Lunedì 25 Marzo 2019
   
Text Size

Durissimo monito del vescovo, contro Vitto. IL DISCORSO INTEGRALE

Monsignor Padovano e Laterza



Niente Chiesa nuova: il durissimo monito del vescovo Padovano contro il sindaco Vitto durante la Messa di San Vito.

"Teatrino dei potenti. Promesse mancate dei ricchi"

QUI TUTTO IL DISCORSO


Fa discutere la “predica” di monsignor Domenico Padovano, vescovo della nostra Diocesi. Con voce severa, ma anche carica di speranza, ha inflitto una dura reprimenda contro il sindaco Vitto, l’amministrazione comunale e i privati che dovevano cedere il suolo su cui costruire la Chiesa, con annesso oratorio, chiesa che doveva chiamarsi "Madonna d’Altomare", situata nella nuova zona periferica di via Monopoli, a pochi passi da una delle riviere più affascinanti della nostra scogliera.

Nonostante la posa della prima pietra, avvenuta il 28 dicembre 2013 (foto in basso con vescovo, ndr), l’amministrazione ha perso il finanziamento della Cei e la Chiesa non sarà più costruita.

Siamo venuti in possesso dell’audio integrale registrato da un fedele, in cui si ascolta il duro monito di Padovano, lanciato appena dopo la Santa Messa di San Vito, domenica sera 15 giugno, davanti a una piazza dell’Orologio gremita e alle prime file di autorità, sindaco compreso e sindaci provenienti da tutta la Provincia di Bari.

Mai era accaduto niente di simile. Una figuraccia per Vitto, commentano molti concittadini.

Riportiamo l’intervento  integrale di Padovano, che appena conclusa la messa, proprio mentre i presenti si stavano alzando per andar via, ha sorpreso chiedendo a tutti di restare seduti. “Solo tre minuti perché devo dirvi una cosa importante”.

INTERVENTO INTEGRALE SOTTO ALLA FOTO IN BASSO

vitto posa prima pietra chiesa nuova padovano salvatore maria centrone

Ecco l’intervento di Padovano, con voce dura:

“I privati si impegnavano a mettere a disposizione il suolo richiesto (dove doveva essere costruita la nuova Chiesa, con annesso oratorio, il primo a Polignano, ndr). I privati rinunciavano ai soldi dell’esproprio, perché ricompensati dai volumi edificatori utilizzabili su altri suoli.

Il 28 dicembre scorso abbiamo posto la prima pietra e all’improvviso, a marzo 2014, le ditte proprietarie del suolo hanno bloccato tutto, perché i volumi edificatori, ritoccati nel frattempo dal comune, non bastavano a compensarli per la donazione fatta. … il suolo su cui doveva nascere la casa di Dio in mezzo alle case degli uomini.

Peccato! Peccato sì, perché non è bello che un anziano che abita nella zona artigianale debba fare due chilometri a piedi per recarsi in chiesa a Sant’Antonio. Non è bello che chi abita nelle case che si spingono verso Monopoli debba fare un chilometro a piedi per andare alla chiesa di Sant’Antonio. Il paese cresce verso Monopoli? In mezzo alle case degli uomini non deve mancare la casa di Dio. Una nuova parrocchia: Madonna d’Altomare! E si deve costruire!! E come si deve costruire? …

Sulla facciata di una chiesa nuova un parroco ha inciso in una lapide queste parole: “Questa Chiesa è stata costruita con le offerte dei poveri e con i consigli dei ricchi”. Con le offerte dei poveri, e con i consigli dei ricchi!! Che cosa era (applausi del pubblico, ndr) che cosa era (ancora applausi, ndr)…

Che cos’era Polignano quando secoli fa è stata costruita questa Cattedrale?... Fino a duecento anni fa era Cattedrale!!! Che cos’era Polignano quando è stata costruita questa Cattedrale? Erano quattro catapecchie di povera gente! Cos’era Polignano quando secoli fa veniva costruita l’abbazia di San Vito? Quattro catapecchie di povera gente. Che cos’era Polignano quando è stato costruito il convento, la Chiesa di Sant’Antonio, secoli fa? Quattro catapecchie di povera gente. Vivevano nelle catapecchie e costruivano le cattedrali, le abbazie, i conventi… avevano una grande fede.

Ogni Chiesa è opera di un popolo. E noi? Noi nel ventunesimo secolo, col nostro benessere… sì, c’è la crisi, la crisi passerà… ma il nostro benessere è molto più elevato del benessere dei secoli passati. Noi nel ventunesimo secolo, col nostro benessere, e col 75% dei costi finanziati dall’otto per mille, non saremo capaci di costruire una Chiesa al centro delle periferie che crescono a vista d’occhio. Io penso di sì.

Nonostante il teatrino dei potenti, nonostante le promesse mancate dei ricchi, riusciremo a darci la quarta parrocchia a Polignano, che grazie a Dio cresce meravigliosamente. Io sono sicuro che il Signore Gesù, la Madonna d’Altomare e San Vito ci daranno una mano”.


CLICCA QUI PER VEDERE IL PROGETTO DELLA CHIESA (FOTO)

E LA POSA DELLA PRIMA (E ULTIMA) PIETRA (FOTOGALLERY)

Commenti  

 
#52 x barais 2014-06-27 11:34
certamente Bovino non ha fatto né porcherie, né false promesse, né a Polignano né a Bari. Un galantuomo. Questione di stile. Si nasce signori.
 
 
#51 piazza pulita 2014-06-24 16:06
Occhio che Padovano ha anche lui un fratello laureato in legge, quindi non scrivete male altrimenti pure questo fratello interviene in suo favore........
 
 
#50 barais 2014-06-24 11:37
ma bovino che stava alla provincia a scaldare poltrone inutili, cosa ha fatto per polignano , chiaramente parlo per tutti i cittadini non solo per amici?
 
 
#49 Speranza 2014-06-23 07:08
Che mega figura di merda
Ma che schifo
Cerca di. Ritirarti
Vai a vendere le palate
Senza offendere chi lo fa con onore
 
 
#48 Vitino il bagnino 2014-06-23 07:05
Vitto Vai a prestare il tuo tempo
A i servivi sociali , forse ti daranno in po' di lezioni
Di galateo e senso civico
Povera Polignano
Sempre è solo figure di merda
 
 
#47 Rottame 2014-06-22 15:58
Povero Vitto, quando finirà il suo mandato sarà cacca che gira per il paese.
 
 
#46 piazza pulita 2014-06-21 18:37
La vergogna ormai non ha più limiti, il guaio è che se andassimo a votare andrebbe poca gente con le conseguenze già viste. VERGOGNA
 
 
#45 I calunniatori! 2014-06-20 20:10
I calunniatori! 2014-06-20 16:32
Il post con i trattini viene integrato e messo on line per opportuna informazione.
------------0----------
"2014-06-17 16:13 Le richieste di dimissioni, ogni due per tre, sono strumentali e diventa ridicolo riproporle in ogni occasione. Su questa pagina, iniziata con titolo/interrogativo generico e senza manco due righe scritte che raccontino la vicenda del trasferimento di un prete, sono stati ospitati dei post squallidi ed infanganti (i vostri dire e non dire allusivi sono calunnie) contro D. Ciccio! Il post n.5, senza relazione fra la pagina e quanto nel post richiesto, ha già emesso sentenza per quanto detto(?) il 15/06/14, dal Vescovo. Evidentemente, conosce fatti e circostanze che noi comuni mortali ignoriamo. Speriamo che qualche amministratore e/o persona informata dei fatti, veri e reali, voglia informare tutta la Comunità!" Dopo alcuni giorni, il 20/06/14, la nostra richiesta è stata esaudita dal Sindaco in persona. Il primo cittadino, ha dato le sue spiegazioni con la cronologia di fatti ed avvenimenti che hanno prodotto il blocco della erigenda chiesa. Dopo averlo letto, al netto di partigiani e calunniatori assoldati, si deve riconoscere che fanno capolino altre verità ed altre responsabilità circa i fatti e le circostanze cronologicamente consumate! Il pasticcio di Madonna d'Altomare ha molti e ben altri responsabili. Vitto e la sua maggioranza, servile e sciattamente clericaleggiante, hanno qualche responsabilità, quella di aver forzato la mano pur di prendersi le simpatie ed i voti del mondo cattolico! Il Vescovo, con fare etico/moralistico, prima della processione del Patrono S. Vito è salito in cattedra dando generiche bacchettate -Sindaco rispondere a rima e subito, visto quanto avete scritto nella vostra lettera, no?-, adesso, dopo quanto scritto dal Sindaco cosa avete da dire? Vescovo, faccia una conferenza stampa (in democrazia si usa ed è utile) per evitare che disturbi anche la processione dei S. Medici!
 
 
#44 x Mons. Padovano 2014-06-20 13:50
Grande Mons. Padovano sindaco di Polignano :lol:
 
 
#43 papa 2014-06-20 10:28
ogni chiesa è l'espressione del sistema di coercizione mentale, perverso e meschino messo in atto con tecniche mafiose: se fai come dico io vai in paradiso altrimenti sono c**** tuoi...
 
 
#42 D.co Modugno Volare 2014-06-20 08:28
Nella Russia bolscevica le chiese venivano distrutte, nella Polignaningrado catto-comunista invece non vengono nemmeno edificate!!!
 
 
#41 Polignanese fiero 2014-06-20 08:20
Complimenti Al vescovo , ci ha chiamato povera gente che vivevamo in 4 catapecchie , caro vescovo sono fiero di aver vissuto in quelle catapecchie ,almeno oggi sono fiero dei miei nonni e genitori che hanno trasformato Polignano da 4 baracche in una splendida cittadina, e non certo con i soldi del vescovo, che non ha nessun diritto di comandare a casa di altri, andate a vedere in che lusso vive il nostro caro ..........
Invito tutti a riflettere sulla considerazio che ha il vescovo su di noi, e difendiamo i nostri politici del passato e del presente, come fanno tutti quei paesi che hanno voglia di crescere.
 
 
#40 Giulio 74 2014-06-19 23:12
Ahahah grande OSCAR
 
 
#39 thevoiceofpurity 2014-06-19 18:02
Continuo a ripetere che non era la sede adatta! Si doveva celebrare san Vito non fare politica! Continuo a ribadire che la quarta parrocchia non serve! Un anziano che vive in periferia cerca una comunitá andando in chiesa che comunità ci sarebbe in una chiesa lontana da tutto e tutti?
 
 
#38 grillo 2014-06-19 15:28
sisisi
 
 
#37 BERTONE..card. 2014-06-19 15:28
Amici pare che Vitto ha rassegnato le dimmissioni nelle mani di Mister Padovano.
 
 
#36 GUERRIERO 2014-06-19 11:47
Dichiarazioni di Vitto ai media:VI PROMETTO CHE LA CHIESA SI FARA' A POLIGNANO MA IN UN ALTRA ZONA E SARA' FATTA IN BREVE TEMPO: ma mi faccia il piacere ancora a prendere in giro la gente VERGOGNATI, VERGOGNATI hai messo la prima pietra con il Vescovo e subito dopo l'hai pugnalato Vergogna. Due parole all'assessore Mazzone che fa il chierichetto alla chiesa di Santa Antonio come mai è in silenzio dove sono i suoi parocchiani perchè non si ribellano a lui IPOCRITA e assetato di POTERE VERGOGNA..
 
 
#35 u fatue 2014-06-19 10:58
Conoscendo lo stile del sindaco sicuramente vorrà fare la vittima ed inizierà ad attribuire responsabilità ad altri dimenticando di essere il sindaco di Polignano da oltre due anni, dimenticandosi di essersi appropriato del lavoro fatto dalle passate amministrazioni di aver voluto cancellare i meriti di chi lo aveva preceduto e soprattutto di non aver prodotto alcun atto urbanistico degno di nota.
Anzi solo uno, quello degli amici degli amici per il quale il consigliere Mancini fece affiggere manifesti pubblici in tutto il paese.
 
 
#34 BERTONE..card. 2014-06-19 07:21
Aspettiamo la verità da parte di chi sa e non parla. Una cosa è certa, perchè l'Ente Chiesa si è ridotta all'ultimo momento, (dic. 2013, scad. 31.12.2013), a produrre le carte per il rilascio del Permesso di Costruire? Molto probabilmente SPERAVA, che il comune (Vitto), non avrebbe avuto il tempo necessario per istruire la pratica, cosa che non è successo, infatti il permesso fu rilasciato e dato pure l'inizio dei lavori. Ipotesi, .........può darsi che l'eminenza già da tempo volesse ubicare la Chiesa in altro comune.........ma.
 
 
#33 Occhio 2014-06-19 07:05
Complimenti al Vescovo, con la sparata a Vitto fuori luogo e da quello che mi sembra di capire sbagliando anche persona, ha distratto tutti i polignanesi dal problema Don. Ciccio forse molto più serio ,qualcuno mandasse le carte al Papa per spiegare i casini che stà creando la chiesa a Polignano , Papa Francesco che odia il lusso ,maaaaaaam c vain que.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI