Venerdì 22 Marzo 2019
   
Text Size

Arriva la Tares... Ahi che dolores! Polignanesi in rivolta

tarsu eca_410_x_200

Code in via Fattoi e aumenti dei costi. Tassa in aumento dal 2009 e un bando rifiuti che ha penalizzato la comunità, con percentuali di differenziata sempre più basse.


Gran coda, questa mattina, in via Fattoi. I contribuenti polignanesi si sono accalcati davanti all’ingresso del servizio Poste private per ritirare il bollettino di pagamento della Tares (tassa sui rifiuti solidi urbani). L’amara sorpresa - in verità già più volte annunciata da queste colonne e da forze politiche promotrici della raccolta differenziata porta a porta (come il M5S) - è la maggiorazione dei costi.

Oltre al danno per l’aumento, i polignanesi hanno fatto i conti con le lunghe code per il ritiro dei bollettini e con il gran caldo di queste ore. Altri contribuenti hanno ricevuto l’avviso giovedì (non tutti sabato), ma il pagamento scade solo oggi (con relativa mora se pagata in ritardo). Non sarebbe meglio posticipare la scadenza, almeno per andare incontro ai disagi arrecati e ai disservizi?

Intanto, grazie al nostro nutrito archivio, ricostruiamo tutte le tappe, dal 2009 a oggi, che segnano un costante aumento della tassa e un calo della differenziata. 


DAL 2009 A OGGI - Link correlati:

VEDI ANCHE, L'AUMENTO DEL 20% NEL 2011

VEDI ANCHE, ANCORA AUMENTI NEL 2010

L'AUMENTO NEL 2009 E LE DICHIARAZIONI DELL'ALLORA ASSESSORE COLELLA

IL CASO TRICOM E LA LETTERA DEI DIPENDENTI

L'ALLARME LANCIATO NEL 2011 DALLA POLIDREAM

POLIGNANO: DIFFERENZIATA AL 21%, A RUTIGLIANO 83%

LE PROPOSTE DEL M5S NEL 2012

LA DENUNCIA NEL 2010 DEL PARTITO DEMOCRATICO E AUMENTO TASSE


Commenti  

 
#10 X X X TARES 2013-07-26 08:42
E' mai possibile una risposta?
 
 
#9 UN CITTADINO 2013-07-23 10:38
Grazie per le informazioni.
 
 
#8 gianni t. 2013-07-23 09:20
ma infatti io lho pagata a bari in una qualsiasi banca, tutta in una soluzione
 
 
#7 the white russian 2013-07-23 08:44
x commento 3:
hai proprio ragione, loro si fanno i serbatoi elettorali e noi paghiamo le conseguenze:
la media nazionale è di 1 netturbino ogni 1000 persone; a Polignano già con l'amministrazione precedente era di 1 a 500; al sindaco sono sembrati pochi...ma per noi sono molti (i soldi della Tares)
http://www.youtube.com/watch?v=Mua9MFP6XKU
 
 
#6 x TARES 2013-07-23 08:34
E' mai possibile avere un servizio gratis? E' mai possibile che un'Istituto di Credito, concorrente alla Banca Tesoriera, effettui il servizio senza guadagnarci qualcosa? E’ mai possibile che il cassiere rischi, contabilmente o con ammanchi di cassa, senza una commissione? E’ mai possibile tutto questo?
Ti chiedo se Il guadagno sta nella valuta di riaccredito al Comune,se è già compreso nell’importo pagato, se è inserito nel contratto stipulato con la Banca Tesoreria, se c’è un ’eventuale ristoro per l'Istituto di Credito? La Banca può solo fare la Banca quindi cassa.
 
 
#5 x commento 4 2013-07-23 07:46
Non ci sono spese aggiuntive per il MAV ma la notifica dell'avviso di pagamento ci costa 2 auro ciascuno
 
 
#4 Tares 2013-07-22 23:31
I Mav bancari possono essere pagati presso qualsiasi banca e udite udite addirittura online per chi usa l'internet banking .... Ah dimenticavo di dire che a differenza degli altri anni non prevedono costi aggiuntivi come i c/c postali .....
 
 
#3 netturbini 2013-07-22 20:06
tutti questi netturbini chi li paga? noi polgnanesi, quanti sono 50-60-70-80 ???? bo??
 
 
#2 Tares 2013-07-22 20:05
Nessuna mora ... La normativa dice che prima di accertare ritardati pagamenti su ruoli ordinari bisogna inviare i solleciti di pagamento ... Quindi non dite cavolate, vedete di fare buona informazione e soprattutto nessun terrorismo ...
 
 
#1 up 2013-07-22 14:25
oltre al danno anche la beffa di lunghe code agli sportelli bancari per poter pagare nei termini indicati, bollettini inviati ai contribuenti con colpevole ritardo
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI