Lunedì 18 Marzo 2019
   
Text Size

"POLIGNANO A MARE NON E' LA SVIZZERA"

rifiuti-polignano

 

Riceviamo e pubblichiamo da Polignano R-Evolution Movimento 5 Stelle:

----

Ad alcuni di noi sarà capitato di leggere o di sentir parlare di fantomatici turisti che quest’estate hanno paragonato la nostra Polignano ad una piccola Svizzera per via della pulizia (sic!) della nostra cittadina.

C’è da chiedersi se si trattasse di buontemponi, probabilmente ipovedenti o semplicemente molto ironici. Che la nostra Polignano sia bella, forse anche più della Svizzera verde, è noto a tutti. Ma sulla pulizia permetteteci di sollevare qualche dubbio.

Le foto che potete vedere sono state scattate qualche giorno fa, presso il lungomare Marco Polo (per intenderci: tra il campo sportivo e il nuovo ‘ponte’), che come tutti sanno è la meta preferita di chi vuole passeggiare o fare jogging: in ogni caso un luogo pieno di gente, e soprattutto turisti.

È bene precisare che le foto sono state scattate in un giorno di vento. Questo, lungi dal peggiorare una situazione già critica di suo, ha forse migliorato le cose spazzando via i rifiuti più piccoli (finiti con ogni probabilità nel nostro bellissimo mare). I bidoni caduti, invece, sono una realtà abituale anche nei giorni di brezza leggera, probabilmente per opera del solito teppista o forse perché si tratta di strutture leggerissime, fatte praticamente di fil di ferro, che chissà come sono state ritenute idonee per la location da parte di chi ha progettato il tutto (dimostrando, per altro, un senso del gusto assai poco sviluppato).

È chiaro, questo è solo un angolo (e che angolo!) della nostra amata città. Ma sappiamo tutti come stanno le cose nella gran parte degli altri angoli meravigliosi che dovrebbero fare la nostra fortuna, ed invece fanno la nostra vergogna. Tanto per fare un esempio, basta uscire di qualche centimetro dai confini urbani, andando verso Casello Cavuzzi, per rendersi conto di cosa giace ai lati delle strade o nei campi. Uno schifo (concedeteci il termine), eppure abbiamo avuto il coraggio di lasciarlo là bene in vista anche in occasione della Targa Crocifisso.

Ora, è bene rendersi conto che i problemi sono due: da un lato la diseducazione di cittadini e non che nel 2011 continuano ancora a gettare per terra i rifiuti, come se fossimo nel medioevo. Per questo servirebbe un cambiamento culturale profondo, un’educazione al senso civico, che non possiamo delegare ad altri, ma che spetta a ciascuno di noi nel proprio piccolo. Dall’altro lato, è evidente che a Polignano non esiste alcun piano efficace di gestione dei rifiuti (e questo, ammettiamolo, lo sapevamo già un po’ tutti).

Resta il fatto che la situazione è sempre più inaccettabile, ed è arrivato (e da tempo) il momento di fare qualcosa sul serio.

Noi il 20 settembre abbiamo protocollato la richiesta di ottenere alcuni dati relativi all'attuale raccolta rifiuti, perché vogliamo presentare una piano di raccolta diverso da quello attuale. Ad oggi non abbiamo ottenuto ancora risposta.

Speriamo di ottenerla in questi giorni, a meno che non si preferisca essere paragonati a Napoli, piuttosto che alla Svizzera.

Polignano R-Evolution

Commenti  

 
#34 V.D.De Crudis 2011-11-08 10:57
Non "Polignano a Mare non è la Svizzera" doveva essere il titolo della denuncia, ma "Non tutti i Polignanesi sono come molti Svizzeri". Noto che da una semplice denuncia, alquanto ingigantita, nascono considerazioni fuori luogo, forvianti e comunque inappropriate.
 
 
#33 leo 2011-11-08 09:55
@Spinelli- Segnalo due problemi:
1) i sindaci non legiferano, per approfondimento basta sfogliare la Costituzione della Repubblica;
2) l'italiano, la lingua comune, non è un optional!
 
 
#32 CLAUDIANO 2011-11-08 09:38
Pensavo che quando qualche leghista, tra il serio e il faceto, dice che bisogna trasformare in parcheggi tutto il Sud, non dobbiamo offenderci, ci pensano le nostre Amministrazioni Comunali a farlo!
Eviudentemente le nostre sono amministrazioni leghiste.
 
 
#31 Ultimissima 2011-11-07 15:47
sapete come chiama la gente che proviene dai paeselli limitrofi il Lungomare Largo Ardito???
Immagino lo sappiate già...
Nel caso qualcuno non lo sapesse ancora, quel Lungomare adesso è stato ribattezzato col nome "Parcheggio", la gente ormai per farsi capire al volo chiama quella zona "Parcheggio".
Complimenti per il risultato ottenuto.
Io, a chi non è capace, direi solo di farsi da parte, null'altro.
 
 
#30 Obiettivo 2011-11-07 15:35
Oggi la gente sa molte più cose rispetto a ieri.
I dirigenti non dipendono dalla politica, certo possono unire le loro forze per dare il meglio ma se come in questo caso le uniscono per dare il peggio allora consiglio ai dirigenti di agire da soli.
 
 
#29 Fidel 2011-11-06 20:27
Caro Andrea Spinelli, per te i dirigenti sono la coda del pesce ma, secondo me, fanno parte della testa in quanto sono appuzziti insieme all'attuale amministrazione. Difendi il corpo dei VV.UU. perchè ne hai fatto parte fino a qualche tempo fa. E' chiaro che le responsabilità non sono dei vigili ma di chi li dirige.
 
 
#28 lettore1 2011-11-06 18:50
Il problema, caro Obiettivo, credo sia il grado di diffusione del malessere che pervade l'intera classe dirigente (politici e dirigenti pubblici), il cui livello è tale da rendere obbiettivamente difficile se non impossibile individuare chi potrebbe risollevare le sorti del nostro Comune. Il mio scetticismo deriva dall'analisi delle vicende che si sono succedute negli ultimi anni e che mi spingono a pensare che non esista in giro un "Salvatore" e che, seppur dovesse esistere, da solo non potrebbe combinare molto. La classe politica è di livello scarso, ma credo che non sia mai stata supportata da una dirigenza comunale idonea a supportare il lavoro dei politici. Gli esempi che potremmo fare sono molteplici. Vanno dalla gestione della vicenda porto a quella della Tricom, dalle antenne, alla gestione dell'uso degli spazi pubblici, alla questione di certe assunzioni.....Come vedi riguardano tutti i settori e di qui non ne esce pulito nessuno. Neppure certi pseudo santoni (che non cito nella speranza che la piantino di ergersi a paladini della onestà)i quali sono venuti personalmente a casa mia a "controllare" certe autorizzazioni al sol fine di trarne profitto e che son tornati con le pive nel sacco. Purtroppo neppure i rampolli della politica offrono alcuna speranza vista la pessima figura che hanno fatto i due "controllori" della società appaltatrice o il celebre e "capace" revisore, oppure "l'esperto" urbanista o lo specialista nella progettazione di gazeebo. Il problema è che non si ha la possibilità di parlare nei denti per evidenti motivi e che nell'ambito delle coalizioni non c'è nessuno che abbia il coraggio di mettere a rischio il proprio schieramento dicendo una volta per tutte le cose come stanno. C'è qualcuno non coinvolto nè con la politica nè con l'apparato burocratico in grado di scendere in campo? Si sono in tanti ma il problema è che non hanno la visibilità mediatica ed economica tale da poter attrarre l'elettorato. Che fare? cominciamo col prendere le distanze da certi personaggi e stiamo a guardare l'effetto che fa. Adottiamo comportamenti che ci distinguano per serietà e correttezza isolando i soliti "noti". Partiamo con una campagna di lotta civile basata sul senso civico e probabilmente col tempo qualcosa cambierà. Una proposta? boicottiamo col voto tutti coloro i quali riempiranno coi loro volti tabelloni e giornali e sbugiardiamo coloro che invieranno ancora le solite banconote a case degli anziani. Mia nonna non c'è più. Stavolta il noto libero professionista dovrà rivolgersi altrove. Facciamo in modo che si dedichino ad altro. Mi verrebbe da dire alle loro faccende se non fosse che a quelle ci pensano proprio ricoprendo i propri rispettivi ruoli. Allora mi rifugerò nel migliore degli adagi: mandiamoli a casa!
 
 
#27 Obiettivo 2011-11-06 01:49
Caro Tenente, di persone come lei e come qualcun'altro che operava fino a qualche anno fa non v'è traccia !
Adesso è solo aumentata la burocrazia, adesso bisogna scrivere tutto se si vuole avere la sola possibilità di ottenere un risultato, prima invece i vari roblemi venivano risolti con operatività, all'istante.
Capisco benissimo che lei non vuole sputare nel piatto in cui ha mangiato ma se le stà veramente a cuore quel comando, impari ad essere un pò critico, questo aiuterà sicuramente loro a fare meglio!
Io ricordo i vostri interventi per le strade e su svariate questioni e ricordo anche che avevate una soluzione per tutto, oggi i vari problemi rimangono irrisolti e con gli anni questi iniziano a pesare, forse può essere vero che oggi ci sanno più fare con le "carte" ma per le strade e tra la gente il risultato è pessimo.
 
 
#26 Andrea S. 2011-11-05 16:50
X OBIETTIVO: Innanzitutto voglio ringraziarti della stima che nutre nella mia persona e meritevole nonché onoratissimo della divisa che indossavo, ma non accetto (interpretazione esclusivamente soggettive) la tua opinione su quel "Corpo" inefficiente. I componenti di quel Corpo hanno il compito specifico di far rispettare le leggi, i regolamenti e prevenire il rispetto delle regole, hanno il compito, anche, di salvaguardare e proteggere l’incolumità pubblica, ma non condivido assolutamente il voler attribuirgli anche il compito di insegnare l’educazione civica al cittadino non rispettoso delle regole della vita. Che senso ha la vita senza il dover uniformarsi al civico dovere di osservare le leggi o di non stimare il prossimo nei limiti di una buona educazione civica. Il senso della vita non è solo quello di voler vivere nell’egoismo proprio o di sentirsi il “padre eterno” della situazione, ma è anche il voler sopravvivere in una società libera, democratica e soprattutto di essere carichi di quei valori e sentimenti che i nostri avi ed i nostri genitori ci hanno impartito, al fine che ognuno di noi potesse sentirsi definito, all’interno dell’intera comunità, “UOMO”! Obiettivamente parlando carissimo obiettivo, come stanno le cose oggi in polignano concepisco solo la necessità che avvenga un cambio di una nuova forza politica-amministrativa locale e non lo scambio dirigenziale del soggetto in questione, in quanto quest'ultima in più occasioni ha dimostrato di possedere una cultura professionale eccellente ed una preparazione tecnica invidiabile da vendere in tante altre specifiche strutture simili. Quindi, obiettivo desidererei conoscerti personalmente per ringraziarti e prenderci un caffè assieme, per diffondere in te la realtà che ci circonda e dirti solo che il pesce inizia a deteriorarsi dalla testa (politici della stanza dei bottoni) e non dalla coda (Dirigenti, Funzionari, Vigili e dipendenti tutti)!! Sono convinto che quando in un esecutivo preposto sussista un Sindaco, un Assessore o addirittura un Consigliere Comunale rispettoso del ruolo e della funzione che ricopre è d’obbligo che la macchina amministrativa funziona celermente ed efficientemente durante il mandato a loro attribuito dal popolo.
Distinti Saluti. Ten.Spinelli Andrea.-
 
 
#25 Obiettivo 2011-11-05 00:39
La gente non ha colpe gravi se non quella di non essere deficienti, che non mi sembra poi una colpa.
Con questo voglio dire che se una persona ha senso civico e 50 no, allora non si arriva da nessuna parte.
X Andrea S: non importa il ruolo che ricopro in questa società ma basterebbe solo sapere che sono cittadino polignanese, questo è uno dei problemi polignanesi, il fatto che si deve conoscere per forza colui che parla/scrive mettendo sempre in secondo piano il pensiero che ognuno di noi esprime.
Si fa sempre confusione tra la soggettività e l'oggettività, maledetta ignoranza, questo è il prezzo che stiamo pagando oggi.
Lei per quanto mi riguarda è sempre stata una persona degna di quella divisa ma oggi quel corpo è del tutto inefficiente, non fa scuola, non sensibilizza la gente a non trasgredire incoraggiando a volte la stessa gente a fare cose al limite, l'atteggiamento verso la gente è spesso strafottente, contribuiscono a tenere sporco il paese anche dove dovrebbe essere una perla(ad. es. centro storico)gas di scarico tra la gente e non una sola parola da parte dell'organo preposto.
Caro Anrea S. lei ha mai visto una città turistica dove il turista mentre passeggia e si gode la sua "vacanza" viene ripetutamente avvisato a suon di clacson di togliersi davanti i maroni perchè l'utomobilista di turno deve passare, e sa dove accade questo???
Lei potrebbe benissimo rispondere che dipende dall'inciviltà della gente, ma a chi spetta il compito di far scuola appunto??? Se una persona si trova in una zona adibita a passeggio, secondo me il trasgressore deve essere quantomeno richiamato e visto che in paese non si capisce mai una mazza, cioè non si capisce se una determinata zona è riservata al passeggio o altro, a chi spetta il compito di fare chiarezza??? segnaletica e quant'altro...
Obiettivamente, come stanno le cose oggi penso che a Polignano ci voglia un bel cambio dirigenziale e chiarire molte cose dubbie.
 
 
#24 sbianco 2011-11-04 08:57
nel momento in cui certe zone non sono attaccate alla rete fognaria da anni, per quanto sia gia' quasi tutta completata da anni, per quanto i cittadini paghino nella bolletta il servizio fognario..., a tal punto credo che la colpa sia anche un po' di chi ci amministra o no? per non parlare delle auto nel centro storico, delle strade da quarto mondo etc etc e poi c'è la gente non priva di colpe anch'essa
 
 
#23 Andrea S. 2011-11-03 16:38
Per “Obiettivo ed altri commentatori“. Dopo un lungo silenzio dal Forum polignanweb, per motivi familiari, oggi fortunatamente ho voluto dare un’occhiata ai vari commenti e volutamente mi sono soffermato con grande dispiacere a quanto ha dichiarato il c.d. “Obiettivo”, al quale voglio riscontrare la mia opinione e il mio personale concetto. Non so chi sia né lo voglio contraddire perché rispetto sempre il pensiero altrui, né desidero sapere la sua attività lavorativa o il ruolo che ricopre in questa società. Il mio intervento potrebbe sembrare di parte invece non lo è, ma quando qualcuno si esprime negativamente contro quella categoria de “l’organo preposto” (come ha scritto costui) vado in bestia sentendomi in diritto e in dovere di intervenire e far capire a tanta gente che il lavoro che svolgono quelle vite umane non è solo detestato, ma è anche non gratificato sia da parte di alcuni cittadini e sia da parte di chi esercita il potere esecutivo (politicamente parlando). Se io avessi il potere che ha il Sindaco di questa splendida cittadina legifererei una nuova legge e cioè: 3 mesi all’anno tutti i giovani diplomati, laureati ed in particolare, anche, quelli con il titolo di studio obbligatorio, per selezione e dotati di buona volontà di lavorare, entrerebbero a far parte di quella “categoria” che impropriamente viene considerata da parte di tanta gente “specie di ciondolai e scansafatiche”, poiché non fanno rispettare la legge e le regole della vita!!! Solo così con questo sistema nessun’altro avrebbe più il coraggio di scrivere fandonie contro quel "organo preposto”. Sono convinto e sicuramente ci sarebbe più comprensione e rispetto a chi lavora per la tutela e la salvaguardia della cittadinanza tutta. In tutti i greggi ci sono le pecore malate ma non per questo tutti i fedeli del proprio lavoro figurano suini da macello. Chi conduce quel gregge è considerata solo pastore”madre padrone”, ma in effetti è solo un essere umano come noi tutti che ha una grinta di conduzione ben diversa del buon pastore condiscendente. Tale intervento non deve essere considerato una lezione morale nei confronti di nessuno né tantomeno ad “Obiettivo”, ma desidererei che venga solo reputato come una difesa di tutti coloro che indossano la divisa e che sono al servizio dell’intera comunità, perché un giorno anche il sottoscritto ha percosso quella meravigliosa via divenendo il soggetto più inviso del paese perché rispettava le norme che ordinavano il ruolo e la funzione che ricopriva, nonché preveniva che tutti considerassero che il rispetto della legge sia un diritto e un obbligo del cittadino!!! Non desidero mutare idee a nessuno ed in particolare ad “obiettivo”, ma suggerisco solo a tutti ….”provare per credere”!!!
Grazie, Andrea Spinelli.
 
 
#22 Obiettivo 2011-11-02 21:42
Il compito di far rispettare le regole spetta all'organo preposto, non vorrei essere ripetitivo, ma se non lo fanno la colpa non può essere altro che la loro.
Poi quando i cittadini fanno delle segnalazioni loro se ne fregano, quindi come vede, il pesce puzza dalla testa.
 
 
#21 x obiettivo 2011-11-02 12:43
scusa, che mi fai la morale???io ho capito benissimo...e grazie a Dio la mia testa funziona ogni giorno!!forse dovresti rileggere gli altri messaggi e forse leggere anche bene il mio!!!cmq le regole ci sn..se gli altri nn le rispettano...il problema di chi è???il NOSTRO...o di chi nn le rispetta!!diciamo che ci vorrebbero dei piantoni ovunque...ma per piacere!!!!se fanno le multe,si lamentano..se nn le fanno si lamentano perchè i controlli nn ci sn...bha!!mettetevi daccordo!!!...ciss
 
 
#20 Polignano è bella 2011-11-01 01:29
Polignano R-evolution il mio discorso può sembrare insensato come dice lei, ma....Ovviamente ci sono stato in paese che sono più puliti del nostro ma ai miei occhi è sembrato come il mio, nostro paese, altrimenti non averi commentato, il mio discorso forse lo ha capito perfettamente "ciss" Voi state criticando chi o cosa????
1: l'amministrazione che secondo Voi non fa bene il suo lavoro;
2: i cittadini incivili;
3: I vigili che non fanno multe se qualcuno imbratta la nostra bella cittadina??

Come pensate Voi di risolvere questa situazione?? Quali sono le Vostre proposte?
Chiaritemi questo....e poi ditemi cosa volete ottenere....Forse state preparando una lista per le prossime comunali e non sapete come farvi conoscere per poi ottenere consensi?? Mah....vedremo....!!
 
 
#19 Obiettivo x ciss 2011-10-31 21:53
La politica qui non c'entra, quindi ti consiglio di metterla da parte, qui le colpe sono solo dei dirigenti comunali che non sanno o non vogliono o glielo impongono il loro lavoro.
Ti faccio un esempio terra terra giusto per farti capire.
Una partita di calcio senza regole sai come finisce??? risponditi da solo!
La gente non può capire da sola cosa è giusto e cosa è sbagliato, serve una regola per ogni caso che risulti scomodo alla maggior parte della gente.
Se a colui/colei gli fai una multina vedrai che colui/colei non rifarà più ciò che ha fatto.
Adesso applica la regoletta a tutto ciò che bisogna correggere ed il gioco è fatto.
Ti saluto e domani fai lavorare di più la tua testolina.
 
 
#18 arturo paganelli 2011-10-31 19:16
polignano mi sembra una gabbia di matti!! tutti contro tutti con pettegolezzi tipici di una comunità che non riesce a crescere indugiando a liti da cortile.Passano gli anni e mentre altre città decollano col turismo qui siamo ancora a discutere di aria fritta!! Una per tutte : il "misterioso" porto turistico che resta una chimera.Si sognano yatch da 25 metri ma non si riesce a far ormeggiare nemmeno una paranza!!Ma siate seri e soprattutto prendete atto di una realtà che resta di periferia!!!! :sad:
 
 
#17 ciss 2011-10-31 12:04
non si capisce perchè..ogni riferimento deve andare all'amministrazione o alla polizia municipale!!!chi è il primo che getta dal finestrino un fazzoletto???NOI....chi è il primo che nn rispetta gli orari per gettare la spazzatura in estate??NOI...chi è il primo che nn rispetta il proprio paese??NOI...devo continuare???diamo sempre la colpa alla politica...voglio proprio sapere quando andrà la sinistra al potere, i miracoli che farà.....bha!!chissà..forse sbloccheranno questo periodo di crisi??'forse riusciranno a migliorare questo paese??sempre questa politica di mezzo..sempre lamentele...e basta!!!!cercate di fare qualcosa per questo paese...siate + sereni..e nn puntate sempre il dito contro qlc1!!!ci deve essere sempre un colpevole in tutto...le spiagge fanno schifo..perchè vengono da altri paese e lasciano buste sulla scogliera,bottiglie di vetro,cicche di sigarette...è una indecenza...!!ma di chi è la colpa???NOSTRA e nn solo!!se vanno i cani a fare la pipì o altro i primi che si dovrebbero preoccupare sn i propri padroni...ovviamente per la pipì si dovrebbero portare un secchio di acqua o un pannolino dietro..per l'altro..c'è il rimedio.le buste!!se nn lo fanno..la colpa nn è di certo dell'amministrazione..o dei vigili??dovrebbero andare loro a raccoglierla??prima di parlare riflettete...perchè nn se ne può + di leggere crti commenti...!!mi auguro che vada la sinistra al potere...almeno poi prenderete di mira anche quella...perchè anche di quella nn saret contenti!!vi saluto...ciss!!
 
 
#16 U POVERE CRIST 2011-10-31 10:20
Ill. Sig. Paganelli, Lei evidentemente non è di Polignano, Le dico che le spiagge, la scogliera viene puntualmente sporcata dalla gente,non di Polignano ma di coloro che vengono dai paesi limitrofi, che si accampano e li fanno di tutto e di piu', quindi non crocifiggiamo i Polignanesi x piacere. L'unica cosa che fanno e che portano i cani a fare i loro bisogni, fanno finta di portare le buste di plastica x raccogliere la cacca del cane ma non lo fanno, non si possono inchinare xkè gli fa male la schiena. Vedi L.Cristoforo Colombo ecc. Non ci si puo' camminare. Forza Polignano perla dell'Adriatico.... U POVERE CRIST
 
 
#15 PolignanoR-Evolution 2011-10-31 01:48
X Polignano è bella
Intanto, complimenti per lo stile letterario alla "Totò, Peppino e la Malafemmina". Dopo aver letto e riletto il tuo commento per capirne il senso, ti vogliamo invitare a visitare non solo i paesi più sporchi di Polignano ma anche quelli più puliti, per seguirne l'esempio.:;
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI