Domenica 15 Settembre 2019
   
Text Size

14 marzo: riapre l'ufficio postale di Polignano

l'ufficio poste di polignano

 

PIÙ COMFORT E PIÙ QUALITÀ DOPO LE OPERE DI RESTYLING

 

Riaprirà domani, venerdì 14 marzo, l’ufficio postale di Polignano che è stato oggetto di opere di restyling con l’obiettivo di garantire il miglioramento del comfort dei clienti e della qualità dei servizi offerti.

Tutte le novità dell’ufficio postale saranno illustrate nel corso della cerimonia di inaugurazione fissata per venerdì 14 marzo alle ore 12.15 alla quale presenzieranno il Sindaco di Polignano, Domenico Vitto, e il Direttore della Filiale di Bari di Poste Italiane, Giacinto Giancaspro.

L’ufficio postale in Via Maria Montessori dispone di 8 sportelli ed è in grado di soddisfare le richieste della clientela sia per quanto riguarda i prodotti postali (Posta Prioritaria, Posta Raccomandata, Posta Assicurata, Postacelere, Paccocelere) sia per i servizi finanziari. L’orario di apertura al pubblico è: 8.20-19.05 dal lunedì al venerdì; 8.20-12.35 il sabato.

 

Commenti  

 
#5 8 marzo 2012 2014-03-21 17:11
detto fatto, erano i giorni che precedevano la campagna elettorale comunali ed era un messaggio propagandistico a cui la gente non diede conto.
 
 
#4 xPERPLESSO 2014-03-20 12:50
ho trovato la storica dichiarazione:
DETTO FATTO!!! Ebbene, come promesso, finalmente ci siamo, lunedì cominciano i lavori di ristrutturazione dell'ufficio postale di Polignano. In soli due mesi dalla mia lettera che denunciava il pessimo stato in cui versava la struttura, con assoluta premura da parte di Poste Italiane, dalla prossima settimana partiranno i lavori di rifacimento dei prospetti esterni e del lastrico solare. Non appena saranno ultimate queste opere partiranno poi i lavori di ristrutturazione ed ammodernamento della parte interna dell'ufficio con lo spostamento dello sportello automatico, ora posto dove non vi è alcun riparo, sotto al porticato. Inoltre saranno effettuati altri interventi che renderanno più confortevole la sala di attesa della clientela e gli spazi interni a disposizione dei lavoratori previa bonifica di quelle pareti di amianto che saranno interessate dalle opere. A VOI POLIGNANESI DONO QUESTO MIO IMPEGNO COL DESIDERIO DI REGALARVI ANCHE SOLO UNO SPIRAGLIO DI SPERANZA, ORAMI SEPOLTO DA DECENNI, PERCHE' CERTAMENTE PUO' ESSERCI UNA POLIGNANO MIGLIORE!!! 8 marzo 2012
 
 
#3 PERPLESSO 2014-03-20 12:48
Ma sono l'unico che ricorda quel manifesto di tale L'abbate che diceva una pennellata di qua una telefonata di là ed ecco la posta nuova.
ora questa è ancora un'altra posta nuova, ma non ci dovrebbe essere una altro manifesto del tipo.....vola giggino vola giggetto.
 
 
#2 Il Postino 2014-03-16 13:07
PIÙ COMFORT E PIÙ QUALITÀ DOPO LE OPERE DI RESTYLING, ok per tutto questo ,ma l'augurio è che i pc degli operatori sia muniti di gruppi statici di emergenza, diversamente quando va via la luce aspetta che ritorna. Operatori inoperosi, gente che si accumula, ....del look non ce se ne può fregare più di tanto , è la funzionalità che serve...staremo a vedere al primo black-out.
 
 
#1 vergognoso 2014-03-16 01:40
Ho visto sul giornale che anche il sindaco era presente all' inaugurazione dell' ufficio postale, ristrutturato e bonificato dei pannelli di amianto. Lui rideva come un c......ne senza rendersi conto che anche nella versione moderna dell' ufficio postale mancano i servizi igienici, indispensabili e necessari soprattutto per i nostri anziani che spesso sono costretti, per via dello scarso numero di sportelli, piuttosto che per carenza di contante nelle casse postali oppure ancora per sovraffollamento, a stanziare per ore in quei locali senza poter fare nemmeno un bisognino; e noi sappiamo bene che non hanno più l' età per trattenersi dal farlo se non mettendo a rischio la loro gia precaria salute. Inoltre, vorrei far notare alle istituzioni ed a chi è preposto al controllo, che come locale aperto al pubblico, posta italiane, dovrebbe essere sottoposto alle stesse regole e disciplina di qualsiasi altro locale pubblico e quindi essere munito di servizi igienici ed in numero sufficiente a soddisfare l' enorme flusso di gente che ci transita. Ma tanto le mie sono parole al vento perchè, semmai qualcuno dovesse rispondermi, sarà solo per difendere poste italiane, oltre che la propria capacità di svolgere il proprio ruolo, asserendo un mucchio di fesserie a cui siamo abituati e di cui siamo stanchi.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI