Giovedì 21 Marzo 2019
   
Text Size

Innocente Galluzzi: "Vi faccio vedere come si fa turismo"

innocente galluzzi vitto polignano

Da "La Voce del Paese - ediz. Polignano" in edicola dal 27 giugno.


Il prof. Galluzzi, operatore del turismo, riporta alcuni esempi pratici e dimostra:

“Il cartellone degli eventi va presentato prima”

"Patatosa o Mareviglioso dovrebbero durare almeno 40 giorni..."


Il cartellone estivo arriva in ritardo, in piena estate. Abbiamo un’Istituzione scolastica, qui a Polignano; l’Alberghiero che continua a non essere coinvolto anche nelle scelte strategiche. L’assessore al Turismo è il sindaco, che non ha alcuna idea di come si programma e di come si fa impresa turistica. Non ci sono idee, progetti, novità. Il vuoto più assoluto. Si vive di estemporaneità, autoreferenzialità e clientelismi vari. Eppure le idee non mancano e si annidano nelle menti di chi ha scelto di fare del turismo, una ragione di vita, la propria professione. Ne sa qualcosa il prof. Innocente Galluzzi, insegnante all’Alberghiero di Polignano e direttore generale di Città Bianca Resort a Ostuni.

Come si organizza un cartellone estivo? Come si destagionalizza? Come si organizzano eventi? Come si mette in moto la macchina dell’indotto turistico? Lasciatelo dire agli addetti ai lavori come Galluzzi. Peccato che l’amministrazione e il sindaco, che aveva promesso di cedere la delega al turismo qualche mese dopo l’insediamento, non ascoltino e non coinvolgano.

“Io avrei fatto diversamente – osserva Galluzzi che incontriamo in un caffè, da cui nasce una piacevole conversazione – Sapete come si dice in gergo, tra cuochi? Troppo facile fare bella figura con l’aragosta. Che magari ti canta pure “Volare”. Non è così che si organizza un cartellone di eventi o si destagionalizza”.

Galluzzi ci svela alcuni segreti e casi direttamente raccolti sul campo di lavoro. Peccato che l’Associazione albergatori si sia nuovamente estinta e che i nostri politici, quando parlano di turismo, non sanno manco cosa accada nelle strutture ricettive.

Sentiamo la ricetta vincente ideata da Galluzzi.

“Le proposte per il cartellone estivo – spiega – andrebbero raccolte dall’amministrazione comunale entro e non oltre il 31 dicembre. A Ostuni apro la stagione ricettiva il 7 marzo. Noi a Città Bianca Resort ospitiamo tedeschi, francesi, belgi, anglosassoni… Arrivano low cost, dormono a basso costo, in bassa stagione, ma in tasca conservano danaro prezioso per acquistare nelle nostre località, mangiare nei ristoranti, e fare spese. Dunque preferiscono la primavera e l’autunno. In questi giorni ho ospitato decine di tangheri in albergo, provenienti da tutta Europa e dall’Italia, in occasione di un grande evento dedicato al tango tenutosi in questi giorni a Ostuni. A gennaio, quindi mesi prima, ci hanno contattato per definire il contratto: menù rigorosamente pugliese, servizi efficienti in camera e in città. Abbiamo potuto preparare un pacchetto per loro, sapendo largamente in anticipo che si sarebbe tenuto l’evento. Quindi durante la vacanza sono previste anche delle conversazioni sulla cucina tipica locale dove i tangheri si metteranno in gioco. La settimana prossima a Ostuni si tiene un torneo calcistico fra avvocati di caratura nazionale. Anche in questo caso, conoscendo l’evento in anticipo, abbiamo preparato pacchetti turistici ad hoc.

Polignano invece non è mai stata capace di mettere in piedi un percorso turistico-culturale, ed è inutile presentare il cartellone a fine giugno. Come fanno a organizzarsi le strutture ricettive? Cosa offrono ai turisti che arrivano in autunno e primavera se ancora non si conoscono gli eventi? Ma come si fa a non capire queste cose? Come fa l’amministrazione a non capirlo? È follia!”.

Ci sono speranze per Polignano?

“Purtroppo no – scuote il capo Galluzzi – questa amministrazione comunale deve studiare… sono inadeguati, soprattutto nell’approccio ai problemi. Inoltre non abbiamo complessi turistici di rilievo, non abbiamo alberghi. La delega al turismo che si tiene il sindaco è una cosa fuori dal mondo, perché quella è una delega centrale. Tornando al cartellone, a Polignano si parla casomai di iniziative, non di eventi. Gli eventi sono altra cosa.

Per esempio, Mareviglioso (la sagra del pesce) o la sagra della patata (Patatosa) io li farei durare almeno 40 giorni, con stand permanenti, percorsi studiati, menù dedicati e a tema nei ristoranti, gare di cucina con premi rivolti ai turisti, e tanto altro ancora. Per questo facevo l’esempio dell’aragosta… una metafora che vale per il modo in cui questa amministrazione opera nel campo del turismo… infatti, è troppo comodo buttare soldi per un megaevento, pagare il contributo all’associazione amica, organizzare iniziative estemporanee e autoreferenziali. Non serve a niente! Cosa resterà di questi eventi nell’arco di tutta l’estate e della primavera? Abbiamo specialità di pesce locale che definiamo materie prime povere e locali. La grandezza di un cuoco sta nella capacità di rielaborare queste materie povere e a costo zero, in chiave gastronomica, che siano le patate durante la sagra o il pesce durante Mareviglioso. La peculiarità locali (patata, vope, sarde, ecc…) devono diventare attrattore per il turismo, così come è accaduto in Salento tanti anni fa.

A cosa serve un evento come Patatosa così organizzato? Abbiamo la fortuna di avere una patata che nasce prima, come la ciliegia di Turi, quindi l’evento potrebbe cominciare in primavera e durare più giorni. Una patata da utilizzare in mille modi, ma qualcuno lo spiegherà o sarà solo il solito evento estemporaneo con buona pace di chi riscuote il contributo?”.


* in foto, a destra il prof. Galluzzi accanto al sindaco Vitto, nonché assessore al Turismo.


CLICCA QUI PER SFOGLIARE E SCARICARE IL CARTELLONE ESTATE POLIGNANESE 2014 COMPLETO

 

Commenti  

 
#38 X1966 2014-07-21 20:29
Chissa cosa intende il tizio, il fallimento è di questa indaco e dei suoi accoliti, Galluzzi dirige aziende turistiche di successo ed è pagato x farlo, oltre ad aver fatto gavetta sia nel lavoro, sia nello studio che nell'insegnamento da oltre 30 anni. Tu piuttosto? Chi sei? Lavati prima la bocca con l'acido prima di parlare. O sei in altro spaccacozze esperto di turismo ed amico del sindaco?
 
 
#37 1966 2014-07-19 17:02
Vi faccio vedere io come si fallisce.
Innocente stai buono. Prima di parlare
Di turismo studia.
 
 
#36 cangaçeiro 2014-07-16 22:10
non denigro affatto la professionalita del prof ma critico la sua arroganza nel porsi al di sopra di tutti e ponendo la gastronomia come volano turisico..RIDICOLO, A COMUNQE M AGGHJ STANGHET A PERD TIMB....
 
 
#35 frules 2014-07-10 23:09
x cangaceiro: hai denigrato ed offeso il prof Galluzzi trincerandoti dietro un ipocrita anonimato, poi punto da altri ti ergi a conoscitore del tema in oggetto. Certo che la promozione turistica di un territorio passa attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale, ma, ciò non toglie che le risorse agro-alimentari ed eno-gastronomiche non possano rappresentare elementi di attrazione turistica. detta forma di turismo rappresenta per quei territori non in grado di competere con aree di interesse culturale rilevante un'ottima chanche attraverso la quale si può contribuire a far conoscere il territorio in tutta la sua interezza. Non credi ?
 
 
#34 cangaçeiro 2014-07-09 19:01
x g diomede che sicuramente non sa neanche cosa significhi il suo cognome, visto che da ciò che ha scritto (volgarmente) avrà sicuramente la cultura di un cetaceo....IL TURISMO NON è FATTO DI PANZEROTTI, FRITTATE, FUNGHI E FRISELLE.....ma du vaorizzare il territorio partendo dalla valorizzazione storica, dalla preparazione di tutti noi riguardo al territorio.
 
 
#33 cangaçeiro 2014-07-09 18:54
per chi critica il mio anonimato e il mio pensiero,io almeno ho un pensiero senza essere ne represso, ne depresso ne altro e soprattutto ho un pensiero indipendente...voi tenetevi la vostra idea di turismo vincolata alla "cibaria" per me il turismo non sono solo sagre e ristoranti ma cultura, ma haime' leggendo i vostri vacui commenti sterili e servili posso immaginare il vostro spessore.....statv bun
 
 
#32 cuoco 2014-07-08 18:49
sono un socio della Associazione di promozione turistica polignanese che in passato ha avuto il piacere di organizzare manifestazioni (gli eventi sono altra cosa) di promozione delle tipicità del territorio. Insieme al prof Galluzzi, abbiamo realizzato iniziative (tutto è discutibile) che facendo leva sul volontariato dei soci e senza alcun contributo provavano ad animare l'interesse intorno alle tipicità del territorio, compreso i funghi di Cala Paura o di Marinesca e della pelle... a Novembre per San Martino, a Settembre per la rassegna di eno gastronomia e durante l'anno con stimoli continui all'attività dell'amministrazione dell'epoca in collaborazione con l'assessore al turismo Narracci. Evidentemente chi commenta ignora e \ o mente sapendo di farlo ma parliamo di altro.
 
 
#31 CLAUDIANO 2014-07-07 19:51
AHAHAH UN NUOVO COMICO:GIUSEPPE DIOMEDE
 
 
#30 Nardo 2014-07-07 15:52
ERA IL 2005 QUANDO UN NOSTRO CONCITTADINO: CARONE VITANTONIO (TONINO) , VENIVA A MANCARE A SEGUITO DI UN GRAVISSIMO INCIDENTE STRADALE NEL TENTATIVO DI SALVARE 2 RAGAZZI.
SONO PASSATI 9 ANNI E NESSUNO AL COMUNE SE NE RICORDA ANCHE SE MOLTI DI COLORO CHE ATTUALMENTE OCCUPANO LE POLTRONE DEL PALAZZO ERANO "AMICI" DI CARONE VITANTONIO.
SINDACO E AMMINISTRAZIONE..... "V E R G O G N A !!!!!" PENSATE SOLTANTO ALLE STUPIDAGGINI (VEDI IL MATRIMONIO DI QUALCHE VIP)BASTAVA ANCHE UN PICCOLO CONCERTO BANDISTICO DEDICATO A "CARONE VITANTONI detto: TONINO)PER ONORARE LA SUA MEMORIA E RICORDARE AL PAESE CHE UN NOSTRO CONCITTADINO E' MORTO PER SALVARE DEI RAGAZZI.
V E R G O G N A !!!!!!!!!!!
 
 
#29 MR.POLIGNANO 2014-07-07 11:56
Forse è meglio tacere......che raccontare favole e, Filstrocche
 
 
#28 Mesozoico 2014-07-06 16:27
Prof. Galluzzi, ma "Mi faccia il piacere" resti pure a casa...non dimentichi che lei quando era in politica non riusciva a fare ZERO neanche con il bicchiere!
 
 
#27 I commenti 2014-07-06 10:30
Sembrate cani che parlano di letteratura.
 
 
#26 A buon intenditor 2014-07-05 12:34
Ma Innocente non è amico di Salvatore Colella??
 
 
#25 ambrogio fogar 2014-07-05 10:55
pensate ad asfaltare le strade che assomigliano sempre più a quelli dei villaggi africani
 
 
#24 Giuseppe Diomede 2014-07-05 01:54
x comm. 19
sarebbe bello sapere chi sei per dire cattiverie a questo livello, forse un frustrato o un depresso. Ho avuto il piacere di conoscere il prof Galluzzi da alunno ed ho avuto il piacere di votarlo quando si è candidato, ricordo le battaglie in consiglio comunale e nella scuola di Castellana per avere l'alberghiero a Polignano, ricordo tre edizioni di una manifestazione di promozione turistica ideata e curata da lui, che si teneva a Settembre, quando era necessario tirare la stagione turistica, durava tre giorni,conteneva approfondimenti, dibattiti e convegni, non costava nulla e le degustazioni erano GRATIS. cinque edizioni di "novello San Martino" evento di novembre con degustazioni e promozione VERA dei prodotti tipici. questo lo facevamo insieme al professore quando era semplice consigliere comunale. ho avuto il piacere di partecipare agli eventi organizzati quest'anno dal professore all'alberghiero di Polignano con i ragazzi ed il territorio: memorial ANASTASIO LIPPOLIS, convegno su "scuola turismo e territorio. memorial gastronomico PASQUALE GRAVINA, forse il cangaceiro vive sulla luna o è proprio nella cacca per essere così stronzo....
 
 
#23 x cangaceiro 2014-07-05 01:42
caro canga... o come c.... ti chiami, ma perchè non provi ad entrare nel merito e la finisci di fare il pdm nascosto dietro un nick di m...
 
 
#22 turista 2014-07-04 19:40
X masanill sei per caso napoletano.paesa'se io inzozzo mordendo e mangiando i tipi come te inzozzano appena aprono bocca.(PRENDILO COME INSEGNAMENTO NAPOLETANO.)
 
 
#21 incompreso 2014-07-04 19:20
ma è lo stesso Professor Galluzzi che organizzò la sagra del fungo in Piazza a Polignano?si riferisce a questo esempio quando dice che bisogna valorizzare le pucaliarità locali?...locali come i famosi porcini della collina polignanese o gli ancor più buoni cardoncelli della marina di Cala Paura??......
 
 
#20 anonimo 2014-07-04 10:25
Basta con le critiche ad oltranza!
Utilizziamo questo spazio per fare proposte, proposte ed ancora proposte...
 
 
#19 cangaçeiro 2014-07-03 22:50
l fantomatico ex comunista galluzzi e provetto bondi, adesso vuole tenere lezioni di turismo? cialtronando su eventi che di cultura e di originalità hanno ben poco,,torneo di avvocati..convention d tangheri (il termine tanghero è comunque un dispregiativo, almeno così ricordo quando Tex Willer apostrofava i delinquenti.sagre del piffero come patatosa sono l trionfo dell' accozzaglia di palle di mulo e di nonni, di fontanelle casalinghe per acque frizzanti e esposizioni di auto....ma rimanga a Ostuni, dove sicuramente col turismo ci san fare meglio di Polignano ma non per merito di Zio Fester...da decenni in politica e non ricordo neanche una ma ripeto una di iniziativa proposta da lui,,il solito politico quaquaraqua che si ricicla riverginato....
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI