Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

Schiuma sospetta in mare. L'Arpa evita i controlli - Foto e Video

schiuma-mareggiata-polignano

Cos'è quella schiuma di mare? L'Arpa evita i controlli

Foto e video a Polignano

Detersivi o alghe in decomposizione? Il parere dell'esperto dott. Nino Costantino

 

Schiuma sospetta in mare. Da non confondere con la neve. Il fenomeno si verifica con l’arrivo di violenti mareggiate. Come nuvolette di ovatta, la schiuma biancastra, soffice e leggera si adagia sul manto stradale lungo il tratto di costa da Mola a Monopoli, passando per Polignano. La schiuma “nevica” adagiandosi sui parabrezza delle auto.

Mercoledì 29 febbraio scorso i funzionari dell’Arpa Puglia (Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente) avrebbero dovuto effettuare dei sopralluoghi al Lido Santo Stefano (Monopoli) per prelevare dei campioni di acqua. “Purtroppo non si è visto nessuno” – è il rammarico del prof. Giò Mazzone, ai nostri microfoni, tra i polignanesi accorsi per assistere alle operazioni. Non è la prima volta che l’Arpa bidona questi appuntamenti. Come fare?

Noi abbiamo raccolto il parere del biologo marino dott. Nino Costantino, esperto per la ditta di Polignano, Carone impianti ittici. Intanto, vi mostriamo alcune immagini della schiuma, scattate da noi, a Polignano, nell’ottobre 2011. (Prosegue dopo la galleria foto, con video e parere dell'esperto)

Detersivi o alghe in decomposizione? IL PARERE DELL'ESPERTO 

“Eh... difficile dirlo! – esclama l’esperto Costantino, ai nostri taccuini – Le schiume sono chimicamente generate da emulsione cioè il risultato di due o più liquidi che, "sbattuti" fra loro, non si miscelano in maniera omogenea, in questo caso probabilmente acqua e qualche sostanza non idrosolubile (es. lipidi) di chissà quale origine sbattuti appunto dalle onde a riva. A volte sono fenomeni tra sostanze presenti naturalmente in mare, magari accumulati a riva dalle onde e sbattuti dalla risacca. In altri casi sono proprio scarichi o sostanze sversate in mare che provocano lo stesso effetto visivo. Di solito l'analisi chimica permette di individuare i componenti. Ma poi ricollegarli all'origine....è quasi sempre cosa ardua!”.


VIDEO - Schiuma come neve invade l'Inghilterra 

Commenti  

 
#2 Emmanuel 2012-03-03 13:46
Piccola precisazione da chimico: si parla di schiume ed emulsioni, ma attenzione a non confondere le due cose! Le prime sono formate da particelle di gas intrappolate tra un film di liquido (e qui i tensioattivi - i saponi - giocano un ruolo fondamentale), le emulsioni invece sono miscele di due liquidi, insolubili in condizioni normali, finemente dispersi uno nell'altro (es. la maionese). Quindi la presenza della schiuma permanente é indice indubbio di contaminazione dell'acqua da agenti schiumogeni quali saponi o residui di decomposizione di organismi viventi.
 
 
#1 a+ 2012-03-02 15:37
l'ARPA è una cozzaglia di pagliacci arrivisti opportunisti!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI