Giovedì 20 Giugno 2019
   
Text Size

Vito Montanaro, un polignanese nominato a capo dell'Asl di Bari

vito montanaro asl bari polignano

Esclusivo La Voce del Paese - Polignanoweb


 Il governatore Vendola ha ufficializzato le nomine martedì 23 dicembre

Vito Montanaro direttore generale dell'Asl Bari

"I nuovi manager terranno alta la bandiera della legalità"

"Una squadra contro il malaffare"

 

Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ha presentato i nuovi direttori generali delle Asl pugliesi. Con sorpresa, a capo dell’Asl più importante, tra le più grandi d’Italia e tra le più coinvolte in scandali e malaffare, c’è il nostro concittadino Vito Montanaro. Il polignanese, quindi, è stato nominato direttore generale dell’Asl Bari dalla giunta Vendola.

Il nuovo assetto dirigenziale è così composto: Vito Montanaro a capo della Asl Bari e provincia, il nuovo direttore generale della Asl della provincia Barletta-Andria-Trani (Bat) è Ottavio Narracci, della Asl Brindisi è Giuseppe Pasqualone, della Asl Lecce è Giovanni Gorgoni (Asl Lecce), mentre Stefano Rossi è il nuovo direttore della Asl Taranto.

“Vito Montanaro - ha confidato il presidente Vendola, quando ha presentato la sua nomina in conferenza stampa - è stato un eccellente direttore amministrativo del Policlinico di Bari, dove in questi anni sono stati tagliati molti nastri per merito suo. È stato nominato per le sue qualità, ma anche per far lavorare insieme Policlinico e Asl”.


A proposito dell’intera squadra, il presidente Vendola promette: "Si tratta di una squadra di manager che è una buona promessa e che terrà alta la bandiera della legalità, impedendo ogni incursione del malaffare assedio affaristico che compromettono la qualità della risposta al bisogno di salute".

Vendola assicura che i nuovi direttori sono stati scelti sulla base di "performance personali di chi dovrà garantire capacità manageriale, sapendo che si occupa di salute dei cittadini e quindi non potrà operare in chiave tecnocratica o burocratica".

"Questi direttori generali - ha aggiunto Vendola - saranno molto aiutati dal cambio epocale che verrà realizzato nelle prossime ore con la presentazione del bandi per la Centrale unica acquisti che sarà il cuore pulsante sanità pugliese".

Vendola avrebbe raccomandato a questi manager “di tenere alta la bandiera della legalità, del rispetto delle leggi, il che significa impermeabilizzare ogni azienda sanitaria locale dall'aggressione dell'impresa cattiva, della politica cattiva, di tutti coloro che vogliono mettere il naso in faccende di cui non dovrebbero occuparsi. La Asl deve essere il luogo in cui si costruisce la buona sanità, l'organizzazione delle risposte ai diritti dei cittadini soprattutto quando sono ammalati, l'umanizzazione dei percorsi di cura è l'obiettivo più importante".

Vendola si è detto fiducioso “che queste scelte possano essere veramente un punto di rafforzamento e di ulteriore cambiamento della sanità pugliese. Le ho fatte con il cuore di chi fra qualche mese abbandonerà il proprio incarico di presidente di Regione. L'ho fatto pensando ai pugliesi, al futuro della nostra sanità e spero di aver fatto le scelte giuste".

 

Commenti  

 
#12 G.G.S. 2014-12-30 20:16
Al D.G. Vito Montanaro: Mi permetto di indicarti un problema serio per i fruitori dei servizi sanitari di Polignano. La nostra comunità, è, ad oggi, trattata come una cenerentola delxxi secolo! Pertanto, auspico che tu, appena ti è possibile, metti mano ad una seria rivisitazione della struttura, del personale e dei dis/servizi offerti! Spesso, capita di arrivare lì e non trovare ora questo ora quello e/o qualche strumento che non funziona o manca del tutto! Pur rendendomi conto del tuo nuovo e gravoso impegno, ti prego di non valutare questa mia richiesta come fatto campanilistico! Le mie battaglie le faccio tenendo alla larga familismo amorale e campanilismi beceri e sciocchi. Buon lavoro.
 
 
#11 amopolignano 2014-12-30 10:21
sei stato premiato per la tua serietà, onestà e umiltà e per i sacrifici che hai fatto buon lavoro.
 
 
#10 Giò Mazzone 2014-12-30 01:53
Complimenti vivissimi al nuovo direttore. Vito confidiamo molto in te, nella tua competenza e nella tua onestà.
 
 
#9 dignità 2014-12-29 19:07
Si dice che il dr. Vito Montanaro è una delle poche persone che ha saputo dire NO qualche volta al sindaco Vitto. Questa si chiama dignità ed è un valore che manca spesso a noi polignanesi.
Ecco perchè siamo finiti così in basso.
In vero effettivamente alcuni anni orsono dalla amministrazione Di Giorgio-Vitto non fù scelto per fare il presidente del collegio dei revisori. Fù scelto un altra persona di Bari piuttosto che Vito Montanaro.
Le personalità di un certo livello di Polignano fanno preoccupazione al sindaco Vitto?
 
 
#8 la volta buona 2014-12-29 13:45
Questo signore porta onore alla nostra comunità e dimostra che le qualità, il lavoro, la serietà sono alla fine premiati. Un valore grande per i nostri giovani: se si è tenaci si possono raggiungere i traguardi più ambiti.
Complimenti a Vito ed un grande sincero in bocca al lupo per il grande lavoro che lo attende.
Domani può esserci un mondo migliore.
 
 
#7 Elettore moderato 2014-12-28 22:02
Le più vive e sincere congratulazioni a Vito Montanaro.
 
 
#6 Dirimpettaioviaroma 2014-12-27 18:06
Auguri di cuore a papà Pasqualino ed a mamma Caterina.
 
 
#5 Innocente Galluzzi 2014-12-26 20:19
Sono convinto che farâ molto bene il suo lavoro in una Asl disastrata dagli scandali e dalle inefficienze. In bocca al lupo amico. Auguri di cuore
 
 
#4 Antonio Mancini 2014-12-24 20:11
Congratulazioni Vito....
 
 
#3 DUDU 2014-12-24 14:50
SINDACO ...PUO' ESSERE CHE UN SIGNORE CON QUESTE REFERENZE VIENE SCELTO DA UN BARESE ,E TU SCEGLI ,COME ASSESSORE AL BILANCIO UNA .....PROFESSORESSA CON UNA COSI' ESPERIENZA.... CHE CE LA INVIDIANO ....TUTTI
 
 
#2 augusto cernò 2014-12-24 12:48
finalmente una buona notizia per la nostra sanità. Nella ASL di Bari sono da mettere a posto molte cose, sono fiducioso che Vito Montanaro sarà la persona giusta.
 
 
#1 ? 2014-12-24 08:59
mah !!!!!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI