21 milioni per Polignano: ecco le prove

piano-del-sud-polignano

 

 

Ci sono le prove. I 21 milioni di euro per Polignano sono realtà, non finzione. L’ex Ministro Raffaele Fitto ieri sera ha fatto visita a Polignano, assieme al coordinatore del PdL, on. Antonio Di Staso. “Ho letto e ho sentito dire falsità” – ha pubblicamente dichiarato Fitto – presentando la candidatura a sindaco dell’amico Angelo Bovino. La prova che i 21 milioni di euro sarebbero pronti per Polignano è nei documenti e nelle delibere finalmente rese pubbliche nel corso della serata.

I 21 milioni di euro sono stati stanziati per Polignano, proprio dall’ex Ministro, attraverso i fondi CIPE previsti nel famoso Piano Nazionale per il Sud.

Sfogliando la delibera del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 31 dicembre 2011, è possibile scorrere l’elenco completo delle opere per il Sud Italia da realizzare e per le quali sono stati stanziati fondi CIPE. Tra queste, a pag. 56, è inclusa la città di Polignano, nella voce “Puglia-Turismo”. L’intervento prevede la “Salvaguardia e messa in sicurezza geomorfologica della Costa Alta, compresa Grotta Ardito di Polignano”. Il costo dell’opera è pari a 5 milioni di euro.

Nell’ambito del piano del Sud ci sono altri interventi strategici. Uno di questi prevede la realizzazione di rete fognaria da sostituire e da prevedere nel comune di Polignano, del valore complessivo di 12,9 milioni di euro. Data inizio dei lavori previsto il 29/10/2011, da completare entro il 28/10/2013. Alcune opere di rete fognaria sono già in fase di realizzazione.

Infine, progetto preliminare per la realizzazione della condotta idrica e del tronco di fognatura nera a servizio delle aree esterne al centro abitato di Polignano. Costo complessivo dell’opera: 2,4 milioni di euro. Data inizio dei lavori prevista il 27/01/2012 da realizzare entro il 21/01/2013.

Il totale delle opere e dei finanziamenti previsti per Polignano ammonta a circa 21 milioni. Ci sono i documenti a certificarne l’esistenza nel piano del Sud, fino a prova contraria.