Domenica 24 Marzo 2019
   
Text Size

PROVE DI CARICO: LA SCUOLA NON CORRE ALCUN RISCHIO

scuola-vigili-del-fuoco-polignano

Oltre ogni più rosea delle aspettative. "La scuola non corre alcun pericolo". Sono questi i primi riscontri degli esperti ingegneri maturati a seguito delle prove di carico, effettuate per tutta la giornata di ieri, in mattinata fino a tarda sera.

L’ing. Massimo Centrone ha escluso problemi di natura statica e di stabilità dell’intero edificio della scuola primaria San Giovanni Bosco, meravigliandosi della tenuta dello stabile che, lo ricordiamo, risale al 1927, architettura dell’epoca fascista.

Noi abbiamo seguito le operazioni, al fianco degli ingegneri esperti, Massimo Centrone e Rocco Ferrini, gli stessi che la preside vicesindaco De Donato, l’indomani del crollo aveva contatto urgentemente per effettuare i primi rilievi. Con loro, per l’occasione arrivarono anche l’ing. Stama, dirigente dell’Ufficio Tecnico Comunale e il comandante dei Carabinieri Sergio Tatoli.

Le operazioni di prova sono andate avanti spedite per tutta la giornata, senza alcun problema. L'intero edificio era evacuato, per la prima volta dal crollo, non un solo esponente politico stazionava all'esterno, facendo la spola dal comune all'edificio.

I LAVORI PER IL TETTO - Probabilmente, ha spiegato Centrone, non sarà necessario rifare l'intero tetto a nuova, ma serviranno comunque delle risorse per una nuova copertura sul tetto già esistente per renderlo impermeabile.

A breve approfondimenti e ampio reportage nel prossimo numero settimanale.

Intanto, verrebbe da citare l’adagio shakespeariano - “Molto rumore per nulla”, commedia del drammaturgo e poeta inglese dove, ironia della sorte, tra i personaggi principali vi è una certa Beatrice, vittima e bersaglio preferito - come nel caso specifico del "crollo" a scuola - di un vero e proprio tranello ordito da Ero e dal principe Pedro (altri personaggi della commedia). Nel caso specifico ordito da probabili avversari politici.

 

Commenti  

 
#10 Xdisincantato 2011-10-12 05:16
caro disincatato, se leggi con più attenzione l'articolo (che è solo una news breve) ho parlato dei lavori sul tetto. Anzi, l'esperto Centrone ha escluso "l'intero rifacimento del lastrico". Né noi, né canale7 abbiamo mai parlato di "intero rifacimento del lastrico". Ma di centinaia di migliaia di euro per rifare la copertura del tetto. Il tetto, in sostanza, non sarà rifatto completamente. E ne parliamo tutti quanti, tv, settimanali, web. Forse sei poco attento o... dis...incantato? non vorrei pensare altro.
saluti e felice giornata,
nicola teofilo
 
 
#9 nè di dx nè di sx- 2011-10-11 23:16
amico "la verità" io nella mia vita non ho mai buttato pietre....solo fatti!!! io adoro e gli voglio bene non solo ai miei figli, ma a tutti i bimbi di questo mondo anche a quelli del terzo mondo....evidentemente non hai afferrato il fine del mio commento....Ciao e tanti saluti....sei sempre un amico....
 
 
#8 a chi la racconti 2011-10-11 22:56
non tiro pietre a nessuno, non chiedo le dimissioni di nessuno, tanto, gente li dovremmo dimettere tutti questi qua, da destra a sinistra alle prossime elezioni. Sono profondamente indignato che nessun politicante nè prima e tantomeno dopo i calcinacci o crollo propone quello che bisogna fare per tutte lescuole di Polignano. A me pare che sia questa giunta rimpastata che l'opposizione ha le idee chiare inquanto da tempo ci sono finanziamenti per mettere in sicurezza le suole esistono degli elenchi presso tutte le istituzioni preposte a questo ( Miur, Provvidetorato, Min. Infrastrutture, Regioni, ed anche prefetture, noi cittadini non possiamo accedere a queste notizie ma i responsabili di queste strutture locali e terminali dovrebbero saperlo. A questa redazione + altre redazioni locali io suggerisco di fare questa domanda per vedere se la giunta rimpastata è documentata e legge, ai dirigenti scolastici e vediamo se sono documentati anch'essi, e meno male che a volte questi ruoli si sommano ma solo per confondersi?
 
 
#7 ninja 2011-10-11 22:46
ma come molto rumore per nulla? ma stiamo scherzando? se qst calcinacci fossero caduti di mattina??? andatelo a dire ai barlettani se qst è "nulla"
 
 
#6 Disincantato 2011-10-11 21:57
2° intervento, visto che il primo è sparito : per CANALE 7 centinaia di migliaia di € di intervento, per lei Direttore MOLTO RUMORE PER NULLA ? La prescrizione dei vv.ff. di dover rifare l'intero lastrico solare le sembra nulla ? veramente obiettivo !!!!
 
 
#5 nè di dx nè di sx- 2011-10-11 21:38
posso dirti qualcosa caro verità!!! ....se non hai capito il concetto del mio commento non mi va nemmeno di risponderti. Altro che ci tengo a quell'Istituto perchè all'interno c'è mio figlio che studia, pensa te se io non ci tengo alla vita di mio figlio. Lo sai perchè non vanno bene le cose nel nostro paese? perchè siamo tutti una razza di imbecilli, ipocriti e presuntuosi. Chi ha due occhi in questo paese fa bene a trattarci come schiavi perchè non valiamo una lira. Ora hai capito? mi spiego meglio....tutta la faccenda mi puzza molto!!! il mio risentimento non è la questione di chi deve pagare e quanto pagheremo, il messaggio che ho voluto lanciare a chi l'ha captato è importante e cioè ho voluto specificare che ora anche noi abbiamo due occhi e due orecchie!!!! Ora basta truffarci!!!!! chi mi capua capua!!!
 
 
#4 la verità 2011-10-11 19:18
al sig ne dx ne sx evidentemente non hai figli e non hai a cuore i bambini senno' sapresti che quando si tratta di loro che sono il nostro futuro non si bada ne a spese e ne a chi paga... un consiglio non buttare pietre se prima non sei sicuro di dove possono finire potrebbero colpire pure te
 
 
#3 stama era lì 2011-10-11 17:18
caro "nè dx nè sx" se leggi con più attenzione c'è scritto che Stama è stato interpellato dalla de donato, tanto è vero che stama era lì, appena contattato. quindi? c'erano perfino i carabinieri. quindi?
 
 
#2 nè di dx nè di sx- 2011-10-11 16:49
P.S. immagino che l'Ing. Stama non è stato d'accordo a queste operazioni di controllo, altrimenti a che serve il suo ruolo professionista al Comune? Massima solidarietà Ingegnere Stama!!!!!!
 
 
#1 nè di dx nè di sx- 2011-10-11 16:46
Beatrice questi tecnici chiamati da lei chi li deve pagare? era proprio necessario interpellarli? per quanto mi risulta, e sono un specialista in merito, bastava chiamare i vigili del Fuoco e i tecnici comunali. Tutte queste spese spetta pagarle di tasca sua e non a carico della comunità. Questo comportamento anomalo in contrasto alla normativa vigente, sinceramente, mi puzza molto!!! Se lei non è all'altezza di gestire certe situazioni si rivolga all'Ufficio competente e non che si chiamano i tecnici a caso!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI