Venerdì 23 Agosto 2019
   
Text Size

CI SCRIVE SERVIZI LOCALI spa

servizilocali

Il dott. Giuseppe Carratta, della Servizi Locali spa, in gara per il nuovo appalto di gestione entrate del Comune di Polignano ci scrive in risposta alle dichiarazioni del consigliere Angelo Focarelli.

Con molto piacere ospitiamo la sua lettera.

_____________

Egregio direttore,

in merito all’intervista del consigliere comunale Angelo Focarelli pubblicata sul Vs. sito in data 21 luglio u.s., circa il carattere “pilotato” a favore della scrivente del bando di gara  in oggetto segnato, La prego di voler pubblicare - ai sensi di legge - il presente comunicato stampa.

Le dichiarazioni rilasciate dal Focarelli, oltreché estremamente gravi, non hanno alcun riscontro nei fatti e dimostrano ancora una volta l’insufficiente conoscenza di una materia così importante qual è quella della informatizzazione dei processi di gestione diretta delle entrate comunali, nonché degli atti e dei documenti correlati al procedimento di gara in corso.

Sul punto, e senza voler entrare in detta sede nel merito delle dichiarazioni rese dal consigliere di opposizioni in danno della scrivente, si  fa presente che nella procedura in corso Servizi Locali SpA ha formulato al responsabile del procedimento, così come altre società,  ben due richieste formali di chiarimento pubblicate sul sito istituzionale del Comune unitamente alla risposte rese dalla stazione appaltante.

Oltretutto, la proroga della scadenza del termine di presentazione delle offerte è stata decisa in data 01.07.09 dal Comune in adesione ad una specifica richiesta di altri soggetti interessati e formalmente contestata  dalla Servizi Locali Sp.A., che aveva già presentato la propria offerta in ottemperanza all’originaria scadenza fissata nel bando di gara.

Infine, si fa presente che la Servizi Locali Sp.A. è una delle rare società meridionali da anni presente nel mercato dell’innovazione dei processi di gestione diretta delle entrate comunali che ha ottenuto i migliori riconoscimenti in quelle zone del settentrione d’Italia notoriamente più sensibili ai temi dell’innovazione ed efficienza  della P.A.

Pertanto, le illazioni del consigliere, oltre a disinformare la cittadinanza, recano grave nocumento alla reputazione ed onorabilità della scrivente società consolidatasi in anni di enormi sacrifici ed onesto lavoro svolto con mezzi esclusivamente propri, per il quale senza dubbio egli sarà chiamato a rispondere  nelle opportune sedi giudiziarie.

Cordiali saluti                                                        

F.to Servizi Locali SpA

Il Presidente

Dott. Giuseppe Carratta

Commenti  

 
#10 diaboliko 2009-09-13 15:47
Come volevasi dimostrare: non si darà luogo all'apertura delle buste poichè tale servizio ci costava Euro 500.000 l'anno (fonte attuale assessore Colella sul settimanale Fax).
Veramente credo che l'ex Assessore Scagliusi debba spiegare i criteri delle sue scelte.
 
 
#9 visitatore 2009-07-28 16:56
Ha già detto tutto FOCARELLI.
 
 
#8 diaboliko 2009-07-28 13:29
Stampe, imbustamento, rendicontazione!!!!stai scherzando? Allora è previsto l'assunzione di personale....

Comunque io ed altri cittadino vorremmo solo capire. Se non si può, pazienza.
 
 
#7 leggere 2009-07-27 13:10
Ho letto il Bando.
Ma è possibile che si parla e si scrive senza leggere e capire?
Il bando non riguarda la sola informatizzazione ma comprende altresì tutta una serie di servizi di supporto (stampe,imbustamento, rendicontazione, ecc..) alla gestione diretta che i Comuni comunque erogano avvalendosi di soggetti esterni, nonchè la creazione di uno o più sportelli appositamente dedicati alla cittadinanza (tipo banca).
La gestione Tricom è altra cosa non è paragonabile; la Tricom riscuoteva ed accertava per conto del Comune, ora i soldi entrano direttamente (subito)nelle casse comunali e vengono impiegati per migliorare ed innovare.
 
 
#6 diaboliko 2009-07-25 00:48
Mi piacerebbe che l'Ass. Scagiusi, vista la sua ampia disponibilità, rispondesse a queste domande.

1. Facendo due conti (6 mln di incassi al 7%) portano al Comune un costo minimo di 420 mln per la sola concessione in uso del software. Perchè non acquistarlo?

2. Alla fine dell'appalto, cosa duccederà? Non c'è pericolo che la vincitrice della gara avendo il coltello dalla parte del manico e chieda aumenti in percentale?

3. Per gli anziani e in generale per chi non ha dimestichezza con il computer, avete pensato una qualche forma di assistenza?

4. Si può sapere quanto ci costava la TRICOM?
 
 
#5 pensare prima di parlare 2009-07-23 00:00
Focarelli avrebbe dovuto leggere le lettera di Servizi Locali sul sito istituzionale del Comune per capire che se vi fosse un bando pilotato certamente la società non avrebbe fatto delle contestazioni al Comune; oltretutto, dalle lettera pubblicata sul sito del Comune di Servizi Locali si capirebbe che è l'unica che pubblicamente afferma di aver presentato un'offerta, quindi, dire che vince Servizi Locali non vuol dire nulla altrimenti potrebbe accadere che per quello che ha detto Focarelli Servizi Locali non dovrebbe vincere altrimenti......assurdo
 
 
#4 visitatore 2009-07-22 21:03
Ci sarà qualcuno che dovrà rispondere nelle sedi opportune se le previsioni di FOCARELLI SI AVVERANO. Chi è causa del suo mal pianga se stesso. PS. occhio x occhio dente x dente.
 
 
#3 Per la verità 2009-07-22 19:06
Il solo dire che Focarelli risponderà nelle sedi giudiziarie senza dare alcuna risposta non è un buon inizio. Il problema è che non è la Servizi Locali che doveva rispondere (ho letto la lettera e mi sembra che Focarelli "preveda" e non "affermi). Focarelli ha fatto una domanda e noi cittadini vorremmo delle risposte:

1. Il servizio di gestione tributi "senza personale" costerà di più o di meno di quello TRICOM con il personale? A sentire Focarelli di più. Non è Tributi Locali (che giustamente deve fare utili) che deve rispondere.

Anche Focarelli dovrebbe dire come ha fatto ad arrivare a quelle previsioni.
 
 
#2 lettore 2009-07-22 17:06
Giusta e pacata legittima difesa. Speriamo che la diatriba proceda veramente nelle opportune sedi giudiziare, affinché s'impari a non fare illazioni lesive senza fornire prove delle stesse.
 
 
#1 visitatore 2009-07-22 16:57
Il consigliere comunale ANGELO FOCARELLI ha riportato semplicemente voci che da tempo corrono in paese. Staremo a vedere.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI