Sabbia sospetta al porto: dov'è la Forestale?

porto-turistico-cala-ponte-polignano-sabbia

In basso, le foto esclusive della sabbia sospetta e delle anomalie ai cantieri del porto turistico di Polignano


Mai nascondere la polvere sotto il tappeto. È proprio il caso di dirlo. Dopo la mozione-interrogazione presentata dalla consigliera dell’opposizione Lucia Brescia e la conferenza stampa indetta dalla stessa esponente del Movimento Politico Schittulli, nulla si è mosso. Le anomalie ai cantieri del porto turistico sono tante. La Brescia ha anche informato la Capitaneria di Porto, mentre il sindaco Vitto ha scritto, il giorno 1 febbraio, direttamente alla società Fimco e a Fusillo per chiedere lumi sull’operazione di svendita e sulla riduzione delle quote di partecipazione pubblica nella società mista Cala Ponte spa.

In questo articolo però vogliamo riprendere la denuncia presentata dalla consigliera Brescia riguardo la sabbia ricavata dalle operazioni di dragaggio e depositata nella maglia 12, terreni adiacenti all’area portuale su cui si spera vengano costruite strutture ricettive e non case da vendere al miglior offerente (vedi galleria foto a fine articolo).

Come mai questi cumuli e montagne di sabbia sono stati sostituiti ai terreni, come mostrano le nostre foto? Perché quei cumuli non hanno ricevuto adeguata copertura, in un territorio circondato da colture e abitazioni?

La sabbia, che probabilmente doveva essere analizzata e smaltita, è stata invece spalmata su tutta l’area della maglia, molto estesa, dove un tempo c’era della terra, mentre ora riaffiorano rifiuti, sono stati spiantati gli ulivi, e ci sono numerosi arbusti che affondano le proprie radici in quella sabbia.

È stato modificato, di fatto, l’assetto del territorio. Inoltre, è stata estratta e gettata tra i rifiuti l’antica pietra scolpita con le indicazioni della strada Mola-Polignano. Dai cumuli di sabbia riaffiora ogni tanto qualche rifiuto, in particolare pneumatici da strada.
A questo punto sarebbe auspicabile l’intervento della Guardia Forestale.

 

PORTO TURISTICO A POLIGNANO - TUTTI I LINK CORRELATI ALL'AFFAIRE:

 

CLICCA QUI - IL MANIFESTO DI DENUNCIA DEL 2010

BOVINO E LE NOMINE NEL CDA DEL PORTO

NOMINE CDA: NEANCHE EUGENIO SCAGLIUSI SAPEVA NULLA

A CHI SERVIRA' IL PORTO A POLIGNANO?

PORTO: IL REGALO DI VENDOLA - 6 MILIONI DI FONDI PUBBLICI PER UN AFFARE DI POCHI

PORTO TURISTICO: IL COMUNE PERDE QUOTA

LA LETTERA: PORTO TURISTICO AFFARE O DISGRAZIA?

GOZZI E BARCHE A SAN VITO: IL DIBATTITO

2010: PORTO, "INTERVENGA LA MAGISTRATURA"

2011: IL COMUNE PERDE QUOTA

VEDI ANCHE FINANZIAMENTI REGIONALI E FRUGIS: 'ADESSO BASTA'

VEDI ANCHE INTERVISTA FRUGIS E VENDOLA

LA CAPITANERIA FAVOREVOLE AL PORTO

LA MANIFESTAZIONE BEFFA DEL 2009

PORTO TURISTICO E LAVORI DI SICUREZZA NEL 2010

IL MANIFESTO DEL MOVIMENTO SCHITTULLI SU PORTO E CIMITERO

CONSIGLIO COMUNALE LUGLIO 2010 SU PORTO E EX CASERMA

PORTO IN ZONA DEPURATA: LA 'PROPOSTA' DI GIO'

SERVIZI IN ATTESA DEL PORTO

IL PORTO CI SALVERA' DAL CAVIDOTTO ENEL?