Martedì 26 Marzo 2019
   
Text Size

ALBERGHIERO ABBANDONATO: VIDEO E PROMESSE NEL 2009

alberghiero-polignano

 

Nessuna consegna dell'edificio nuovo: era il cavallo di battaglia di Domenico Vitto alle provinciali del 2009

Due consiglieri alla provincia (Bovino e Vitto) non fanno una primavera !

 


A pochi giorni dalla riapertura delle scuole, non si è verificata l’attesa consegna del nuovo edificio della Provincia di Bari che ospiterà la scuola alberghiera di Polignano, struttura moderna annessa all’attuale stabile di fortuna e di proprietà del comune. Se non ci sarà la consegna, pure quest’anno i ragazzi e gli insegnanti saranno costretti ai doppi turni serali, fino alle ore 19, compreso il sabato oltre che emigrare negli edifici della C2 che servono per il nuovo archivio comunale.

Eppure l’edificio scolastico è completo, i lavori sono terminati e pagati fino all’ultimo centesimo. Il paradosso è che, con tanto di consiglieri polignanesi alla Provincia di Bari (Bovino in maggioranza e Domenico Vitto, che ha fatto dell’alberghiero il suo cavallo di battaglia alle ultime elezioni provinciali, nel 2009) non si riesce ad entrare in possesso dell’immobile.

Nel maggio del 2009, nel video spot per le elezioni, Domenico Vitto, prima di essere eletto consigliere provinciale, dichiara: 'I lavori sono già in corso, a breve saranno completati' (VEDI GALLERIA FOTO E VIDEOSPOT A FINE ARTICOLO). In realtà sono stati completati nell'agosto 2011, e l'edificio non è stato ancora consegnato, nonostante la presenza di due consiglieri polignanesi alla Provincia.

“Mancano gli allacci e i collaudi – osserva il prof. Innocente Galluzzi ai nostri microfoni – abbiamo due consiglieri alla Provincia e a otto giorno non siamo ancora in possesso dell’immobile”.

Il professore denuncia ancora una volta lo stato di degrado dell’edificio comunale che i ragazzi utilizzano attualmente, in attesa che l’edificio nuovo venga consegnato:

“L’ho detto mesi fa, è un immondezzaio totale. La scuola ha i bagni rotti, verde inesistente, sciacquoni rotti, porte e infissi pericolanti. In attesa del nuovo edificio scolastico, il comune potrebbe provvedere alla pulizia dell’esterno, sistemare i bagni. E’ inguardabile. Nessuno interviene, evidentemente lì di voti non se ne prendono o se ne prendono di meno. E pensare che dieci anni fa, nel 2002 – ricorda Galluzzi – abbiamo messo noi la prima pietra. Spero che non ci facciano aspettare altri dieci anni per semplici allacci e collaudi. Chiedo almeno una consegna parziale dell’edificio, per consentire ai ragazzi di entrare dall’ingresso principale piuttosto che da quello secondario che è immondezzaio, un percorso di guerra con buche e ostacoli (vedi galleria foto). Provate a immaginare se ci fosse un disabile come farebbe ad entrare dall’ingresso secondario”.

Intanto, pare che gli iscritti siano diminuiti per effetto dei tagli alla scuola, una scure che avrà come conseguenza il sovraffollamento delle aule: anziché cinque seconde classi e sei prime, l’alberghiero di Polignano avrà nove classi (prime e seconde). Cinque prime dell’anno scorso saranno compresse in quattro seconde. Ne risentirà la qualità dell’insegnamento e serviranno ulteriori spazi.

*foto apertura: giovani manifestanti dell'alberghiero di Polignano nell'aprile 2011

______

Commenti  

 
#8 Nico il ribelle..... 2011-09-13 10:45
....proprio perchè l'opera della Scuola Alberghiera è una creatura di Vitto sarà una missione consegnare subito il realizzato....L'ostruzionismo dell'Ufficio competente è forte....e c'è chi non vuole che si consegna....Meditate gente.....
 
 
#7 Vedremo 2011-09-09 13:20
Spero che il nuovo istituto venga subito consegnato agli alunni e mi auguro che non lo distruggano in poco tempo....l'istituto è nuovo....se gli alunni sono CIVILI durerà nel tempo!!!
 
 
#6 X VITTO 2011-09-06 10:18
Conoscevi i tempi delle pubbliche amm. non fare promesse che non si possono mantenere, la neve prima o poi si scioglie........
poi parleremo della messa in sicurezza delle strade...........
altro che nuovo che avanza, se è avanzato...forse non serve.
 
 
#5 FACILE... 2011-09-06 08:01
l'attuale amministrazione provinciale e comunale non hanno a cuore l'opera...
 
 
#4 realista 2011-09-06 07:44
Nel periodo pre-elezioni sono tutti bravi a promettere....promettere pur di raccimolare voti, poi tutto quello promesso lo porta via il vento; la realtà é un'altra: ognuno pensa ai propri interessi e nessuno s'interessa al paese!
 
 
#3 Disincantato 2011-09-06 07:27
Che pena certi commenti, come se Vitto fosse l'attuale presidente della provincia e fosse lui il responsabile dei collaudi !!! un pò di obiettività , please !!! p.s. Chiamate Torres, quello si che risolve problemi, chiama Schittulli, critica l'attuale Amministrazione.....Come dite ? ne fa parte ? mah si, dettagli, si prepara alle prossime elezioni, a saltare sul cavallo vincente al momento opportuno.....
 
 
#2 nèdestranèsinistra 2011-09-05 23:04
Ci darebbe un altro "Istituto superiore che non c'è" ......l 'ARTISTICO
 
 
#1 CHE PALLE! 2011-09-05 17:08
Figuriamoci se Vitto dovesse diventare sindaco!...finiremo dalla padella alla brace!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI