Lunedì 25 Marzo 2019
   
Text Size

Evolution per il sociale: ben 400 regali per bimbi bisognosi

palma-sfondo-bianco-di-aiuto-le-donne_3319689-e1366136461151

Iniziativa sociale “Sorrisi Evolution”:

oltre 400 regali per i bambini di famiglie bisognose

Caritas, parrocchie e associazioni di volontariato insieme per regalare sorrisi, fra Bari e Brindisi


“Sorrisi Evolution”: si chiama così la seconda iniziativa supportata da diverse associazioni di volontariato e parrocchie ed ideata da Evolution per il Sociale, la divisione creata dal noto brand delle boutique di abbigliamento e calzature di Polignano a Mare. Tutto è ruotato intorno al lavoro dei volontari delle Caritas di Monopoli, Fasano, Putignano e Conversano e di Fantasia Onlus di Noci, oltre alla parrocchia di Santa Maria Assunta di Polignano a Mare, che, con una sensibilità ammirevole,  hanno reso possibile la realizzazione del progetto.

Più defilato, dal punto di vista operativo, è stato il ruolo di Evolution che, dall’1 al 30 novembre, ha messo da parte  1 euro per ognuno dei prodotti venduti  sia nelle boutique sia negli store  e ha deciso di impegnare la cifra raccolta per acquistare regali di Natale per circa 400 bambini di famiglie bisognose, nel territorio compreso fra Bari e Brindisi.

La distribuzione dei giocattoli ai bambini è stata gestita dalle stesse associazioni di  volontariato e parrocchie, di indubbia etica e moralità, che lo scorso anno sostennero anche l’iniziativa sociale “Cena con una scarpa”, con cui fu garantito il fabbisogno alimentare per circa tre mesi a 400 famiglie, nella stessa zona di riferimento.

La scelta di rivolgersi ai bambini, quest’anno, è stata il risultato di un’analisi compiuta sul territorio da chi opera ogni giorno a contatto con situazioni di disagio, a vari livelli di gravità, e che ha individuato nei minori coloro i quali pagano di più gli effetti negativi della crisi che attanaglia la nostra nazione. Tante le situazioni difficili che emergono ogni giorno e a cui questa iniziativa, grazie al prezioso lavoro delle associazioni, ha voluto rispondere. Il sorriso è l’emblema della fiducia, dell’apertura, dell’ottimismo, del futuro: tutti valori che le Caritas, le parrocchie e le associazioni coinvolte hanno tenuto a trasmettere insieme con Evolution, per stimolare altri a svolgere progetti simili, uniti dall’esclusivo interesse a fare del bene.

I bambini che hanno ricevuto i doni, hanno svolto un tema su argomenti divertenti e i 100 testi più belli saranno pubblicati in un libro, “Sorrisi Evolution”, in edizione limitata a mille copie che, nel 2015, sarà consegnato ai clienti che ne faranno richiesta o sarà scaricabile dal sito internet.

Il referente dell’iniziativa, che ha fatto ancora una volta da raccordo fra le associazioni di volontariato, Fabrizio Rossi, presidente di Fantasia Onlus, di Noci, ha espresso il valore altamente simbolico del progetto:

“Il nostro obiettivo è stato quello di evidenziare il disagio che oggi, purtroppo, vivono tantissimi bambini. Far vivere loro attimi di spensieratezza, regalare sorrisi attraverso i regali di Natale, ha significato scuotere le coscienze. Abbiamo voluto dare un segnale forte quest’anno: investire sui bambini, sul futuro, immaginare un mondo migliore, ricco di sorrisi. Sarebbe bellissimo se non accadesse solo a Natale. Nei temi che i bambini hanno scritto ci sono tanti spunti di riflessione per noi adulti, che abbiamo dimenticato di guardare il mondo con i loro occhi. Impegniamoci tutti a tirar fuori davvero il cuore, la bontà, i valori che possono farci diventare un Paese migliore. Evolution ogni anno ci aiuta a fare del bene e tengo a sottolineare che si limita soltanto a dar conto dei risultati ottenuti ai clienti che frequentano le boutique; c’è condivisione totale sul valore sociale delle iniziative e altre ne verranno ancora”.

Antonio Preite, amministratore dell’azienda di Polignano a Mare, ha sottolineato il ruolo sociale delle associazioni di volontariato: “Devo innanzi tutto ringraziare i volontari, persone meravigliose da cui tutti dovrebbero prendere esempio, noi per primi, e  con cui abbiamo il piacere di sviluppare le nostre iniziative. Sono loro il vero motore di tutto, noi mettiamo solo a disposizione le boutique. Siamo consapevoli che questi progetti rappresentino  solo piccoli gesti, che facciamo con grande umiltà e con l’unico obiettivo di sensibilizzare il territorio. Crediamo che ogni azienda, come la nostra, abbia una responsabilità rispetto alla zona in cui opera e debba esprimere i suoi valori più profondi, al di là degli aspetti puramente commerciali. Nel nostro piccolo, ci teniamo che acquistare da Evolution significhi fare anche del bene agli altri”.

Su “Sorrisi Evolution” il giovane imprenditore ha poi aggiunto: “L’idea che oggi tante famiglie siano in drammatiche difficoltà, al punto da non potersi permettere di fare nemmeno un piccolo regalo ai figli, per Natale, mi rattrista e ci fa riflettere su quanto la vita, a volte, sia ingiusta. Hanno il diritto di essere bambini, di custodire i ricordi delle cose più belle, sono l’espressione della gioia, della spensieratezza, della vitalità, del gioco. Un bambino che sorride ti apre il cuore, ti trasmette gioia, entusiasmo, fiducia verso il futuro. Essere genitori amplifica questa sensibilità e tutti noi di Evolution, con le associazioni di volontariato, come ogni anno, ci abbiamo messo solo il cuore”.

Per maggiori approfondimenti: www.evolutionboutique.com

CLICCA QUI: ANCHE NEL 2013 L'INIZIATIVA SOCIALE. "CENA CON UNA SCARPA"

Commenti  

 
#19 ANTONELLA B. 2015-01-05 10:49
Il fatto che la stampa ne parli, non ha uno scopo pubblicitario. Quante aziende nazionali partecipano a Telethon o altre iniziative benefiche ed espongono l'assegno in TV, dinanzi a milioni di italiani. Non è pubblicità signori, spero che sia esemplare per tutte quelle aziende che potrebbero compiere azioni simili ma non lo fanno, che sia a scopo pubblicitario o no. Sicuramente senza i clienti, nulla è possibile, sono loro che contribuiscono con i loro acquisti e l'azienda che rinuncia e devolve una parte del suo ricavato. Qui a Polignano, sempre spazio per le polemiche e nient'altro. Andrebbe premiato l'imprenditore che agisce nel territorio di appartenenza, anziché rivolgersi ad associazioni nazionali. Piuttosto attiviamoci per far muovere questo Paese e ben venga l'alleanza costruttiva e la beneficenza. Proponete, imparate e prendete esempio, piuttosto che solo critiche.
 
 
#18 nico 2015-01-05 10:30
per "mi chiedo"
Le agevolazioni fiscali in forma di detrazioni ci sono eccome!!!
Se non si conoscono i nomi di altre aziende che fanno beneficienza non vuol dire necessariamente che non ce ne siano , magari è solo che non lo sbandierano ai quattro venti!!!
 
 
#17 mi chiedo 2015-01-04 14:01
mi chiedo se fosse vero che le aziende hanno agevolazioni fiscali perché non lo fanno tutte?forse chi a scritto questo é poco informato?
riguardo all euro da parte la gente che compra avrebbe pagato comunque il prodotto nessuno obbliga l azienda a donarlo sicuramente é un modo simbolico per far partecipare i clienti attivamente ad una iniziativa .ma comunque mi chiedo quanti fanno cose di questo genere a polignano e paesi limitrofi? grazie
 
 
#16 2.0 2015-01-03 17:58
al padre beneficiato dico che NULLA vietava all'azienda di fare la stessa cosa ma, magari, in un discreto e dignitoso silenzio...
Secondo voi quell'euro messo da parte per ogni capo venduto chi credete che l'abbia pagato in realtà...
Senza contare che quando la "beneficienza" la fanno le aziende ottengono anche agevolazioni fiscali!!!!
 
 
#15 giovane padre 2015-01-03 10:21
buongiorno a tutti sono il papa di un bimbo che ha ricevuto doni, inanzi tutto ringrazio questa azienda che fra le poche sul territorio per la seconda volta fa qualcosa di concreto per la gente bisognosa. Per quanto riguarda i commenti credo che chi polemizza e magari non fa mai del bene farebbe meglio a starsene zitto perche rischiano solo di far passare la voglia a chi invece fa realmente qualcosa e per quanto mi riguarda con il cuore grazie
 
 
#14 Per ELLY 2015-01-02 21:04
Concordo molto con il tuo pensare; devo scriverti che conoscendo Mr. Evolution (poco) non mi stupirei, se leggendoti, ti desse ragione. E' logico che anche tu con i tuoi scritti non fai altro che assumere un ruolo preciso all'interno degli attori dell'economia di mercato; un ruolo già codificato. Elly l'intelligenza, oltre la presa di coscienza, richiede elasticità quindi, ora che hai conoscenza dei fatti, cerca di dimostrare di poter gestire la situazione a favore del tuo sentire invece di commentare e non agire.
 
 
#13 ROSAMUNDA 2015-01-02 20:29
X ELLY (Commento #12)
Mi auguro che tu, come tanti altri giovani polignanesi che studiano Marketing all'università, un giorno riescano a convincere con i tempi che corrono, l'imprenditore per cui lavoreranno ad investire dei soldi per un'iniziativa sociale. Le strategie di marketing e comunicazione sono infinite, in un momento come questo non credo sia opportuno strumentalizzare la beneficenza.
 
 
#12 x elly 2015-01-02 19:21
Concordo con te. E' pur vero che tanti bambini ne hanno beneficiato, ma si tratta di un' operazione pubblicitaria mascherata da operazione benefica ; in realtà è stata studiata a tavolino insieme a coloro che curano le strategie di marketing e pubblicitarie per il gruppo Evolution.

L'imprenditore sara' pur bravo, ma non puo' certo pensare che abbocchino alle sue pubblicità anche quei giovani polignanesi che studiano marketing all' Università e che certe strategie le conoscono benissimo......
 
 
#11 elly 2015-01-02 15:35
Sarà un mio limite ma la beneficienza sotto i riflettori proprio non mi piace!!!!
 
 
#10 RABRIVIDIAMO 2015-01-02 09:32
c'è chi ha bisogno di aiuto e chi la vita la prende in discesa, perchè l'aiuto se lo da da sola.
a volte trionfa l'amore altre volte la convenienza, che dire. triste pensare che tutto si risolva in un conteggio reddituale, d'altronde la vita ognuno la vive a proprio modo e chi commenta la vita degli altri dovrebbe dare un'occhiatina alla propria. Buon Anno a tutti. Innamorati e non.
 
 
#9 annalisa 2015-01-01 16:26
Scusate....ma vi sembra giusto e "normale" polemizzare tra di voi invece di riflettere sul valore della solidarietà, di quanto sia importante aiutare gli altri, supportare iniziative di questo tipo, pensare a quanti bambini e famiglie a Natale e tutti i giorni dell'anno vivono disagi e problematiche serie?????????
Mah....
Penso che lo sviluppo culturale, civile e sociale di un territorio dipenda innanzi tutto da quello delle persone che popolano quel territorio.... E allora, diamo una dimostrazione di maturità, una volta tanto, in queste zone....

Scusate se mi permetto di sottolineare queste cose ma cerchiamo di essere tutti persone migliori... ogni giorno...
Evitiamo di vivere di polemiche e basta!!

Si deve trovare per forza uno spunto per vomitare qualcosa addosso agli altri...E bastaaaa!!!!!
 
 
#8 augusto cernò 2014-12-31 22:42
per post 7 : puoi ripetere la domanda? sai sono un tantino tonto.Grazie e felice anno
 
 
#7 Obiettivamente. 2014-12-31 10:46
X il n.6: Se la domanda è ironica e volutamente fuorviante, ci faremo una gran risata, penso, invece, che possa essere seria, il che la dice lunga...! Però, avendo memoria di quel che scrive il cernò vi è da ritenere che sta usando dell'artificio letterale per svicolare e non rispondere alla nostra chiara e precisa constatazione! Tra l'altro, fino a stamattina, non è ancora comparso un commento di nessun "rompiC...", salvo non pensasse a se stesso!
 
 
#6 augusto cernò 2014-12-30 22:06
x il comento 4 : è stata forse disputata una gara ? chi sarebbero i vincitori ???
 
 
#5 Claudia 2014-12-30 18:52
complimenti, una iniziativa davvero ammirevole. Mi sembra che anche lo scorso anno furono aiutate persone bisognose.

In un momento così difficile, fra egoismi di ogni genere, è bello sapere che associazioni di volontariato, parrocchie e imprenditori si uniscano per fare del bene...

Bravi tutti....
 
 
#4 Obiettivamente! 2014-12-30 16:03
X il comm.to n.1: Pur avendo apprezzato l'iniziativa -comm.to n.3-, trovo sciatto e sgradevole il suo linguaggio ed il suo stile! Lei, da l'impressione, e non solo l'impressione!, di correre e soccorrere sempre e comunque "i vincitori".
 
 
#3 un cittadino 2014-12-30 08:19
Bellissima iniziativa, grazie.
 
 
#2 Obiettivamente! 2014-12-29 19:45
Visto quanto dichiarato ed il bel gesto, se altri, con gru e senza, promuovessero altre iniziative simili, non farebbero male, anzi!, si può solo apprezzare.
 
 
#1 augusto cernò 2014-12-29 18:22
iniziativa lodevole,ma sicuramente i soliti rompiC..... avranno da ridire.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI