Giovedì 24 Gennaio 2019
   
Text Size

IMPAZZA IL 'GRATTA E VINCI' DAL MACELLAIO

macelleria-lippolis-polignano

Mimmo Lippolis, da 27 anni titolare dell’omonima macelleria in via Mazzini, si è fatto promotore di una iniziativa commerciale sui generis. Nata per caso, spinta probabilmente dalla crisi nel settore commerciale, vagliando le ultime tendenze e strategia di vendita. La crisi, insomma, ha aguzzato l’ingegno.

Si tratta di un particolare gratta e vinci che il titolare consegna a fine spesa, di qualsiasi entità e cifra, a tutte le clienti della macelleria. Dopo aver acquistato, ciascun cliente avrà diritto a un gratta e vinci, raschiando il quale si potrà vincere o meno la spesa effettuata: “Oggi mangi gratis” – è il fortunato messaggio che alcuni hanno avuto la fortuna di leggere dopo aver pagato il conto. E’ accaduto al signor Vito la settimana scorsa: 30 euro di spesa gratis. Dopo aver caricato le buste, ha pagato il conto, grattato e vinto.

MANGIARE E GIOCARE SANO - E’ un gioco divertente, come divertente è diventato fare la spesa. Un gioco sano,gratta-vinci-lippolis-macelleriacome la carne e i consigli alimentari che Lippolis propone, di prima scelta e nulla a che vedere con il cattivo gioco, con la smania del gratta e vinci e delle machine che invadono ormai il tempo libero.

“Mi sono domandato – racconta Lippolis ai nostri microfoni - perché non istituire un gratta e vinci regolarizzato dal Ministero delle attività produttive, da cui poi abbiamo ricevuto un numero di autorizzazione per questa iniziativa. Non è stato facile. Serviva la polizza fideiussoria per garantire i premi al 100% al cliente. L’intervento del notaio. Il verbale di apertura e chiusura (il concorso comincia il 6 luglio 2011 e si conclude il prossimo 6 ottobre)”.

Alla chiusura del concorso saranno presenti il notaio e un funzionario della Camera di commercio. Insomma, un gioco serio e a regola d’arte.

“Non pensavo di andare incontro a tutta questa trafila burocratica – confessa il macellaio - però l’idea mi intrigava molto e devo dire che mi sta regalando parecchie soddisfazioni: la gente apprezza”. I clienti della macelleria Lippolis sono aumentati, l’idea piace e diverte, la qualità della carne è garantita, ed è su questo che Lippolis vuole puntare: diffondere la buona e sana alimentazione.

Si tratta di uno step di tre mesi, dopo dei quali Lippolis deciderà se proseguire o meno con il concorso. Il grattino per di più è gratis.

“Voglio agevolare il consumatore finale – spiega il titolare della macelleria cinque stelle - non togliendo nulla alla qualità. Lancio un appello ai consumatori: strane offerte, prezzi che si abbassano, sono quasi sempre specchietti per le allodole. Spesso paghiamo meno il prodotto, ma al prezzo della qualità. Meglio comprare e mangiare meno, ma a una qualità superiore, anche perché mangiare tanto fa male”.

Una tabella come quella che segue alla gente non viene mostrata come tante altre cose. Anche il nutrizionista spinge più verso un qualcosa e non verso l’altro. Quindi si spinge sempre verso le tendenze.

QUALITA’ E SANA ALIMENTAZIONE – Esempi di qualità e di cibo sano se ne possono fare in quantità industriali. Non tutti sanno, per esempio, che la carne rossa bovina di razza Chianina, cavallo di battaglia della macelleria Lippolis, vanta meno grassi e meno calorie del pollo di seconda scelta. Certo, alcuni nutrizionisti trovano più semplice consigliare pesce piuttosto che carne rossa, ma in questo caso la qualità è assicurata e certificata dai controlli, oltre che dalla tracciabilità.

Date un po’ un’occhiata alla seguente tabella:

l VITELLONE CHIANINO NELL' ALIMENTAZIONE E NELLA DIETA

Alimenti

Proteine

Grassi (lipidi)

Amidi e zuccheri

Calorie Kcal

Colesterolo mg/100 g.

Vitello

20.7

1.0

0.1

92

71

Vitellone magro

21.3

3.1

0

113

65

VITELLONE CHIANINO

22.5

1.2

0

101

50

Pollo intero

19.1

11.0

0

175

96

Mozzarella

19.9

16.1

4.9

243

97

Pasta di semola

10.8

0.3

82.8

356

0

Prosciutto crudo

22.2

31.2

0

370

92

Grissini

12.3

13.9

69.0

433

0

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI