Martedì 25 Giugno 2019
   
Text Size

Don Ciccio via da Polignano. Il rammarico della comunità

Don Ciccio, don Lillo e Cerullo

Don Ciccio, viceparroco della Chesa di Sant'Antonio, va via da Polignano. Arriva don Vanni, viceparroco della Chiesa Matrice di Polignano. CLICCA QUI PER LEGGERE LA NOTIZIA

Approfondimenti nel prossimo numero de La Voce del Paese.

Commenti  

 
#24 Violet8 2014-06-29 11:37
Per Xcomm7 ma quale Chiesa hai frequentato ? Dove le hai viste le ragazze in minigonna a seno scoperto che corrono dietro ai due sacerdoti da te citati? Vado a messa tutte le domeniche e quando posso anche in settimana e non ho mai visto ciò che tu dici! Don Ciccio ha portato una grande ventata di freschezza ..oltre ad essere un ragazzo sincero e umile. Mi piacciono le sue prediche e come parla ai fedeli!! Non ho mai visto nè Don Gaetano nè Don Ciccio girare in macchinoni.. Visto che parli di Gesù ti cito un passo della Bibbia " chi è senza peccato scagli la prima pietra!" oltretutto Gesù dice " non giudicare" e tu mi pare abbia tirato vagonate di giudizi! A me piace Don Ciccio e mi spiace tantissimo che vada via.. Caro Xcomm ti invito ad andare di domenica sera in chiesa a Sant'Antonio per vedere quanta gente con il sorriso prega.
 
 
#23 turese oratoriano 2014-06-26 08:03
X POLIGNANESE TRISTE( su turiweb)
HAI RAGIONE ANCHE NOI SIAMO MOLTO TRISTI
molti di noi conosce Don CICCIO da tempo
però DON MAURIZIO e' sempre DON MAURIZIO
(PARROCO -PRETE -CONFESSORE - SOPRATUTTO
UN GRANDE AMICO)......
 
 
#22 turese oratoriano 2014-06-24 08:56
confermo tutto di Turese DOC inoltre ABBIAMO:
un doposcuola GRATUITO per bambini stranieri gestiti da volontari;
la consulta giovanile;
la CARITAS;
circa 360 bambini/ragazzi di catechismo;
un oratorio estivo con non meno dio 40 animatori e oltre 100 bambini;
dopoo non parliamo della programazzione di Natale e Pasqua.
Don ciccio ti aspetta un GRANDE IMPEGNO
PUOI E DEVI FARCELA NOI SAREMO CON TE.
 
 
#21 Barbera 2014-06-24 08:07
perchè il vescovo non trasferisce Don Giovanni Amodio???
 
 
#20 turesedoc 2014-06-22 10:52
Per Don Ciccio sarà dura sotituire DON MAURIZIO, sappi che è INSOSTITUIBILE presente 24h/24 in parrocchia....Quindi DON CICCIO se vieni a turi c'è da rimboccarsi le maniche e soprattutto continuare sulla scia di don MAURIZIO! Non appena metterai piede in chiesa capirai a cosa mi riferisco, partendo dal coro dai gruppi presenti in chiesa e dalla moltitudine di giovani presenti in chiesa....la parrocchia maria santissima Ausiliatrice di TURI è la migliore per cui continui a fare tutto ciò che in precedenza si faceva e si fa ancora e si troverà bene. BUON LAVORO DON CICCIO! chiissà se potremo chiamare anche te come don Maurizio il parroco dei giovani, questo si vedrà....è veramente un consiglio questo: CONTINUI SULLA SCIA DI DON MAURIZIO, NOI LA AIUTEREMO!!! :)p.s. se vuole può venire a trovarci tutto il mese di luglio saremo con i bambini per l'Oratorio Estivo, tradizione iniziata da Don Maurizio, spero si continuerà, per non parlare delle sagre, delle manifestazioni da lui organizzate impeccabili ecc...
 
 
#19 xmimmo 2014-06-21 11:20
i ci s ne scav pur Padovan!
 
 
#18 thevoiceofpurity 2014-06-19 18:12
Concordo con Anna! E poi Mah come fai a dire che don CIccio è un ragazzino sempre in tiro! Questo vuol dire che sei solo uno che parla basandosi sulle solite voci che vanno in giro senza sapere le cose come stanno!
 
 
#17 mimmo 2014-06-19 06:23
Ribadisco il concetto,ottima cosa l'allontanamento di (don???????)Ciccio da Polignano;sarebbe buono e giusto allontanare anche don Pinuccio!!!
Padovano le sarei INFINITAMENTE GRATO!!!!
 
 
#16 annalabbate 2014-06-18 18:26
Il mio potrà sembrare un commento "di parte"ma a me ,personalmente,non importa. Credo che alcuni commenti siano davvero poco eleganti e soprattutto basati sulle solite dicerie di paese che lasciano il tempoche trovano. Bisogna " vivere" le persone prima di parlare...da operatrice pastorale posso dire che,nella mia comunità, tantissimi sono i frutti di Grazia portati dall'operato di d. Ciccio.
Dice bene il titolo,siamo rammaricati perché perdiamo una risorsa preziosa ma siamo anche felici perché,da parroco,potrà far crescere un'altra comunità.
E penso anche che le cose,soprattutto quando sono vere,vadano dette senza proteggersi con fantasiosi sinonimi...
Tanti auguri don!
 
 
#15 anre 2014-06-18 12:14
:sigh tutti bravi ah parlare. Nessuno riconosce che da quando c'è Don Ciccio la chiesa è piena, Don Ciccio ah attirato tutta la comunità, nonni, genitori, ragazzi e bambini. Questo è stato in grado di fare. Che poi le male lingue e l'invidia e la chiave di tutto è un'altro discorso !!!
 
 
#14 turese oratoriano 2014-06-18 08:53
voi perdete don ciccio noi perdiamo don maurizio siamo entrambi scontenti
nulla da dire su don ciccio anche perchè
lo conosciamo da tanti anni
pero DON MAURIZIO OLTRE A ESSERE IL NOSTRO PARROCO
è un nostro amico FRATERNO
SIAMO TUTTI SCONTENTI
SE PROPRIO DEVE VENITRE A TURI DON CICCIO
sei il benvenuto e il Signore illumini il tuo cammino
CONTINUA IL LAVORO DI TANTI ANNI DI DON MAURIZIO CON IL SUO GRUPPO DI PERSONE A LUI CARE.
 
 
#13 bastachiacchiere 2014-06-18 08:05
Concordo con chi dice che dovremmo essere contenti per don Ciccio e per il suo nuovo incarico che saprà gestire in maniera meravigliosa. Resta il rammarico per aver perso una persona umile e generosa che ha portato Cristo nella vita di molti polignanesi...
 
 
#12 xcomm7 2014-06-18 06:42
Non hai capito nulla o fai finta di non capire. Il Vescovo ha fatto quella denuncia in virtù di quello che tu affermi. La Chiesa andava costruita con i soldi della CEI non certo con quelli del comune di Polignano che fra l'altro erano già stati messi a disposizione. Polignano doveva mettere il suolo. Cosa è successo nel frattempo? Ai cittadini che lasciavano quei terreni veniva data una certa cubatura in altra zone ( come è stato fatto in tante occasioni, vedi la piazza di via Mazzini o ai chiarella per la casa di riposo). A cose fatte e con i soldi già stanziati dalla CEI la nostra amministrazione ha pensato bene di dimezzare la cubatura promessa ai proprietari dei terreni e uno di questi lo ha messo in vendita perchè non più interessato alla cosa facendo venire meno i presupposti. Quindi non avendo più il terreno i soldi sono stati dirottati al secondo in graduatoria che era Noci. La nuova Chiesa con il suo oratorio doveva essere una delle più grosse opere pubbliche degli ultimi 50 anni. Molto strano che di questo il parroco di sant'Antonio e il suo "sacrestano"Mazzone non abbiano detto nulla. Perchè, Teofilo, non fai un'intervista a Don Pinuccio?Si tace sempre sulle cose sbagliate della sinistra e si fanno le prediche contro la destra e Berlusconi. E poi, chi è questo Don Ciccio? Il viceparroco promosso a Parroco a Turi. Non è una promozione? Ha forse chiesto Ciccio di rimanere a Polignano rinunciando alla sua carriera? Per me i sacerdoti sono tutti uguali. Io in Chiesa ci vado per pregare non per ammirare i preti soprattutto se giovani. E' squallido vedere tutte le ragazzine che come zanzare girano intorno a questi giovanotti che tutto sembrano fuorchè preti. Ragazzine in chiesa o, ancor peggio a "tete a tete" con i sacerdoti con minigonne succinte, spalle scoperte e seno al vento. Ma la dignità dov'è? Per un senso di rispetto verso il vero " proprietario", NOSTRO SIGNORE, queste ose don devono accadere. Nei Duomo di Milano, ad Assisi, a San Marco, non si entra in quelle condizioni.si resta fuori. Ma noi a Polignano siamo interessati soltanto all'aspetto esteriore e non alla preghiera che doveva essere il centro della missione di un vero sacerdote. Nessuno parla di Don Giancarlo, unico vero missionario a Polignano. Giovane amato per le sue doti di parroco, umile e vicino realmente alla povera gente. Gli altri due invece, Don Gaetano e Don Ciccio sembrano essere usciti da un giornale di alta moda con le loro sfavillanti automobili e con le loro sontuose vacanze. E poi ci sono altri fatti che tutti conoscono e che io non sto a dire....
 
 
#11 mah 2014-06-17 17:31
Ma quale rammarico. Questi ragazzini che fanno i preti vestendo alla moda. sempre tirati a lucido predicando la povertà... degli altri. Poi li vedi in giro con macchine sfavillanti e vacanze da re. Ma il Vescovo che viene, giustamente, a fare il sermone al sindaco, ha la situazione sotto controllo? Io rimpiango don Leonardo, Parroco con la P maiuscola e non abituato a fare politica. Strideva parecchio la sera di Sant'Antonio vedere Don Pinuccio con a fianco l'assessore Mazzone a sottolineare quello che era stato fatto. Mi chiedo:se l'assessore fosse stato di Forza Italia il comportamento sarebbe stato lo stesso?
 
 
#10 I calunniatori! 2014-06-17 16:13
Le richieste di dimissioni, ogni due per tre, sono strumentali e diventa ridicolo riproporle in ogni occasione. Su questa pagina, iniziata con titolo/interrogativo generico e senza manco due righe scritte che raccontino la vicenda del trasferimento di un prete, sono stati ospitati dei post squallidi ed infanganti (i vostri dire e non dire allusivi sono calunnie) contro D. Ciccio! Il post n.5, senza relazione fra la pagina e quanto nel post richiesto, ha già emesso sentenza per quanto detto(?) il 15/06/14, dal Vescovo. Evidentemente, conosce fatti e circostanze che noi comuni mortali ignoriamo. Speriamo che qualche amministratore e/o persona informata dei fatti, veri e reali, voglia informare tutta la Comunità!
 
 
#9 vieniviaconme 2014-06-17 16:05
Su questa notizia va fatta una riflessione.Il ns Vescovo a volte lascia tutti senza parole con le sue decisioni.Eccellenza, ma perchè fare certi spostamenti, evidentemente quando ha mandato don Ciccio a Polignano non era convinto di quello che stava facendo o non è convinto ora , dopo che don Ciccio ha dimostrato di aver un dono che il Signore gli avrà donato ed è quello di essere stato unto per stare in mezzo a tutti giovani e meno giovani e portare il Vangelo nella sua realtà quotidiana. Sono di altra parrocchia Polignanese ma ho osservato con quantà umiltà e carità cristiana don Ciccio si è inserito non solo nella realtà parrocchiale ma nella intera comunità polignanese.Un suggerimento, mi permetto di farlo.Eccellenza non metta a repentaglio,come nel passato, che le chiese si svuotino.Se ha un sola possibilità di non fare spostamenti non li faccia,e che il Signore illumini la Sua mente.
 
 
#8 allesolite 2014-06-17 15:39
perchè, invece di fare insinuazioni o tentare strumentalizzazioni, non si fanno gli auguri a questo giovane sacerdote che diventa parroco? Buon lavoro don Ciccio...
 
 
#7 Direttore 2014-06-17 15:24
Sig. Teofilo,bene hai fatto a non parlare di quello che è accaduto in Piazza dell'Orologio, il 15 giugno scorso. Infatti quei pochi che non sanno, compreso il sig. sapientone, (che tutti sanno chi è), Le ha posto il quesito, devono sapere che la prima pietra si pone quando ci sono tutti i documenti a posto, compreso il rilascio delle autorizzazioni a costruire, cosa che questa amministrazione doveva fare ed ha fatto.La chiesa andava e va edificata con i quattrini dell'Ente chiesa e non certo con i soldi dei cittadini di Polignano, già abbastanza tartassati. L'inadempiente è l'Ente chiesa che ha dirottato i soldi ad altre diocesi. Purtroppo per il 5 & company, questo non è motivo per mandare a casa un'amministrazione che NON HA COLPE....
 
 
#6 trasparenza 2014-06-17 14:50
Il Vescovo invece di parlare della Chiesa che secondo me la possono fare a spese loro ci doveva spiegare all'improvviso questo cambiamento di preti nelle parrocchie di Polignano forse Don Ciccio persona molto simpatica ha creato più giovani e famiglie a Sant'antonio della Chiesa Madre? ecco il motivo?
 
 
#5 al Direttore 2014-06-17 12:11
gent.mo Direttore Nicola Teofilo,
vorrei che lei parlasse di quanto accaduto nella piazza dell'orologio il 15 giugno scorso quando S.E. Mons. Padovano ha avuto modo di spiegare la situazione della costruenda Nuova parrocchia Madonna D'Altomare ai Polignanesi tanto da stigmatizzare i comportamenti e lo stop posto in essere dall'Amministrazione Vitto.
Una cosa della quale non si può sottacere anche perché il Vescovo ha espresso parole durissime verso il sindaco e l'amministrazione comunale che almeno in 2000 presenti alla funzione hanno ascoltato. E' vero che siamo da tempo soliti alle figuracce ma che, un'autorità terza come il vescovo (che certo non può essere tacciato di fare politica)certifichi lo stop del processo di costruzione della nuova Parrocchia e lo faccia davanti a 10 sindaci e rappresentanti istituzionali di vario genere, mi lascia perplesso e tanto.
Caro sindaco Vitto, un gesto di dignità profonda mi permetta di esprimerlo chiedendole di RASSEGNARE LE DIMISSIONI. Non è possibile che ora, anche la Curia lamenti certe croniche mancanze che i polignanesi conoscono già da tempo.
Direttore teofilo, ne sono certo, Lei vorrà approfondire la notizia tanto da porla alla cortese attenzione dei suoi lettori. Ora mi irrita molto, da polignanese l'essere umiliato da tanta superficialità.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI