Venerdì 23 Agosto 2019
   
Text Size

Case popolari ghetto: s'incatena davanti ai vigili - FOTO

caterina-ritoli-incatenata-polignano

 

La signora Caterina Ritoli si è resa ancora protagonista di un’azione dimostrativa. Questa volta è accaduto sabato sera, 23 febbraio, alle ore 18 circa. La Ritoli si è incatenata davanti al Comando di Polizia Municipale di Polignano (vedi galleria foto a fine articolo). È accaduto a pochi giorni di distanza dallo spettacolare tentato suicidio: la signora minacciò di lanciarsi dal cornicione del Tribunale di Bari. Vittima della giustizia lumaca, finì poi su tutte le pagine dei giornali nazionali e sul programma Rai “La Vita in diretta”.

Questa volta, la signora Ritoli chiede che le venga assegnato un alloggio IACP (Istituto Autonomo Case Popolari) diverso da quello in cui attualmente risiede con la sua famiglia. Denuncia, quindi lo stato in cui riversa il quartiere popolare di Polignano: ci sarebbero alcune famiglie ghettizzate, isolate, talvolta vittime della giustizia lumaca o che vivono dissidi interni tra condomini.

È quanto la stessa signora denuncia: dice di vivere in un ghetto, vittima di liti e dissidi, e abbandonato dalle istituzioni e dalle forze di polizia che intervengono con lentezza.

Sul posto è intervenuto l’assessore ai Servizi Sociali Paolo Mazzone. Il sindaco Vitto ha convinto la signora Ritoli a sciogliere le catene e ad affrontare un colloquio per meglio esporre le problematiche. Martedì prossimo, 26 febbraio, la signora Ritoli sarà nuovamente ricevuta dal sindaco e vi terremo aggiornati sull’esito del colloquio.

 

Commenti  

 
#16 white 2013-03-06 13:16
Accontentatela, lasciategli fare quello che dice di voler fare: buttarsi, darsi fuoco ecc. Poi vediamo se lo fa davvero. Quella non ha nessuna intenzione di uccidersi, vuole solo attirare attenzione. Chi vuole ammazzarsi lo fa senza sceneggiate.
 
 
#15 Sceneggiata 2013-03-05 13:01
Oggi ne ha combinata un'altra, è salita sul terrazzo dell'ospedale di Conversano e ha minacciato di buttarsi giu'.
 
 
#14 e bastaaa 2013-03-01 23:16
quando finirà questa sceneggiata!!!!! se fossi stato lì gli avrei portato le ricevute della banca 770€ al mese per 20 anni allora avrebbe capito chi dei due era incatenato!! vergogna!!
 
 
#13 Il dibattito 2013-02-28 22:01
Il comm.to n. 12 e non solo, ci dice che avevamo visto giusto. Adesso, direttore, faccia il suo lavoro, vada fino in fondo e verifichi fatti e circostanze senza lasciar cadere la cosa. Sbagliare, nel caso, ed ammetterlo è utile alla sua credibilità giornalistica.
 
 
#12 fiore 2013-02-28 15:31
perkè non interpellare i condomini loro sanno quanto è invivibile grazie alla coppia famosa e incatenata a vita mahhh amministrazzione svegliaaaaaaaaaaaaaaa
 
 
#11 Il dibattito 2013-02-27 09:47
Speriamo che questo sito non diventi il megafono di una famiglia che, spesso, utilizza catene e sceneggiate per ottenere quel che gli serve e più gli aggrada! Sarebbe sufficiente che chi scrive i pezzi si documentasse rovistando fra gli archivi delle redazioni di alcuni giornali locali.
P.S. se quanto denunciato è vero, come mai non si raccolgono firme degli abitanti di quei luoghi (dando senso ed importanza collettiva al problema)?
 
 
#10 giustizia?!? 2013-02-27 09:41
x fabeneadenunciare:la signora ha un curriculun invidiabile e lo stato non le ha dato solo la casa... molta gente non ha neanche un lavoro!!!
 
 
#9 empire 2013-02-27 02:34
fabeneadenunciare ma quale quartiere!!!! a 10 metri ci sono appartamenti da 350.000 euro, scuole, fermate bus, stadio etc...etc...!! Non vengono certo ad accoltellarti nel nostro piccolo paese, rischio che deve per esempio avere ogni residente in quartieri popolari nelle grandi città!! La signora è solo una egoista perchè magari ci sono decine e decine di famiglie che magari aspettano per una camera dove poter dormire. u canareigh è lisc assè a sti crstien!!!
 
 
#8 fabeneadenunciare 2013-02-26 18:25
ma che ne sapete voi? secondo me fa bene a denunciare... forse la situazione alle case popolari è ingestibile. nessun quartiere dev'essere ghettizzato o relegato. ascoltiamo prima le istanze della signora e poi critichiamo
 
 
#7 elly 2013-02-26 18:00
Di questi tempi, la protesta della signora suona quasi imbarazzante per l'ardire della richiesta!!!chi ha la fortuna di avere una casa o di "godere" di condizioni più che vantaggiose, dovrebbe solo ringraziare il cielo di non dormire per strada come purtroppo troppo spesso ormai accade a molte famiglie in difficoltà. Nei condomini, spesso, non si va d'accordo tra condomini ...ma distrarre un'amministrazione dai suoi impegni per ascoltare queste "lamentazioni" pare esagerato!!!
 
 
#6 empire 2013-02-26 14:55
devi ringraziare che a sud le case popolari vengono ancora assegnate agli italiani!!! Ma che discorsi fa??? ma ha mai visto un quartiere popolare delle grandi città??? Ma quale ghetto!!! Ma di cosa parliamo?? SIAMO UN POPOLO DI APPROFITTATORI!!!
 
 
#5 tristezza 2013-02-26 10:29
Paolo Mazzone che stringe la mano è l'immagine che resterà nei nostri cuori, assessore potresti dargli casa tua? tu che sei così buono.
oppure potremmo fare tutti una colletta per costruire una casa nuova alla signora, poverina quella che lo stato gli ha regalato non gli piace.
 
 
#4 x il Direttore 2013-02-25 21:09
Nicola,
non dare piu' spazio di quello che merita a questa attrice da sceneggiata napoletana.
Come notizia di "folklore" polignanese va bene, ma per favore non ne facciamo un caso politico-sociale, senno' questa tizia ogni giorno se ne inventerà una nuova per rimettersi al centro dell'attenzione.
 
 
#3 lavoratrice 2013-02-25 17:42
Credo che si stia andando un pò oltre...ci sono famiglie che hanno SERIAMENTE bisogno di essere aiutate dalle istituzioni...basta con queste sceneggiate e mi auguro che Sindaco e Assessore non si facciano prendere in giro....assurdo adesso la casa popolare uno se la deve anche scegliere in base ai gusti....ridicolo! c'è gente che và a lavorare dalla mattina alla sera per pagarsi il mutuo fatto per comprarsi casa!
 
 
#2 IO 2013-02-25 16:12
CREDO CHE QUESTA SIGNORA STIA PRENDENDO IN GIRO TUTTI.
 
 
#1 Si fanno fotografare 2013-02-25 16:09
Sindaco Vitto e Paolo Mazzone dovete risolvere il problema della signora NON FARVI le fotografie. Ma che barzelletta è questa? Un anno di chiacchiere autoreferenziali.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI