Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

Arriva la doccia a letto per i malati terminali

camillo di grassi maria tanese paolo mazzone pasquale pellegrini 3  

Articolo pubblicato su "La Voce del Paese" (edizione Polignano), nelle edicole venerdì 3 aprile.

 


Arriva la doccia a letto per i malati terminali

L’Amministrazione stanzia 1000 € per iniziare

Contributo economico anche dall’Amopuglia

 

Il futuro della Sanità è nell’assistenza domiciliare. Anche in una regione come la Puglia, il “tracciato” non è poi così piatto grazie alle ultime invenzioni, alle integrazioni tra intervento pubblico e intervento privato, ma soprattutto grazie all’attività del Terzo Settore e del mondo del volontariato.

L’ultima invenzione, presentata a Polignano martedì 31 marzo, è la “Doccia a letto”, in particolare per consentire il lavaggio ai malati terminali di cancro immobilizzati in un letto di casa o di ospedale, più in generale per alleviare quanto più possibile le sofferenze.

L’Amministrazione comunale di Polignano e l’Amopuglia hanno aderito all’esperimento “Doccia a Letto”, grazie al cui intervento economico, molti pazienti terminali polignanesi assistiti dall’Amopuglia potranno usufruire gratuitamente del servizio.

L’assessore ai Servizi Sociali Paolo Mazzone ha stanziato una somma di 1.000 € (del bilancio 2014, quindi già utilizzabili), che Mazzone si augura possano diventare 7.000 nel 2015 e 15.000 nel 2016.

Una doccia costa all’incirca 90 €, metà dei quali saranno a carico del Comune, il restante 50% a carico dell’Amopuglia di Polignano. Il costo comprende trasporti, operatori oss, materiali monouso e altro ancora. Solo una ventina di pazienti polignanesi, su una sessantina circa assistiti dall’Amopuglia, potranno beneficiare almeno una volta, quest’anno del servizio finanziato da Comune e Associazione.

camillo di grassi maria tanese paolo mazzone pasquale pellegrini 3

La decisione è stata comunicata nel corso della conferenza stampa di martedì, alla quale hanno preso la parola: l’assessore Paolo Mazzone, Pasquale Pellegrini (Referente Amopuglia Polignano), Maria Tanese (Coordinatrice infermieristica Day Hospital S. Camillo Monopoli), Camillo Di Grassi (medico Unità operative cure palliative Day H. Monopoli).

Questo sistema di doccia a letto (Bedshower System – BSS) è stato sperimentato già al Day Hospital di Monopoli.

“È il più grande regalo di Pasqua – ha osservato l’assessore Mazzone – perché saranno già operative”.

“L’obiettivo – ha fatto notare Pasquale Pellegrini – è estendere il servizio ad altre cure palliative, non solo ai malati di cancro. Al momento, purtroppo, non esiste una scuola di assistenza domiciliare ma bisogna pensarci” – ha concluso Pellegrini, riconoscendo appunto che il futuro di una sanità giusta e non sprecona è nell’assistenza domiciliare. 


Commenti  

 
#1 elly 2015-04-09 11:03
bella iniziativa!!!un plauso a tutti quelli che si adoperano ATTIVAMENTE per il prossimo!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI