazar è insostituibile, tuttavia potrebbe essere spostato altrove, ad esempio sul lungomare Cristoforo Colombo, a cominciare dal ponte, fino al campo sportivo. L’esperimento di Mareviglioso (sagra del pesce) ha funzionato. Il lungomare è il simbolo del passeggio, è uno dei tratti più caratteristici. Se condito dai colori del bazar, è ancora più affascinante per i tanti visitatori che entusiasti, riscoprirebbero così uno dei tratti della costa più belli, ma anche uno dei parcheggi più ampi del paese.

bancarelle vucumbrà polignano san vito

 

Commenti  

 
#34 An y 2015-06-06 14:43
No se volete fare beneficenza fatela voi noi polignanesi vogliamo la festa !!!
 
 
#33 Cittadina 2015-06-03 12:26
Fortunatamente sorridere alla vita non è prerogativa esclusiva della signora Angela ed inoltrare proposte di civiltà, se permette, senza stigmatizzare nessuno è partecipazione.
 
 
#32 Angela 2015 2015-06-03 11:07
Evviva la festa, le bancarelle, gli ambulanti e il caos....è cosi folcloristica....una gioia per gli occhi e il cuore!!!! Che palle le polemiche sterili...poi per soli tre giorni!!!! Ma cercate di sorridere un pò di più alla vita!
 
 
#31 peppino 2015-06-02 16:56
la tari 130 euro da 40 euro, sciatavin sciat
 
 
#30 Polignanoxsempre 2015-06-01 19:09
Ma perché nessuno pensa ai veri problemi di questo paese? Aprite gli okki e guardatevi intorno 1 prodotti agricoli svenduti 2 strade di se state 3 parcheggi pazzi ecc. Ci sn cose più importati di due bancarelle che animano una festa padronale.
 
 
#29 xcomm27 2015-06-01 18:14
Grande Thor, tuo padre Odino sarà fiero di te!
 
 
#28 voce di donna 2015-06-01 14:09
Poveri noi cittadini polignanesi facciamo tante polemiche alla fine perdiamo ......ricordiamoci quanti veti abbiamo messo x il porto ,ora il porto c'è e non è piu' nostro, fra poco la festa di san Vito sara' di un'altro paese ce sem ....dritt
 
 
#27 il mitico thor 2015-06-01 13:14
Se le feste popolar noni vi piacciono.se dovete ridurle a una messa .nessuno vi proibisce di starvene a casa vostra o tornare ai vostri paesi di origine e ascoltate tutte le messe che volete e fate tutte le beneficenze che desiderate fare
 
 
#26 un citt. 2015-06-01 07:28
BRAVO COMM. 23, AGGIUNGEREI MENO ROTTURE DI ....
 
 
#25 arturo paganelli 2015-05-31 19:37
per il commento 23 : santa verità!
 
 
#24 Cittadina 2015-05-31 14:38
Questione di igiene e sicurezza. A San Vito le uscite laterali della zona bancarelle vengono completamente ostruite, vanno date regole precise e se non sono rispettate significa che non si sa governare la situazione. Se qualcuno ha un malore lì non ha scampo. Si osservano leggi severe per la sicurezza sul lavoro ma in questo caso nessuna. Una evoluzione nella gestione si rende necessaria.
 
 
#23 sole 2015-05-30 11:19
Tre giorni con tanto casino, tanta musica, tanto rumore, tanto fumo, tanta puzza di carne arrostita, tanta gente che ti passeggia sui piedi, tanti passeggini che se li incroci sono cavoli amari come sono cavoli amari se ti trovi dietro a qualcuno che inizia a chiacchierare e che sei costretto a fermarti ed aspettare che finiscono di dire le loro cavolate, infine tanta sporcizia, ma non sarebbe meglio una messa solenne il giorno 15 e dare in beneficenza ciò che si raccoglie? San Vito sarebbe molto contento e pregherebbe per la nostra comunità.
 
 
#22 RESIDENTE 2015-05-30 05:41
SIETE TANTI e promettete come il MIGLIORE dei POLITICUZZI. Se fosse x me caccerei TUTTI; TOGLIEREI LE BANCARELLE; METTEREI, FAREI, POTREI ETC. Sono felice che nessuno di questi che usano il condizionale ha un GRAMMO DI POTERE. La Festa di S. VITO MARTIRE È DI TUTTI QUINDI NEN VENGANO TUTTI COLORO CHE VOGLIONO PARTECIPARE, vogliono conoscere S. Vito MARTIRE, Vogliono conoscere una BELLISSIMA FESTA POPOLARE CHE UNISCE E NON DIVIDE. A coloro che vogliono dividere dico di ORGANIZZARE un'altra festa e di chiamarla S. Vito SFASCIAPOPOLI. Io ho contribuito x la riuscita della festa con le mie TASCHE sarà che qualcuno a causa della TIRCHIAGGINE cerca problemi?? Consiglio questi di prendere casa nella vicina Monopoli.
 
 
#21 il mitico thor 2015-05-29 21:22
Siamo sinceri,le bancarelle saranno tutte uguali.borse contraffatte, cinte di cartone,ceramiche e crete africane,flauti mesoamericani,libri sul fritto ela smorfia napoletana,racchette ammazzazanzare,grattugie e tegami magici....peròsono la vera Anima della festa in connubio con le luminarie, bancarelle senza luminarie sono un triste mercatino e luminarie senza bancarelle sono il vuoto assoluto...a meno che qualcuno si diverta tutta la serata a fissare le lucine colorate...se poi avvalora una visione di ufo multi colorati non ci meravigliano!!!
 
 
#20 Cattolici scomparsi! 2015-05-28 20:19
Con il pretesto di bancarelle si o no?, si sta aprendo un timido dibattito sul senso di una festa più pagana che religiosa nel senso etico e morale. Purtroppo, si deve prendere atto della completa assenza dei cattolici, adulti e non in senso culturale e partecipativo, e dei parroci tutti! Peccato che non ci facciano sapere il loro pensiero in proposito! Tutto questo, ovviamente, dice delle condizioni di libertà e di interessi dei luoghi!, e "Per chi Suona la Campana"!
 
 
#19 cerno Augusto 2015-05-28 19:37
Ogni 15 Giugno stesse polemiche, che noia,che barba.
 
 
#18 POP 2015-05-28 09:16
se fossi il presidente della festa
non farei la festa ?
fossi io
hai le idee confuse
 
 
#17 senzasenso 2015-05-28 07:54
sono daccordo con il commento 16. basta tutto questo sfarzo. E'solo a favore dei commercianti e poi si lamentano pure....
solo processione . soldi ai bisognosi
 
 
#16 fossi io 2015-05-27 18:57
fossi il presidente, in accordo con il parroco, farei solo la processione e basta....magari devolvere i soldi delle offerte ai bisognosi....niente fuochi, poche luminarie....solo preghiere.....
 
 
#15 un pensiero... 2015-05-27 13:53
D'accordo col commento 14.
Le luminarie con il traffico auto sotto... che ci azzecca?
Le luminarie vanno bene per una zona pedonale, almeno nei giorni di festa.
E poi i commercianti ci hanno pensato che con la strada aperta al traffico non venderanno panini e gelati?
La gente passeggerà altrove....
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI