Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

Vergogna. Nessuno merita di vivere così!

denuncia-donato-polignano  

Il signor Donato vive segregato in uno sgabuzzino da due metri. Ci accoglie in lacrime: "Aiutatemi"

 

Dopo la denuncia sul nostro settimanale "La Voce del Paese", riportiamo alla luce la storia di Donato, un caso che ha dell'incredibile. Il signor Lo sgabuzzino__nascosto_in_questo_palazzoDonato vive in uno sgabuzzino nel pian terreno di un edificio popolare, del palazzone popolare di via Luigi Longo. È nascosto in un labirinto, lontano da tutti, ma conosciuto da chiunque.

Il signor Donato, polignanese, è separato dalla moglie e devastato dal tumore. Donato deve avere una cinquantina d'anni, ha difficoltà di linguaggio, non riesce a parlare, vive come la peggiore delle bestie: si nutre di soli avanzi, vive emarginato in questo sgabuzzino stretto e largo meno di un metro e lungo appena due metri (vedi foto). Non c'è bagno, non c'è acqua, fa i suoi bisogni dentro un secchio che poi scarica all'esterno, dorme su una sedia a sdraio sgangherata e in telo, si lava con alcool, i cattivi odori dominano la sua cella.

Nemmeno al peggior nemico si augurerebbe una vita così. Nemmeno la cella del peggior assassino può essere così indegna. A Donato è stata negata la dignità umana da almeno un anno, da quando abita in questa topaia. La signora Ritoli ci accompagna da Donato, che ci riceve in lacrime. Il nostro obiettivo fotografico non si offre alla pietà. Chiede aiuto. Ribadiamo le stesse domande.

Dove sono i servizi sociali del Comune? Com'è possibile che condomini o vicini di casa non abbiano mai denunciato lo stato in cui vive il signor Donato? Come insegna Stéphane Hessel, è l'indifferenza il peggiore degli atteLa cella_dove_vive_Donato_-_Copia

 

 

Commenti  

 
#18 m. 2013-07-23 09:55
Bene facciamo qualcosa per risolvere queste truffe, è tempo che la politica si metta la maglia della legalità!
 
 
#17 ruge 2013-07-22 18:46
e pensare che ci sono tanti che hanno case popolari, ingannando sui requisiti da troppi anni
 
 
#16 elly 2013-07-21 18:02
Per m.
hai detto una cosa giustissima, via le case popolari a chi non ne ha veramente bisogno e invece aiutiamo chi veramente è in difficoltà!!!!
 
 
#15 m. 2013-07-20 20:02
incominciate a togliere le case popolari a chi ha un reddito tale da poter pagare un affitto! come stanno facendo a Monopoli!oppure quei voti vi servono?
 
 
#14 Mazzone go home 2013-03-16 19:55
Caro Paolo Mazzone ho visto che vieni bene in foto nelle feste con gli anziani. Sapevo che come Assessore ai servizi sociali non avresti portato giovamento al paese ma TU che SEI A CHIACCHIERE PER LA POVERA GENTE, cosa fai vedendo queste foto? niente, dimenticavo. ESCI QUANDO BISOGNA VOTARE CONTRO UNA VERGOGNA CHE UMILIA TUTTI I GIOVANI DEL PAESE. VAI A CASA E DEDICATI ALLA RISTORAZIONE. I problemi della gente ed il rispetto dei giovani è altra cosa. MAZZONE GO HOME
 
 
#13 mistero 2013-03-14 23:55
i parenti stoun chiu pr'cptet d' i'll!!! Non è colpa di nessuno, ma solo di una società dove la moglie divorziata prende tutto perchè deve mantenere lo stesso tenore di vita di prima, ma fregandosene del coniuge maschio!!! lo stipendio il signor donato lo prende, bisogna vedere quanto da alla moglie (vigliacca)
 
 
#12 x dubbi 2013-03-13 19:56
La risposta è semplice: prima servivano i voti per vincere, adesso ... non ci sono i soldi per aiutare gli indigenti.
Ma tant'è ... il credo del cristiano vuole lo sguardo attento verso chi è in difficoltà. Facile è dialogare con chi non ti pone problemi. Peccato. Le porte sono aperte ma mancano gli uditori nel Palazzo. Di questi tempi è già tanto ? A proposito il sindaco Vitto dice di occuparsi molto di socialità ? Sarà ma il sindaco Bovino riceveva molto di più ed anche personalmente noi poveri sfortunati. e non ci ha nemmeno chiesto il voto, mai.
 
 
#11 Frank 2013-03-13 19:55
Condivido il commento n.8 , Unità
Bisognerebbe incrementare il personale dei Servizi Sociali del Comune di Polignano a mare e non solo , anche con nuove figure professionali , che abbiano maggiori competenze nel settore della prevenzione sanitaria ; che nella nostra Regione Puglia stentano a decollare .
 
 
#10 polignanese 2013-03-13 15:28
X dubbi: tu, che sicuramente sei tra i parenti di Donato, non lo accogliete perchè come dice un vecchio proverbio: ognuno pensa a se stesso.
 
 
#9 niknik 2013-03-13 09:21
il ns assessore ai servizi sociali così equosolidale, dove sta?
 
 
#8 Unità 2013-03-12 16:06
I Servizi Sociali del Comune di Polignano a mare, fanno quello che possono, sono oberati di lavoro, sono donne in gamba,
seguono tantissimi casi.
La verità è che bisogna rinforzare quel settore almeno con altre due unità.
 
 
#7 mimmo 2013-03-12 12:25
io non conosco personalmente il signor
DONATO(maiuscolo),ma conosco molto bene chi ci governa(rigorosamente in minuscolo)!!!!!!!!!!davanti a DIO tutto si paga ed i primi mai ricinosciuti e non confessati da nessuno sono i paccati di omissione!!!!!!!!vergognamoci tutti che siamo buoni solo a sparlare e spargere veleni su tutti!!!
 
 
#6 dubbi 2013-03-12 09:29
ma prima di andare ad incatenarsi al comune, nessuno si chiede, i parenti stretti del signor donato, e ne ha.. come mai non lo accolgono??? evidentemente il signor donato non è di bbun!!
 
 
#5 polignanese 2013-03-11 22:14
Noi polignanesi amiamo vedere ridotta cosi la gente, perchè siamo persino gelosi se dei nostri ragazzi, polignanesi, vengono assunti da altri comuni.
 
 
#4 Antonio P. 2013-03-11 20:54
L'indifferenza è il male oscuro della società che viviamo, l'egoismo la fa da padrona, le autorità navigano nell'indifferenza, sono presenti solo quando devono organizzare qualche pranzo in onore di qualche ricorrenza sociale,(vedi la festa della donna che il giorno 10/03/2013 si è organizzata una grande festa con la partecipazione del centro sociale Gioia di vivere, con la presenza dell'assessore Mazzone,mentre nel paese ci sono casi sociali come quello di Donato che vive in uno stato pietoso.
 
 
#3 Yuppi, 2013-03-11 18:25
DONATO E' STATO UN RAGAZZO SEMPRE SFORTUNATO NEMMENO LA MAMMA LO VUOLE SENTIRE.
 
 
#2 Antigone 2013-03-11 17:51
Mi vergogno di vivere in questo paese...
 
 
#1 APPELLO 2013-03-11 13:34
Signor Viiiittooooooo!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI